bambina chiama i carabinieri:abbiamo il frigo vuoto....

E sono furbi. Fanno telefonare i bambini.

Questi non servivano prima al tessuto produttivo. Figuriamoci nei prossimi mesi. Eppure c’è qualche demente che ne vuole fare entrare altri 200mila.

Come volevasi dimostrare, l’epidemia di coronavirus ha portato a galla una situazione che andavamo creando da anni: immigrati che vengono a lavorare, fanno un lavoro a basso costo portando verso il basso anche gli stipendi degli italiani, precarizzando il mondo del lavoro, e a cui permettiamo con i ricongiungimenti familiari di portare in Italia l’intera famiglia. Senza che la possano mantenere.

E ora, con la quarantena, queste situazioni emergeranno a migliaia. Insieme a tante migliaia di situazioni identiche di italiani. Un Paese serio organizzerebbe corridoi umanitari per riportare a casa queste famiglie di immigrati che non potranno mai più mantenersi, concentrando gli aiuti verso le famiglie italiane.

Ma noi non abbiamo un governo serio. Quindi preparatevi a mantenerli.

Una telefonata alla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese, a farla è stata un’immigrata di 12 anni: “Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto. Aiutateci”. Questo il sunto di quanto detto al telefono. L’operatore ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta dai genitori e due figli. I militari hanno preso atto del fatto che la bambina non mentiva: il frigorifero era vuoto.e che si aspettavano,,il frigo pieno?? dove l'avranno nascosto quello che era all'interno??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

23 messaggi in questa discussione

1 ora fa, director12 ha scritto:

E sono furbi. Fanno telefonare i bambini.

Questi non servivano prima al tessuto produttivo. Figuriamoci nei prossimi mesi. Eppure c’è qualche demente che ne vuole fare entrare altri 200mila.

Come volevasi dimostrare, l’epidemia di coronavirus ha portato a galla una situazione che andavamo creando da anni: immigrati che vengono a lavorare, fanno un lavoro a basso costo portando verso il basso anche gli stipendi degli italiani, precarizzando il mondo del lavoro, e a cui permettiamo con i ricongiungimenti familiari di portare in Italia l’intera famiglia. Senza che la possano mantenere.

E ora, con la quarantena, queste situazioni emergeranno a migliaia. Insieme a tante migliaia di situazioni identiche di italiani. Un Paese serio organizzerebbe corridoi umanitari per riportare a casa queste famiglie di immigrati che non potranno mai più mantenersi, concentrando gli aiuti verso le famiglie italiane.

Ma noi non abbiamo un governo serio. Quindi preparatevi a mantenerli.

Una telefonata alla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese, a farla è stata un’immigrata di 12 anni: “Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto. Aiutateci”. Questo il sunto di quanto detto al telefono. L’operatore ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta dai genitori e due figli. I militari hanno preso atto del fatto che la bambina non mentiva: il frigorifero era vuoto.e che si aspettavano,,il frigo pieno?? dove l'avranno nascosto quello che era all'interno??

Non è mai troppo tardi Kompagno Director. Ascolta bene il Maestro Manzi.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3DUF_XyplTnNk&ved=2ahUKEwjS3_DwxMzoAhUSx4UKHTXyDn0Qt9IBMBJ6BAgREDM&usg=AOvVaw3ajfqNpEwtBFLOwwUDy7Z6

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

francamente non capisco che c'azzeccha.??.forse vuoi dire che  non era una messa in scena quando i l marocchino ha detto alla figlia di chiamare i carabninieri? se non era una farsa,perchè non li ha chiamati lui stesso? e poi con il maestro manzi è uno che ti ha insegnato....male,purtroppo...gia' allora era a cavalcioni del musso per schiacciare le olive taroccate gia' allora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

francamente non capisco che c'azzeccha.??.forse vuoi dire che  non era una messa in scena quando i l marocchino ha detto alla figlia di chiamare i carabninieri? se non era una farsa,perchè non li ha chiamati lui stesso? e poi con il maestro manzi è uno che ti ha insegnato....male,purtroppo...gia' allora era a cavalcioni del musso per schiacciare le olive taroccate gia' allora

Non ti passa per la testa Kompagno che possa essere stata una iniziativa della bambina?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Effettivamente sembra essere vuoto anche il frigo di molti italiani , ma per gli Italiani vi è una soluzione : se escono di casa multe oltre i tremila euro … Poi qualcuno mi spiega come faccio Io Italiano a mantenere questi tupamaros se non posso andare a lavorare ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, mylord611 ha scritto:

Effettivamente sembra essere vuoto anche il frigo di molti italiani , ma per gli Italiani vi è una soluzione : se escono di casa multe oltre i tremila euro … Poi qualcuno mi spiega come faccio Io Italiano a mantenere questi tupamaros se non posso andare a lavorare ?

Insomma. Stai dicendo che, se la bambina fosse stata italiana, poteva essere una iniziativa sua. Siccome però la bambina è straniera....

NB: Vedi come era più seria la televisione ai tempi del Maestro Manzi? Secondo me programmi televisivi come quelli non farebbero male neanche adesso. Anzi, sarebbero utilissimi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Effettivamente sembra essere vuoto anche il frigo di molti italiani , ma per gli Italiani vi è una soluzione : se escono di casa multe oltre i tremila euro … Poi qualcuno mi spiega come faccio Io Italiano a mantenere questi tupamaros se non posso andare a lavorare ?

ottima considerazione..bisognerebbe dirlo a chi ora,vuol dare il reddito di corona a  chi lavora in nero!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, director12 ha scritto:

ottima considerazione..bisognerebbe dirlo a chi ora,vuol dare il reddito di corona a  chi lavora in nero!!

Se un frigo è vuoto, lo è allo stesso modo. Sia che serva per Dar da mangiare a una bambina italiana sia che serva per Dar da mangiare a una bambina straniera.

O non è forse possibile che il padre di quella bambina sia uno che lavora e che adesso deve stare a casa a non fare niente, esattamente come tutti gli altri?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensionato (italiano) al minimo sociale, rimasto vedovo diversi anni fa … vende il proprio frigorifero a famiglia (anche extra comunitaria e clandestina). Fate presto a comperarlo, mi bastano venti euro, sono diversi giorni che non mangio. Anche due scatolette di tonno e quattro grissini possono bastare. - Se avete anche una camicia usata ed un maglione rattoppato (purché entrambi lavati) possono andare bene. Non ho di cui cambiarmi. Grazie, scrivete a …/... -

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensionato (italiano) al minimo sociale, rimasto vedovo diversi anni fa … vende il proprio frigorifero a famiglia (anche extra comunitaria e clandestina). Fate presto a comperarlo, mi bastano venti euro, sono diversi giorni che non mangio. Anche due scatolette di tonno e quattro grissini possono bastare. - Se avete anche una camicia usata ed un maglione rattoppato (purché entrambi lavati) possono andare bene. Non ho di cui cambiarmi. Grazie, scrivete a …/...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Se un frigo è vuoto, lo è allo stesso modo. Sia che serva per Dar da mangiare a una bambina italiana sia che serva per Dar da mangiare a una bambina straniera.

O non è forse possibile che il padre di quella bambina sia uno che lavora e che adesso deve stare a casa a non fare niente, esattamente come tutti gli altri?

aveva il lavoro precario...e si porta la famiglia appresso?? ma dove sta il cranio?? pensava sempre ai sussidi di stato..ovviamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, director12 ha scritto:

ottima considerazione..bisognerebbe dirlo a chi ora,vuol dare il reddito di corona a  chi lavora in nero!!

Parla della fascistella che vuol regalare mille euro a CHIUNQUE ne faccia richiesta ??

E cchiu pilu pi tutti ?? Come facciamo?

La Meloni ce l'ha depilata !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

E sono furbi. Fanno telefonare i bambini.

Questi non servivano prima al tessuto produttivo. Figuriamoci nei prossimi mesi. Eppure c’è qualche demente che ne vuole fare entrare altri 200mila.

Come volevasi dimostrare, l’epidemia di coronavirus ha portato a galla una situazione che andavamo creando da anni: immigrati che vengono a lavorare, fanno un lavoro a basso costo portando verso il basso anche gli stipendi degli italiani, precarizzando il mondo del lavoro, e a cui permettiamo con i ricongiungimenti familiari di portare in Italia l’intera famiglia. Senza che la possano mantenere.

E ora, con la quarantena, queste situazioni emergeranno a migliaia. Insieme a tante migliaia di situazioni identiche di italiani. Un Paese serio organizzerebbe corridoi umanitari per riportare a casa queste famiglie di immigrati che non potranno mai più mantenersi, concentrando gli aiuti verso le famiglie italiane.

Ma noi non abbiamo un governo serio. Quindi preparatevi a mantenerli.

Una telefonata alla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese, a farla è stata un’immigrata di 12 anni: “Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto. Aiutateci”. Questo il sunto di quanto detto al telefono. L’operatore ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta dai genitori e due figli. I militari hanno preso atto del fatto che la bambina non mentiva: il frigorifero era vuoto.e che si aspettavano,,il frigo pieno?? dove l'avranno nascosto quello che era all'interno??

Lasci che se ne occupino i Carabinieri. Normalmente nell'Arma i decerebrati come lei non li prendono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Lasci che se ne occupino i Carabinieri. Normalmente nell'Arma i decerebrati come lei non li prendono.

Il mindo e'pirno di allokki vhe credino che i muli volino....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

Il mindo e'pirno di allokki vhe credino che i muli volino....

Servono ripetizioni di italiano ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

Il mindo e'pirno di allokki vhe credino che i muli volino....

😁😁😁😁😁😁 Neppure il Trota leghista con laurea a Tirana avrebbe saputo essere così sgrammaticato. 

Il mindo e'pirno di allokki vhe credino che i muli volino....

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ogni residente, italiano o straniero che sia, ha diritto alla minima sussistenza alimentare. Se la bimba ha chiamato i carabinieri, e non la Caritas e simili, è probabile che il frigorifero fosse effettivamente vuoto perché i militari potrebbero controllare. Ciò detto, e a costo di apparire cinico, credo che i frigoriferi e le dispense strapiene di molte famiglie italiane siano una esagerazione che già paghiamo con l'aumento dei prezzi e con i frigoriferi semivuoti dei poveri. Per il futuro, se l'emergenza andrà avanti per diversi mesi, dobbiamo prepararci un po' tutti ad avere frigoriferi e dispense semivuote. Dimagriremo e, fino a un certo punto, questo ci farà anche bene. Per scongiurare la fame (una di quelle esperienze che almeno una volta nella vita andrebbero provate) sarà prioritario (anzi dovrebbe esserlo fin d'ora) un grande sforzo di sostegno alla filiera agroalimentare. In questo settore oggi non siamo un paese autosufficiente. Esportiamo molto ma, almeno quantitativamente, importiamo di più. Però, con gli opportuni investimenti e modificando (migliorando) un poco le nostre abitudini alimentari, potremmo raggiungere l'autosufficienza. Tra i possibili scenari futuri ce n'è uno di cui si parla poco, ma vi ha implicitamente accennato il presidente del Consiglio nel suo discorso di ieri l'altro. L'epidemia, alla lunga, potrebbe trasformarsi in endemia. Come la malaria in alcuni paesi del Terzo Mondo o la talassemia in Sicilia e Sardegna. Ciò accadrà se non riusciremo ad abbattere Ro, cioè il tasso netto di riproduzione del virus, a un valore ben inferiore a 1, in modo da estinguere il contagio in pochi settimane o mesi. Se Ro si stabilizzerà su un valore medio minore di 1 ma molto prossimo a 1, se non troveremo farmaci né vaccini e se una parte rilevante della popolazione resterà suscettibile, potrebbero riaccendersi focolai locali a intermittenza e a macchia di leopardo, e saremo costretti a convivere con il virus e con misure restrittive per anni, forse decenni, forse per sempre. È del tutto chiaro che già dopo 6-12 mesi di endemia (o anche prima se la pandemia diventerà panendemia) il discorso da farsi sarà primum vivere (cioè prima di tutto pensare a mettere insieme il pranzo con la cena) deinde philosophari  (poi pensare a tutto il resto). È così l'agricoltura, l'allevamento e la pesca torneranno a essere quello che sono state per 9/10 della nostra storia e per tutta la preistoria: le attività più praticate e più importanti degli esseri umani. Di molti commercianti, impiegati, operai, colletti bianchi e professori non ci sarà più alcun bisogno. I più fortunati di loro andranno a lavorare nei campi o si convertiranno in pastori o pescatori. La vita sarà più dura, ma probabilmente più semplice, più naturale, più bella. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

l'agricoltura, l'allevamento e la pesca torneranno a essere quello che sono state per 9/10 della nostra storia e per tutta la preistoria: le attività più praticate e più importanti degli esseri umani. Di molti commercianti, impiegati, operai, colletti bianchi e professori non ci sarà più alcun bisogno. I più fortunati di loro andranno a lavorare nei campi o si convertiranno in pastori o pescatori. La vita sarà più dura, ma probabilmente più semplice, più naturale, più bella. 

Ottimo! Era ora che qualche i.di.ota spirito illuminato lo dicesse.

Torniamo a vivere di caccia, pesca e raccolta di frutta in un'ottica di felice decrescita neoneanderthaliana.

Eccheccaxxo!

Prima però chiama

https://www.aslnapoli1centro.it/disagio-psichico

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

export.1.1129369.jpg--.jpg

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La cosa incredibile è che manca la manodopera nelle campagne...

li c'è un polmone naturale d'ossigeno e starebbero distanti uno dall'altro,

perchè non fate lavorare tutti quelli che non hanno soldi?

Invece di fare elemosine o dargli pochi sussidi..??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

La cosa incredibile è che manca la manodopera nelle campagne...

li c'è un polmone naturale d'ossigeno e starebbero distanti uno dall'altro,

perchè non fate lavorare tutti quelli che non hanno soldi?

Invece di fare elemosine o dargli pochi sussidi..??

Appunto, c'è già un serio problema di manodopera nelle campagne. Il cui abbandono è uno disastri socio-economici, e non dei minori, prodotti dal liberismo che ha impoverito i contadini e arricchito i loro sfruttatori (grossisti, catene commerciali, multinazionali del cibo). Figuriamoci cosa potrebbe accadere se arriva l'estate, e magari la siccità del 2017, con il virus ancora in circolazione. Ma c'è un forumista che già mette le mani avanti. Lui non intende convertirsi all'agricoltura né alla pastorizia (eppure io ce lo vedrei, specie nel ruolo di cane da pastore). E spera che gli scaffali dei supermercati si riempiano di scatolette di manna piovuta dal cielo. Benissimo, vuol dire che si renderà utile alla società restando nel suo settore di competenza, anch'esso importante: la pulizia della spiagge. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, ildi_vino ha scritto:

se la bambina fosse stata italiana, poteva essere una iniziativa sua. Siccome però la bambina è straniera..

La logica fascia non è in grado di fare ragionamenti del genere...costa troppa fatica....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hei gente! La sottoscritta dell'Emilia,quando aveva 16 anni.. pur non essendo contadina ma abitante

in una città, finito l'anno scolastico...andò a lavorare in un enorme campo ove,in ginocchioni..

estirpavo le erbaccie dalle piantine dei futuri pomodori di Agosto..

e per non farmi mancare niente..l'anno dopo mi feci anche la raccolta cipolle!

Vi garantisco che stare all'aria aperta nella natura ..anche se tornavo a casa tutta sporca di terra,

è stata una bella e salutare esperienza di vita più che stare tutto il giorno al chiuso in un ufficio!

Che felicità,provare per credere! (da giovani naturalmente).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963