Donna positiva e con sintomi prende due aerei e un taxi, nessuno la ha controllata.

Fra i tanti che violano le regole, ce ne sono alcuni che fanno cose davvero incredibili, per esempio questa signora che si trovava in quarantena a Pavia, e nonostante avesse sintomi, ha deciso di tornare a Modica sua città di origine. Per farlo ha preso due aerei e un taxi e incredibilmente nessuno ha verificato, così ora sono a forte rischio i passeggeri dei due aerei e il tassista.

Ecco cosa dice il Sindaco di Modica: "Ha preso due aerei e un taxi e nessuno l'ha controllata, la donna stava già male perché aveva la febbre. Ha preso due aerei da Milano a Roma e da Roma a Catania, dove ha preso un taxi che l'ha portata sino a Modica. Nessuno l'ha controllata, nessuno si è accorto che aveva la febbre. Eppure la donna era positiva e malata. Ora è ricoverata in ospedale all'ospedale Maggiore di Modica. Al momento preghiamo per lei che tutto vada bene ma siamo costretti a denunciarla per attentato alla salute pubblica. Quello che ha fatto è di una gravità inaudita se gli eventi dovessero essere confermati dagli inquirenti".

E' veramente pazzesco, speriamo nella sua guarigione ma dopo dovrà rispondere di quello che ha fatto. Che ne pensi?

Coronavirus, positiva prende due aerei e un taxi per tornare a ...
https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/coronavirus-donna-positiva-prende-due-aerei-per-tornare-da-pavia-a-modica-denunciata_16537160-202002a.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Premetto, ci sono delle restrizioni e tutti ne siamo a conoscenza. Ma con queste restrizioni non si riescono ad ottenere i risultati sperati, non si riesce ad ottenerne in quantità soddisfacente, non tanto perché malgrado le restrizioni le persone si muovono e viaggiano ugualmente ( certo in misura molto minore) ma per il semplice fatto che chi è positivo viene a contatto con altri volente o nolente. Mi spiego: supponiamo una famiglia di quattro persone che vive in un appartamento in città di 80 m

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vivendo in un appartamento, quindi uno spazio circoscritto è inevitabile che i componenti della famiglia condividano lo stesso lavandino, la stessa vasca da bagno, lo stesso wc molti capi di biancheria lavati nella stessa lavatrice, lo stesso letto, non avendone a disposizione altri … quindi il contagio diviene forzato … sarebbe su questo punto il dover intervenire …. le quarantene domiciliari, … non tanto il viaggiare è ovvio che viaggiando si rischia ma tutto sommato è il rischio minore i rischi ed i problemi ci sono anche a casa  soprattutto il dover essere in quarantena a casa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Faccio prima una premessa e poi una provocazione :

PREMESSA:  quando i nostri padri costituenti fecero la costituzione non previdero una situazione come l'attuale, pensarono solo allo stato di guerra-  PROVOCAZIONE: se fosse dichiarato lo stato di guerra e imposta la legge marziale e se chi esce  sapendo di essere infetto fosse certo  di essere messo al muro e fucilato, secondo voi  uscirebbe? la signora della quale si parla qui,  sapendo qualora scoperta  di essere messa al muro e  fucilata avrebbe preso due aerei e un taxi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come opinione personale dubito che chi è "infetto" vada in giro con la scritta in fronte, le guerre sono anche piene di pagine eroiche soldati costretti dalle forze dell'ordine a sfidare le mitragliatrici nemiche … poi se quel reparto non si buttava nel carnaio di corsa veniva decimato ( si fucilava una persona ogni 10 anche se non aveva disobbedito agli ordini ) fatti del genere nella prima guerra mondiale ( ieri) erano all' ordine del giorno ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963