SCACCO AL VIRUS !

Come sapete, lo sport mondiale è tristemente fermo. Salvo miracoli, saranno rinviate o addirittura annullate anche le Olimpiadi previste a Tokyo a fine luglio. Che io sappia, in questo momento è in corso una sola grande manifestazione sportiva di rango planetario. È il Torneo dei Candidati, che deve designare lo sfidante per il titolo dell'attuale campione del mondo di Scacchi, il norvegese Magnus Carlsen. Il Nobil Giuoco non si ferma! Il torneo si svolge a Ekaterinburg, la città degli Urali dove fu fucilato l'ultimo zar con tutta la sua famiglia. Vi partecipano 8 fortissimi Grandi Maestri tra i quali l'italoamericano Fabiano Caruana, attuale n.2 della classifica mondiale, già 4 volte campione italiano, che purtroppo, pur conservando la doppia cittadinanza, da qualche anno gioca sotto bandiera statunitense. Il torneo, con un montepremi di 500.000 euro, prevede 14 turni su 4 scacchiere a doppio girone all'italiana, è iniziato il 17 marzo e si concluderà, se tutto va bene, il 4 aprile. Dico se tutto va bene perché il regolamento prevede l'immediata sospensione del torneo, con prosecuzione in data da destinarsi, qualora uno degli 8 giocatori si ammali di coronavirus. Prevede anche una vetrata che separa la sala di gioco dal pubblico, a tutti gli spettatori viene misurata la temperatura. La stretta di mano obbligatoria tra i due giocatori a inizio e fine partita è resa facoltativa. Tuttavia, come potete immaginare, l'evento ha suscitato e suscita molte polemiche. I giocatori non indossano mascherine e si fronteggiano a meno di un metro (una scacchiera regolamentare misura 50x50 cm) in partite che possono durare 4, 5, 6 ore e oltre. Anche se al giocatore cui non tocca muovere è consentito allontanarsi dalla scacchiera. Uno dei giocatori qualificati ha dato forfait ed è stato sostituito. Sono in gara anche due GM cinesi. Uno dei due proveniva  direttamente dalla Cina e ha dovuto farsi due settimane di quarantena prima di giocare. Questa foto del pubblico durante la cerimonia di inaugurazione è stata molto contestata:

https://www.ildubbio.news/2020/03/17/incredibile-ma-vero-russia-al-via-il-grande-torneo-di-scacchi/

Ma non dimentichiamo che in Russia gli Scacchi sono popolari quasi come il calcio, anche se un po' meno che in passato. La Federazione Scacchistica Sovietica era sempre presieduta da un pezzo grosso del Partito Comunista e contava oltre 3 milioni e mezzo di tesserati agonisti. In ogni caso a me piace l'idea di vedere il Nobil Giuoco, "la pietra di paragone dell'intelletto", sfidare il virus. L'epidemia può fermare i muscoli, i piedi, le mani degli atleti, può fermare i bolidi della MotoGp e della Formula 1, ma non il cervello e l'intelligenza dell'uomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963