PER CHIAREZZA E NON DITE CHE E' UN MODELLO

Quando è troppo è troppo.
Dato che Fontana, da settimane, va pavoneggiandosi sulla sua gestione dell’emergenza e si permette pure di aggredire gli altri, è forse bene che si facciano alcune rapide osservazioni sulla gestione del modello sanitario lombardo e di chi l'ha governato in questi tragici giorni.

Allora, nel giro di quattro giorni (quattro!), è saltato fuori che:
1. Per l’ospedale della Fiera di Milano inaugurato in pompa magna (per giunta con un assembramento) non solo mancano ad oggi i posti letto promessi, ma anche medici. Che Fontana non è riuscito ad ottenere neanche proponendo uno “scambio” (posti per medici) a Cirio in Piemonte.
2. Ieri la Regione Lombardia ha annunciato trionfante l’arrivo, in un solo giorno, di 300mila mascherine gratis in tutte le farmacie. Per poi venire immediatamente smentita dalla stessa Federfarma.
3. La Regione, l’8 marzo, ha firmato una delibera dove chiedeva alle aziende sanitarie locali di individuare case di riposo dove assistere pazienti covid 19 a bassa intensità. Il risultato? Aver “acceso un cerino in un pagliaio”.
4. “Dulcis in fundo”, nel pomeriggio di oggi è arrivata anche una lettera *** di denuncia dell’Ordine dei Medici della Lombardia indirizzata proprio alla Regione. Di chi è sul fronte a sporcarsi le mani. Una disperata lettera che evidenzia i madornali errori della Regione nella gestione dell’emergenza, parlando, senza mezzi termini, di disastro sanitario. E che lo fa nella speranza che il possibile possa essere riparato.

Ecco. Tutto questo lo diciamo per un motivo.

Per correggere gli errori. E per mettere un freno alla propaganda che Fontana e la Lega stanno mettendo in piedi in questi giorni. Una propaganda vuota, aggressiva. E, come dimostrano i fatti e gli errori di chi ha governato la sanità lombarda, costruita davvero sul nulla.

Smettetela. Ci sono errori e gravi mancanze. Oggi non è il momento della propaganda.
È il momento della serietà, dell’unità, dell’umiltà del lavoro. L’Italia, con tutte le sue regioni, di questo ha bisogno.

L’Italia. E, sì, anche la Lombardia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

3 minuti fa, pm610 ha scritto:

er correggere gli errori. E per mettere un freno alla propaganda che Fontana e la Lega stanno mettendo in piedi in questi giorni. Una propaganda vuota, aggressiva. E, come dimostrano i fatti e gli errori di chi ha governato la sanità lombarda, costruita davvero sul nulla.

Smettetela. Ci sono errori e gravi mancanze. Oggi non è il momento della propaganda

secondo me sono pronti a rivotarli a piene mani.....:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Purtroppo Giuseppe Conte, come ho scritto altre volte, ha un enorme difetto: è troppo buono. Ieri ha presieduto un consiglio dei ministri di 10 ore, ma non ha deliberato il commissariamento della Lombardia. A mio avviso c'erano tutte le ragioni per mandare a casa gli incapaci e disastrosi Fontana e Galera, pardon Gallera (lapsus freudiano). Probabilmente non ha voluto innescare le tensioni politiche e la rissa che i fascioleghisti attendono per mettere il Nord contro il resto del Paese. Ma io penso che la maggioranza dei Lombardi, popolo che stimo, avrebbe approvato.

Ora mi permetto di rivolgere un invito, a loro e a tutti gli italiani. Cari amici, fate come noi napoletani, intendo dire i napoletani veraci (che ahimè sono sempre meno). Un napoletano verace preferirebbe scavarsi una fossa e buttarvicisi dentro piuttosto che rinchiudere sua madre anziana o suo padre anziano in un ospizio, per quanto confortevole o lussuoso. Peggio ancora se malati e non autosufficienti. Quando noi eravamo lattanti, bambini, ragazzi, non eravamo autosufficienti, ma i nostri genitori si sacrificavano per noi: abbiamo il DOVERE di ricambiare quei sacrifici. Se mia madre fosse ancora viva avrebbe 90 anni, ma vi giuro che non la mollerei un istante. La mia casa non sarebbe la mia casa ma la SUA. E se mia moglie avesse qualcosa in contrario, la metterei alla porta, all'istante. Lo stesso ovviamente farei per mio padre. Gli anziani sono come bambini, ma più deboli e più sensibili. E soffrono terribilmente lontani dai loro figli ingrati. Anche se non ve lo diranno mai perché continuano ad amarvi più di loro stessi. Cari Lombardi, cari Italiani, se un nostro figlio si ammalasse, ci rifiuteremmo di tenerlo in isolamento domciliare? Bene, se abbiamo una piccola stanza dove tenere i nostri vecchi in quarantena, riprendiamoceli in casa, restituiamo il sorriso ai loro ultimi anni e non lasciamoli morire come cani in case di riposo gestite da farabutti e ormai trasformate in case di morte. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Purtroppo Giuseppe Conte, come ho scritto altre volte, ha un enorme difetto: è troppo buono. Ieri ha presieduto un consiglio dei ministri di 10 ore, ma non ha deliberato il commissariamento della Lombardia. A mio avviso c'erano tutte le ragioni per mandare a casa gli incapaci e disastrosi Fontana e Galera, pardon Gallera (lapsus freudiano). Probabilmente non ha voluto innescare le tensioni politiche e la rissa che i fascioleghisti attendono per mettere il Nord contro il resto del Paese. Ma io penso che la maggioranza dei Lombardi, popolo che stimo, avrebbe approvato.

Ora mi permetto di rivolgere un invito, a loro e a tutti gli italiani. Cari amici, fate come noi napoletani, intendo dire i napoletani veraci (che ahimè sono sempre meno). Un napoletano verace preferirebbe scavarsi una fossa e buttarvicisi dentro piuttosto che rinchiudere sua madre anziana o suo padre anziano in un ospizio, per quanto confortevole o lussuoso. Peggio ancora se malati e non autosufficienti. Quando noi eravamo lattanti, bambini, ragazzi, non eravamo autosufficienti, ma i nostri genitori si sacrificavano per noi: abbiamo il DOVERE di ricambiare quei sacrifici. Se mia madre fosse ancora viva avrebbe 90 anni, ma vi giuro che non la mollerei un istante. La mia casa non sarebbe la mia casa ma la SUA. E se mia moglie avesse qualcosa in contrario, la metterei alla porta, all'istante. Lo stesso ovviamente farei per mio padre. Gli anziani sono come bambini, ma più deboli e più sensibili. E soffrono terribilmente lontani dai loro figli ingrati. Anche se non ve lo diranno mai perché continuano ad amarvi più di loro stessi. Cari Lombardi, cari Italiani, se un nostro figlio si ammalasse, ci rifiuteremmo di tenerlo in isolamento domciliare? Bene, se abbiamo una piccola stanza dove tenere i nostri vecchi in quarantena, riprendiamoceli in casa, restituiamo il sorriso ai loro ultimi anni e non lasciamoli morire come cani in case di riposo gestite da farabutti e ormai trasformate in case di morte. 

Vero ...!! Meno male ci sono i napoletani a ricordarci ed applicare una coscienza civile persa in ogni parte d’Italia eccetto che nel Golfo partenopeo . Mi veniva proprio da piangere mentre leggevo il post del Cazzaroe sono arrivato alla conclusione che meno male ci sono loro . Alziamoci tutti in piedi e ringraziamo Napoli , i suoi abitanti ed il Cazzaro che ha avuto il merito di ricordarcelo ...!!  Tse . 

Napoli, parenti abbandonano gli anziani in ospedale per non pagare l’ospizio

Da Redazione
 
 

anziani-abbandonati-negli-ospedali-600x4È davvero inqualificabile ciò che avviene dove molti anziani sono abbandonati negli ospedali per non pagare l’ospizio. A Farlo sono gli stessi familiari, spesso in estate, quando i poveri vecchietti diventano “un peso” per chi vuole andare in vacanza a divertirsi, magari usando proprio i soldi delle pensioni.

“Sempre più spesso si assiste all’inqualificabile comportamento di persone che ‘parcheggiano’ gli anziani nelle strutture ospedaliere per poter andare tranquillamente qualche giorno in vacanza, tornando poi a riprenderli al termine delle ferie. 

L’ultimo episodio incredibile è stato quello dell’ospedale San Paolo usato come albergo da un disoccupato. Chiedo alla direzioni sanitarie di segnalare alle autorità preposte tutti coloro che utilizzano gli ospedali come ospizi a carico dei contribuenti prendendo al tempo stesso gli opportuni provvedimenti amministrativi per limitare i danni economici causati dai soliti furbetti che non si fanno scrupolo di abbandonare un proprio caro”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La storiella che ci riporta l'eccelso maggiordomo di sommo statista, è vera.

Purtroppo sono storie che non appartengono solo alla Campania, ma all'Italia intera, tranne che a Pisa.

Un tempo era una pratica molto usata anche al nord, erano i tempi in cui per una appendicectomia rimanevi in ospedale almeno 10 giorni, oggi con i tagli alla sanità, la pratica di usare l'ospedale come albergo è andata via via scemando. Per nostra fortuna e per la disperazione di figli degeneri.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giulio Gallera: "ho approfondito e effettivamente c’è una legge che lo consente».

Cari Gallera e Fontana, poi verrà il momento in cui saranno i cittadini lombardi e italiani tutti a voler approfondire, per capire se ci sia stata una legge che consentiva a voi di fare tutto ciò che avete fatto alla Lombardia.
Spero che i giudici lavorino presto e bene.
Memento semper.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giorni e giorni passati a scaricare le colpe e ad autoassolversi.

A dire che la responsabilità dei focolai di Alzano e Nembro è di Giuseppe Conte.

A dire che loro, in fondo, non potevano farci nulla e che spettava al Governo intervenire con un decreto.

Fino all'ammissione.
Perché la realtà, prima o poi, presenta sempre il conto.

"Avremmo potuto farla noi la zona rossa? Abbiamo approfondito... eh... sì, sì".

La candida dichiarazione di Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia, ai microfoni della trasmissione "Agorà".

E infatti è proprio così.

A consentirlo è la legge 833 del 23 dicembre 1978.
La stessa che altri Presidenti di Regione hanno già utilizzato per proclamare la zona rossa in questa o in quella realtà territoriale: è il caso, ad esempio, di Lauro e di Ariano Irpino, in Campania, o di Medicina, in Emilia-Romagna.

Ecco, se magari si passasse meno tempo nei talk show e più tempo sui fascicoli, Gallera e Fontana potrebbero persino scoprire di essere rispettivamente l'assessore al Welfare e il Presidente della Regione Lombardia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Partito politico
DC (fino al 1994)
PPI (1994-1995)
CDU (1995-1998)
CDL (1998-2001)
FI (2001-2009)
PdL (2009-2013)
NCD (2013-2017)
AP (2017)
NcI (2017-2019)
per venti anni Presidente della regione Lombardia.

Formigoni ha attualmente ricevuto due condanne per diffamazione, ed è stato condannato nel 2016 in primo grado a sei anni per il reato di corruzione nel processo con al centro la fondazione pavese Maugeri. Successivamente in appello è stato condannato a sette anni e sei mesi.

E niente,.. è più forte di loro, per i lombardi Sanità fa rima con iniquità e perversità, infamità e disonestà.
Ma vediamo un breve riassunto:

* 1992: "mani pulite" partì a Milano, alla casa di cura "Pio Albergo Trivulzio", Ente pubblico, dove arraffavano soldi a man bassa. https://it.wikipedia.org/wiki/Mani_pulite

* 18 dic 2012: - "SANITÀ MALATA - LO TANGENTI NELLA REGIONE LOMBARDIA COINVOLGE ANCHE IL DIRETTORE DELLA SANITÀ CARLO LUCCHINA - INSIEME AD ALTRI, FRA CUI IL PDL TOMASSINI, È INDAGATO PER CONCUSSIONE E CORRUZIONE - LA “BANDA” DELLA SANITÀ LOMBARDA AVREBBE INTASCATO MAZZETTE PER FARE DA TRAMITE CON VARI POLITICI E CONCEDERE COSÌ CONVENZIONI E AUTORIZZAZIONI DA PARTE DELLA REGIONE" https://www.dagospia.com/…/sanita-malata-scandalo-tangenti-…

* 12.3.2013: - "Tangenti sanità, blitz in Lombardia
Arrestato ex direttore della Padania " https://www.ilgiornaledivicenza.it/…/tangenti-sanit%C3%A0-b…

* 18 settembre 2014: - " Lombardia. Il pm Gittardi: "In sanità per 15 anni le tangenti sono state la regola" https://www.quotidianosanita.it/lombardia/articolo.php…

* 13 OTTOBRE 2015: - "Lombardia, tangenti Sanità. Arrestato il vicepresidente Mario Mantovani." https://www.infooggi.it/…/sanita-tangenti-arrestato-i…/84208

* 16 feb 2016: “Tangenti sanità in Lombardia, 21 arresti: c'è anche Rizzi, fedelissimo di Maroni. E' il 'padre' della riforma della Sanità." https://pagellapolitica.it/…/notizia-del-2016-tangenti-sani…

* 17/02/2016: - " Tangenti Sanità, la zarina dell'odontoiatria lombarda Maria Paola Canegrati: "Ho fatto tanti soldi e ne ho regalati tanti" " https://www.huffingtonpost.it/…/maria-paola-canegrati-tange…

* 11- 6 -2016: - " il prefetto di Milano, ha deciso il commissariamento della società Servicedent, coinvolta in un'inchiesta su tangenti e appalti truccati per cui era stato arrestato Fabio Rizzi" http://247.***/…/tangenti-sanit-in-lombardia-commiss…/

* 22 dicembre 2016: - " Caso Maugeri, Formigoni condannato a 6 anni per corruzione " https://www.ilgiorno.it/…/processo-maugeri-formigoni-1.2770…

* 08.06.2017: - " ROBERTO FORMIGONI/ Lombardia, tangenti Sanità: chiesto nuovo processo per l’ex Governatore" https://www.ilsussidiario.net/…/roberto-formigoni-l…/768144/

* 23 Aprile 2018: - " Tangenti sanità a Milano: caos ospedali Galeazzi e Pini/ Fontana, “Regione Lombardia sarà parte civile” " https://www.sindacatofelda.it/tangenti-sanita-a-milano-cao…/

* 07 maggio 2019: "giro di tangenti in Lombardia e Piemonte che fa tremare il centrodestra. Lo scandalo coinvolge 43 persone tra cui i politici di Forza Italia Fabio Altitonante e Pietro Tatarella. Ipotizzato finanziamento illecito a Fratelli d'Italia. https://www.agi.it/…/tangenti_arresti-5447…/news/2019-05-07/

* 16 Gennaio 2020: - "Tangenti sanità Lombardia, Lady Dentiera condannata a 12 anni." https://www.ilfattoquotidiano.it/…/tangenti-sanita…/5675562/

* 3 marzo 2020: - " Milano, tangenti in sanità: condannati ex direttore sanitario e due ex primari" https://www.ilgiorno.it/…/cronaca/tangenti-sanita-conanne-1…

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963