Fontana è perplesso. Il Capitano Religioso colpisce duro.

Il Capitano Volante desta qualche perplessità in Attilio in quanto vuole andare ad ascoltare la messa insieme al suo amico d'infanzia, il Capitano Citofonista e al suo amicone di sacrestia, il Capitano Religioso.  E, con l'occasione, per profittarne e farsi all'uscita quattro chiacchere davanti a un bel bicchiere di birra padana. 

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/21817206/coronavirus_attilio_fontana_mascherine_borrelli_meglio_evitare_salvini_messa_pasqua_perplesso.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Non dimenticare il Capitano Tappetaro. Se non erro, pure lui voleva riaprire le chiese a Pasqua. Anzi è stato il primo a lanciare l'idea. Confermando di possedere un cervello bacato ma vivace. Domenica ringrazieremo Chi di dovere anche per avere tenuto lontani da palazzo Chigi due simili scellerati con la faccia di bronzo.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembrava impossibile che l’impostore e falsario Cazzaro di Napoli non intervenisse con la solita menzogna . Ecco qua quel che ha detto Renzi !! E dopo averlo detto e’ stato subissato di offese dagli idio ti simil Cazzaro napoletano . Vuoi invece star a vedere che verrà fatto quel che sa 10 giorni sta dicendo perché purtroppo per gli ebe ti e’ una mente superiore . Che non capiti ,  Cazzaro !! Nel frattempo occupati di quella gran massa di idio ti tuoi concittadini che si sono distinti anche in questa occasione. Verme !!

 

"La riapertura e l'uscita dalle case deve avvenire nei giorni successivi alla Pasqua", ha scritto Renzi, aggiungendo che soprattutto ai bambini bisogna assicurare immediatamente "un'ora d'aria".

 

 

Il senatore Renzi ha anche evidenziato che è necessario puntare alla riapertura delle scuole nel mese di maggio, almeno "per le classi di terza media e quinta superiore". Solo in questo modo si potrà assicurare a tutti gli alunni una corretta valutazione dell'anno corrente. Per quanto riguarda le aziende, invece, prima di Pasqua potrebbero riaprire quelle già munite di mascherine, protezioni e in grado di garantire le norme del distanziamento sociale: "Tra queste aziende - ha sottolineato - mi piacerebbe tanto che riaprissero le librerie, vere e proprie farmacie dell'anima".

"Deve scattare automatismo, non autorizzazione". È questa la ricetta dell'ex sindaco di Firenze per venire incontro ai cittadini in difficoltà: "Occorre da subito non solo l'estensione della cassa integrazione, ma anche il rinvio di mutui e tasse da farsi automaticamente, senza la necessità di portare moduli in banca. Chi è in difficoltà deve essere aiutato dalla rete del terzo settore, dai comuni, dai soggetti dell'Alleanza contro la povertà". Da qui, la proposta di far sì che lo Stato versi un miliardo di euro a tutti i comuni per rimettere in ordine le strade ed un altro miliardo agli enti locali per sistemare le scuole.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Non dimenticare il Capitano Tappetaro. Se non erro, pure lui voleva riaprire le chiese a Pasqua. Anzi è stato il primo a lanciare l'idea. Confermando di possedere un cervello bacato ma vivace. Domenica ringrazieremo Chi di dovere anche per avere tenuto lontani da palazzo Chigi due simili scellerati con la faccia di bronzo.  

In Italia mancherà tutto ma i Capitani no di certo. Se Attilio fa troppo il prezioso, nessuno vieta per esempio, di sostituirlo con i Capitani Coraggiosi. Per cui, nessun problema: è risaputo che  l'Italia, più che un popolo di poeti e di eroi, è un paese di Capitani.  E, ovviamente, di buoni soldati in quanto in genere ben addestrati dai Capitani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963