si puo' entrare in italia con l'autocertificazione

I ministeri della Salute e dei Trasporti hanno deciso che anche chi entra in Italia e non solo gli italiani che escono di casa avrà bisogno di autocertificazione.

Da questo momento “chiunque arrivi nel territorio nazionale” tramite qualsiasi mezzo di trasporto è tenuto a consegnare una dichiarazione che “specifichi i motivi del viaggio, l’indirizzo completo dell’abitazione o della dimora in Italia dove sarà svolto il periodo di sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario, il mezzo privato o proprio che verrà utilizzato per raggiungerla e un recapito telefonico presso cui ricevere le comunicazioni” durante l’intero periodo di quarantena. Quindi anche le persone asintomatiche che faranno ingresso nel territorio nazionale saranno “obbligate a comunicarlo immediatamente” e “sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni”.

E chi sbarca dal barcone, come i 44 clandestini di ieri, deve mettere l’indirizzo di casa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963