IL GRILLO DOVE E' FINITO ?

4 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Il leader di Più Europa (chi è? che partito è?) invece di scrivere una lettera, per giunta aperta, a un privato cittadino (ma come si permette? chicazzo si crede di essere? se di questi tempi mantiene la capa fresca, scriva una lettera aperta a sua sorella!) dovrebbe chiedersi dov'è l'Europa in questo momento e che brutta, bruttissima fine (leggasi sparizione) rischia di fare ancora prima della fine di questa crisi. Naturalmente questo disturbatore della privatezza di un privato cittadino (del tutto paragonabile al citofonatore Salvini) non ha ancora capito che buona parte dei disastri di questo virus sono imputabili proprio a quella crescita infelice sostenuta da lui e dal suo modello iperliberista e assassino. Sì, perché è letteralmente assassino un modello che chiude gli ospedali pubblici per tagliare le tasse ai ricchi e alle loro cliniche private. E prima o poi, volente o nolente, anche questo carneade capirà che la decrescita cui la Natura e la logica delle cose ci OBBLIGHERANNO nei prossimi anni e decenni, sarà molto ma molto meno felice di quella che poteva essere se l'avessimo abbracciata per tempo come una scelta responsabile e consapevole. Come per l'appunto ammonivano di fare persone sagge e lungimiranti come Beppe Grillo. Un privato cittadino che alla politica ha dato molto, in primis i suoi lungimiranti consigli, ma non ne ha ricavato un centesimo. Il carneade iperliberista potrebbe analogamente importunare un volontario della Croce Rossa chiedendogli ragione dei disastri della sanità pubblica. È, vero, anch'io ho notato in queste settimane la quasi sparizione dei vertici del Movimento dal proscenio mediatico. Parla solo Crimi, il capo politico provvisorio, ma parla con il contagocce. In LeU parla solo Speranza, come è logico essendo ministro della Salute. Devo dare atto anche ai vertici del Pd di un responsabile e doveroso abbassamento dei toni e delle presenze in tv. In questo momento tutti dovrebbero stringersi intorno al premier e al governo e parlare il meno possibile. Come fanno i parlamentari grillini. Privati cittadini prestati alla politica per un massimo di due mandati e che, come i comuni e onesti cittadini, in questi giorni pensano soprattutto a rispettare le norme profilattiche e l'invito (dei medici prima ancora del governo) a stare a casa. Chi continua a friggere aria e a occupare gli schermi televisivi sono i soliti mestieranti e parolai: Renzi, Salvini, Meloni, più alcuni governatori, come Fontana e De Luca. I quali ogni volta che aprono la bocca, e la aprono ogni tre secondi, aggiungono argomenti alla tesi dell'inutilità e della perniciosità delle Regioni. Che vanno rapidamente abolite o quanto meno private di ogni potere in materia di sanità. 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Il leader di Più Europa (chi è? che partito è?) invece di scrivere una lettera, per giunta aperta, a un privato cittadino (ma come si permette? chicazzo si crede di essere? se di questi tempi mantiene la capa fresca, scriva una lettera aperta a sua sorella!) dovrebbe chiedersi dov'è l'Europa in questo momento e che brutta, bruttissima fine (leggasi sparizione) rischia di fare ancora prima della fine di questa crisi. Naturalmente questo disturbatore della privatezza di un privato cittadino (del tutto paragonabile al citofonatore Salvini) non ha ancora capito che buona parte dei disastri di questo virus sono imputabili proprio a quella crescita infelice sostenuta da lui e dal suo modello iperliberista e assassino. Sì, perché è letteralmente assassino un modello che chiude gli ospedali pubblici per tagliare le tasse ai ricchi e alle loro cliniche private. E prima o poi, volente o nolente, anche questo carneade capirà che la decrescita cui la Natura e la logica delle cose ci OBBLIGHERANNO nei prossimi anni e decenni, sarà molto ma molto meno felice di quella che poteva essere se l'avessimo abbracciata per tempo come una scelta responsabile e consapevole. Come per l'appunto ammonivano di fare persone sagge e lungimiranti come Beppe Grillo. Un privato cittadino che alla politica ha dato molto, in primis i suoi lungimiranti consigli, ma non ne ha ricavato un centesimo. Il carneade iperliberista potrebbe analogamente importunare un volontario della Croce Rossa chiedendogli ragione dei disastri della sanità pubblica. È, vero, anch'io ho notato in queste settimane la quasi sparizione dei vertici del Movimento dal proscenio mediatico. Parla solo Crimi, il capo politico provvisorio, ma parla con il contagocce. In LeU parla solo Speranza, come è logico essendo ministro della Salute. Devo dare atto anche ai vertici del Pd di un responsabile e doveroso abbassamento dei toni e delle presenze in tv. In questo momento tutti dovrebbero stringersi intorno al premier e al governo e parlare il meno possibile. Come fanno i parlamentari grillini. Privati cittadini prestati alla politica per un massimo di due mandati e che, come i comuni e onesti cittadini, in questi giorni pensano soprattutto a rispettare le norme profilattiche e l'invito (dei medici prima ancora del governo) a stare a casa. Chi continua a friggere aria e a occupare gli schermi televisivi sono i soliti mestieranti e parolai: Renzi, Salvini, Meloni, più alcuni governatori, come Fontana e De Luca. I quali ogni volta che aprono la bocca, e la aprono ogni tre secondi, aggiungono argomenti alla tesi dell'inutilità e della perniciosità delle Regioni. Che vanno rapidamente abolite o quanto meno private di ogni potere in materia di sanità. 

E come no , Cazzaro napoletano , come no !! Come caz.z.o si permette un idio tel.l.o di +Europa di andare a rompere i co@lioni ad “privato cittadino “.  Sarebbe come andare a rompere le palle al Cazzaro partenopeo!! Invece fa non bene ma benissimo!! Primo perche’ il comico e’ il fondatore di un movimento che ha 2 terzi dei parlamentari e guida il governo italiano , secondo perché sarà pure un privato cittadino come dice l’idio ta campano , ma che comunque , alla fine dell’anno , si permette un controdiscorso a quello del presidente della repubblica . Quindi soltanto un ebe te ,cosi come sono Ebe ti coloro che lo condividono , possono pensare a Grillo come un privato cittadino qualunque . Perché se Grillo e’ un privato cittadino lo era anche quando guidava le sue truppe, gridando vaffankulo, ad aprire il parlamento come una scatoletta di tonno , quello che guidava una pletora di idio ti contro la scienza annettendosi i No Vax. Quello che ha esaltato  la disinformazione contro la scienza e la razionalità perché uno vale uno, che ti auguravi , come fa il solito imbexxille nonché Cazzaro Napoletano, per il nostro Paese , un destino di decrescita , di rinuncia al progresso, di economia , di sussistenza . Solo in un Paese come il nostro non mettono in galera gente così e quelli che lo surrogano .  Quello che ha  dato la colpa di tutto all’Europa con il tuo amico Farage, che hai cavalcato la demagogia nazionalista finendo per farti imitare anche dalla Lega. Dove sei ora ?? Ora  che, con i tuoi, sei al potere come ma non meglio degli altri, con Salvini e contro Salvini, dove sei ? Dove sei ora che l’Italia cerca di recuperare fiducia nella scienza e nella ricerca confidando in una terapia e in un vaccino? E non  basta,  come dice il Cazzaro di Napoli , che sia un gerarca “minore” come Vito Crimi a rappresentare te ed il Movimento a pezzi , non basta un Di Maio alla ricerca di un centro di gravità che non trova, non basta una Virginia Raggi seduta sulle rovine della sua città dopo aver fatto di tutto , riuscendoci , di annientare anche quel poco di buono che c’era rimasto . Di loro non sappiamo nulla perché non sarebbero stati politicamente nulla rispetto a quello che sono, senza di te.  Ed allora e’ non giusto , ma più che giusto , che tu ti esprima !! Vogliamo sentire le tue parole e vedere il tuo volto a sostegno della credibilità delle istituzioni perché anche se le istituzioni rappresentano qualcosa che hai combattuto , oggi restano a difesa della libertà, della scienza e del suo metodo rigoroso da cui verrà la cura, dei media da cui pretendere una informazione equilibrata, dell’Unione europea, vera ancora di salvezza nella tempesta finanziaria che si sta scatenando. E questo momento non ammette fughe , non ammette disertori!! Ed invece te scappi, diserti . Perché sotto sotto mica hai abdicato nel voler una Italia senza vaccini ed in preda ad un virus che non riusciamo a vincere .  E le tue miracolose cure dove sono ?? Dove sono le tue miracolose ricette che gradiscono una Italia in  decrescita ?? Della deindustrializzazione ?? La felicità , dove e’ ?? Secondo te debbo chiederlo al Cazzaro di Napoli ed ai suoi servitori ?? Eccola, l’Italia in cui comandano le tue truppe di complemento, plasmate dal rancore e dall’invidia per il sapere e le competenze. Caro Beppe , continua pure a disertare come ti consiglia lo scandalizzato Cazzaro napoletano ma alla fine sarai te ad aver perso . Noi , no e vinceremo continuando a combattere pure per te , per i tuoi e pure per il Cazzaro di Napoli e la di lui servitù.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chiedo  dove  è  quello  della  descrescita  felice  ,  dei  nowax , dei   computer  da  spaccare  sul  palco,  e  appunto  di  uno vale  uno  ma  forse  anche  no..., del  tutti  pagati  senza  lavorare   come  oggi  , almeno  quasi tutti ,   ma  se  non  arrivano  i  soldi  in  prestito  ne  vedremo  di belle ,  ma  anche  se  arrivano  saranno  cavoli   AMARI.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963