buoni pasto? bomba socio sanitaria

Circa 2500 richieste per buoni spesa sono pervenute al Comune di Castel Volturno (Caserta); un dato da record se si pensa che nel capoluogo Caserta sono state presentate poco più di duemila domande, nonostante i residenti siano quasi tre volte di più rispetto al comune del litorale domizio (75mila contro 25mila).

 


A far lievitare il numero di richieste a Castel Volturno la presenza di almeno 5mila immigrati regolari residenti e 15mila clandestini accanto a 20mila cittadini italiani.

“Gli uffici stanno analizzando le richieste – spiega il sindaco di Castel Volturno Luigi Petrella – ma riusciremo ad accontentarne meno della metà, circa mille, in quanto dei 270mila euro accreditatici per i buoni spesa, abbiamo deciso di stanziare per questa misura 200mila euro; ad ogni beneficiario andranno sui 200 euro; il resto dei fondi arrivati, 70mila euro, lo utilizzeremo per acquistare derrate alimentari da distribuire direttamente alle persone bisognose”. Tali ultimi beni saranno consegnati agli immigrati non regolari.

TORREMAURA-672x372.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963