un giornalista ammette:non dare risalto ai crimini degli immigrati

Un uomo di 35 anni, Ndaye Doumbia, del Ghana, senza fissa dimora, è stato arrestato dalla polizia a Bari per violenza sexxuale nei confronti di una donna che è stata aggredita per strada mentre stava percorrendo un sottopassaggio a ridosso del centro cittadino. L’uomo è anche accusato di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ***.

La donna è stata salvata prima da alcuni passanti che sono intervenuti bloccando l’aggressore e poi da due pattuglie volanti che, avvertite da una segnalazione al 113, sono intervenute sul posto. La vittima, che stava tornando a casa dopo il lavoro, era stata rincorsa e aggredita violentemente, bloccata e palpeggiata dall’uomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Nel suo blog sul sito del Fatto quotidiano la Zanardo, giornalista femminista, accusa i suoi di coprire i crimini degli immigrati: “Una donna è stata violentata e picchiata brutalmente in Puglia qualche giorno fa. La donna versa in gravi condizioni in ospedale. Da più parti mi viene consigliato di non diffondere questa notizia: perché? Contrariamente a quanto accade solitamente, quando cioè le notizie che riguardano stalking e violenze vengono commentate e diffuse sui social network da molte donne e anche uomini, in questo caso la notizia è stata riportata solo da qualche quotidiano e diffusa pochissimo. […] La reticenza di molti *** femministi e giornalisti è dovuta al fatto che la violenza sia stata commessa da un ragazzo rifugiato di un centro Cara. Questa e solo questa la ragione dell’occultamento del fatto”.Ora capite perché i giornali e i media non parlano dei crimini degli immigrati, e perché accusano chi ne parla di ‘fake news’.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963