DEAMBULATORE – una nuova professione socialmente NON utile –

DEAMBULATORE – una nuova professione socialmente NON utile –

Anzitutto è necessario definire la qualifica di “deambulatore” in base alle direttive unificate ed unificanti – ISO , UNI , EN , … “deambulatore” è colui il quale deambula, si sposta, e nel contempo riesce a far “girare” gli sferoidi a coloro i quali si trovano nel suo raggio di azione. Avete presente le ruspe per i lavori stradali. Non sostare nel raggio di azione della pala meccanica. Torniamo ai “deambulatori”. Ne esistono di vari tipi. Essi possono agire: tramite internet, tramite telefono, tramite campanello di casa. Abitando al quinto piano si è sparsa la voce che (qualora si azzardino a suonare) svuoto loro sul cranio i “pitali” gentilmente concessi dal sig. Risata, avutili lui medesimo tramite conoscenze toscane. Rimangono le due prime ipotesi: via internet o via telefono. Nel primo caso mi faccio otto risate (nessun riferimento al sig. Risata, iniziale maiuscola per Rispetto). Poi decido se rispondere o transitare oltre. Nel secondo caso rispondo: "biscottificio ossi da morto”, si accettano ordini solamente per spedizioni contro assegno. Altra categoria i “deambulatori” tecnologici. Coloro i quali propongono rinnovi contrattuali a luce, gas, acqua, telefono, ecc/ecc … peggiorativi rispetto al contratto già in uso. INFINE … i “deambulatori” religiosi e mistici. Costoro (ho scritto costoro, non castoro) propongono di acquistare in rate giornaliere la nuova enciclopedia del “perdere tempo e denaro” in ventotto volumi. Uno al giorno. Ma il febbraio bisestile ha ventinove giorni. Come posso trascorrere il ventinovesimo giorno SENZA annoiarmi … - allora nel dubbio prendo il mio “archibugio” ad avat carica, colpo singolo, accensione a pietra focaia, sparo con la “spingarda” sale grosso misto pepe. - cordiali saluti e buon pomeriggio da d/b

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

infine    ci  metta  anche  olio e  aceto...

“La bbotta de fianco
Scappò allora ridenno er sor Zaverio:
Co ssale e ppepe e cquattro gocce d’ojjo
poderissimo facce er cazzimperio”

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

olio ... quello da motori diesel che costa venticinque euro al litro ... oppure olio al peperoncino (quello che ho spalmato sugli assorbenti femminili alla mia vicina di casa).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

olio ... quello da motori diesel che costa venticinque euro al litro ... oppure olio al peperoncino (quello che ho spalmato sugli assorbenti femminili alla mia vicina di casa).

boh  quello  che  ha   a  disposizione  e dal   braccino  se  corto  o  meno..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963