Come fanno in India per far stare a casa le persone?

In India a Mumbai abbiamo visto in alcuni video agenti di polizia prendere a manganellate e a colpi di "lathi" (bastone) i trasgressori della quarantena, ma ci sono anche altri approcci meno violenti in altri distretti, il casco che vedete in foto è un'idea della polizia del Tamil Nadu in India, a Chennai un poliziotto dice: "Abbiamo pensato che bisognava trovare un modo per fare entrare bene in testa il concetto che bisogna stare a casa. Così, piuttosto che urlare o fare altro, abbiamo progettato questo casco particolare che sembra il coronavirus. Cammino tra la gente e hanno tutti paura". 

In altri distretti, i trasgressori sono costretti a fare degli esercizi fisici, come piegamenti e flessioni e in altri ancora sono additati alla pubblica gogna, vengono obbligati a stare accovacciati per la strada all'interno di cerchi disegnati per terra. Un modo per fargli capire che bisogna mantenere le distanze.

L'arrivo del coronavirus CoVid-19 in India rappresenta una potenziale catastrofe umanitaria per il gigante dell'Asia meridionale, che vive tuttora grandi contraddizioni. 

C'è in corso un esodo apocalittico a piedi di lavoratori con le loro famiglie, che hanno perso il lavoro e la possibilità di sostentamento per il lockdown totale, per far fronte all'emergenza, il governo  ha chiesto agli stati di allestire, oltre ai viaggi in autobus, campi di soccorso lungo le strade, per offrire ai migranti cibo, medicinali e rifugio per la notte, la gente muore per strada.

 

casco1.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963