Bella la vita......

L’hotel è diventato il ‘centro di accoglienza Villa Sikania di Siculiana’. Un hotel a quattro stelle con piscina, WiFi e ogni comfort. Non basta, perché ogni immigrato riceva dai contribuenti italiani una scheda telefonica, la paghetta quotidiana, tre mutande, due magliette, scarpe, ciabatte, maglioni, kit da bagno, tre pasti e *** completa. Bella la vita del finto profugo ‘disperato.

http://se-pi1-6.se.vod06.msf.ticdn.it/farmunica/2017/07/80174_15d75ea477989c/15d75ea477989c-20_0.mp4?_=1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

22 minuti fa, director12 ha scritto:

L’hotel è diventato il ‘centro di accoglienza Villa Sikania di Siculiana’. Un hotel a quattro stelle con piscina, WiFi e ogni comfort. Non basta, perché ogni immigrato riceva dai contribuenti italiani una scheda telefonica, la paghetta quotidiana, tre mutande, due magliette, scarpe, ciabatte, maglioni, kit da bagno, tre pasti e *** completa. Bella la vita del finto profugo ‘disperato.

http://se-pi1-6.se.vod06.msf.ticdn.it/farmunica/2017/07/80174_15d75ea477989c/15d75ea477989c-20_0.mp4?_=1

Capisco che l'impresa e' improba , ma cercherò di spiegare all'incolto e semianalfabeta Diretitetto come stanno le cose . La mia cultura di sx mi impedisce di non farlo , sicuro che successivamente non otterrò un confronto sui temi ma qualche rutto libero oramai icona principale dei leghistebeti . Iniziamo Direttoretto : La condizione di immigrato o , se preferisci , di clandestino, impone delle regole e dei comportamenti . Per esempio , le strutture ed i gestori delle stesse , ricevono un contributo di euro 35 al giorno per persona . In questi 35 euro vi e' compreso , oltre al ricovero notturno , i 2 pasti principali che debbono avere , obbligatoriamente , qualità e quantità ed essere il linea con le loro usanze alimentari . Anche il Wi-Fi e' incluso nei 35 euro giornalieri che le cooperative incassano giornalmente per loro . Ergo : Quando il cibo e' scarso e non in linea con le loro abitudini alimentari , fanno non bene ma benissimo a protestare . Così come fanno bene a protestare se manca la Wi-Fi . Ci siamo Direttoretto e già che ci siamo mettiamoci pure Uvetta Bianca ...!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, mark20172 ha scritto:

Capisco che l'impresa e' improba , ma cercherò di spiegare all'incolto e semianalfabeta Diretitetto come stanno le cose . La mia cultura di sx mi impedisce di non farlo , sicuro che successivamente non otterrò un confronto sui temi ma qualche rutto libero oramai icona principale dei leghistebeti . Iniziamo Direttoretto : La condizione di immigrato o , se preferisci , di clandestino, impone delle regole e dei comportamenti . Per esempio , le strutture ed i gestori delle stesse , ricevono un contributo di euro 35 al giorno per persona . In questi 35 euro vi e' compreso , oltre al ricovero notturno , i 2 pasti principali che debbono avere , obbligatoriamente , qualità e quantità ed essere il linea con le loro usanze alimentari . Anche il Wi-Fi e' incluso nei 35 euro giornalieri che le cooperative incassano giornalmente per loro . Ergo : Quando il cibo e' scarso e non in linea con le loro abitudini alimentari , fanno non bene ma benissimo a protestare . Così come fanno bene a protestare se manca la Wi-Fi . Ci siamo Direttoretto e già che ci siamo mettiamoci pure Uvetta Bianca ...!!

te lo sei cercato con questa risposta di m.........

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

te lo sei cercato con questa risposta di m.........

 

Ringraziami . Allora ...idio ta !! AhahHahaha . Stasera sarai meno analfabeta grazie a me . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, director12 ha scritto:

Per esempio , le strutture ed i gestori delle stesse , ricevono un contributo di euro 35 al giorno per persona . In questi 35 euro vi e' compreso , oltre al ricovero notturno , i 2 pasti principali che debbono avere , obbligatoriamente , qualità e quantità ed essere il linea con le loro usanze alimentari . Anche il Wi-Fi e' incluso nei 35 euro giornalieri che le cooperative incassano giornalmente per loro . Ergo : Quando il cibo e' scarso e non in linea con le loro abitudini alimentari , fanno non bene ma benissimo a protestare .

Vorrei far notare al signor director, che le strutture ed i gestori dell'albergo sono italiani (non africani e non clandestini) quindi le spese che noi sosteniamo rimangono in Italia. Ai clandestini vengono dati solo 3,5 euro al giorno (compresi nei 35 eu di cui sopra).  E dove possono spendere, i clandestini, questi 3,5 eu? ..... Ancora in Italia.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Vorrei far notare al signor director, che le strutture ed i gestori dell'albergo sono italiani (non africani e non clandestini) quindi le spese che noi sosteniamo rimangono in Italia. Ai clandestini vengono dati solo 3,5 euro al giorno (compresi nei 35 eu di cui sopra).  E dove possono spendere, i clandestini, questi 3,5 eu? ..... Ancora in Italia.

 

ecco...è arrivato il saputo direttamente dal classico..ne sentivamo la mancanza....allora,ricapitoliamo:quanto questi soggetti estranei alla nostra societa' fanno i blocchi....perchè vogliono i soldi di piu'...quando gettano i pasti in mezzo alla strada,perchè non GRADITI....quando protestano perchè sono in zone periferiche....vogliono essere trasferiti in zone centrali..quando il loro idolo canta:volhio farmo le pollastrelle bianche..ecco,tu dove sei?? nella turca a ...pentare?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark20172 ha scritto:

Capisco che l'impresa  etc etc ..... Ci siamo Direttoretto e già che ci siamo mettiamoci pure Uvetta Bianca ...!!

citavi l'Uvetta Bianca?  oltrettutto l'Uva é un frutto di stagione...

nessuna difficoltà credere alla sequela di benefit da te elencata e regaliamo alla massa extcmt ke in UE nessuno vuole;  tra l'altro nn son comprese sk telef, cure medike, ed altre concessioni oltre argent de poche o, a questo, ci pensano...da soli?  parli di "cibo scarso e nn conforme alle loro abitudini alimentari".   dimmi:  sbaglio o son loro in casa nostra a doversi integrare al nostro cibo ed abitudini?  se al paesello erano abituati a ste sciokkezzuole, xké nn ci son rimasti specie ki arriva da paesi dove la guerra nn l'han mai vista? 

invece, quello a cui NON credo, é solidarietà, umanità, buon Quore ke il PD gabella provare x sta massa di cui ne ha fatto un mero affare, inciucio, imbroglio intascando paghetta dall'UE x tenerceli in casa e ridistribuendo extcmt e denari alle varie coop rosse e caritas x il vekkio do ut des o, meglio dire, favori elettorali.

difendi pure gli extcmt ke arrivano e tra i quali c'é della feccia ma, lo saprai già, altri compagni ne han le scatole piene di sta gente e l'ha capito pure il tuo grande statista da quando il terreno ha comincato ballargli sotto i piedi e si é buttato sulla carriera letteraria qualora in politica vada male.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

citavi l'Uvetta Bianca?  oltrettutto l'Uva é un frutto di stagione...

nessuna difficoltà credere alla sequela di benefit da te elencata e regaliamo alla massa extcmt ke in UE nessuno vuole;  tra l'altro nn son comprese sk telef, cure medike, ed altre concessioni oltre argent de poche o, a questo, ci pensano...da soli?  parli di "cibo scarso e nn conforme alle loro abitudini alimentari".   dimmi:  sbaglio o son loro in casa nostra a doversi integrare al nostro cibo ed abitudini?  se al paesello erano abituati a ste sciokkezzuole, xké nn ci son rimasti specie ki arriva da paesi dove la guerra nn l'han mai vista? 

invece, quello a cui NON credo, é solidarietà, umanità, buon Quore ke il PD gabella provare x sta massa di cui ne ha fatto un mero affare, inciucio, imbroglio intascando paghetta dall'UE x tenerceli in casa e ridistribuendo extcmt e denari alle varie coop rosse e caritas x il vekkio do ut des o, meglio dire, favori elettorali.

difendi pure gli extcmt ke arrivano e tra i quali c'é della feccia ma, lo saprai già, altri compagni ne han le scatole piene di sta gente e l'ha capito pure il tuo grande statista da quando il terreno ha comincato ballargli sotto i piedi e si é buttato sulla carriera letteraria qualora in politica vada male.

 

Ma chiudete quella boccaccia idiote.lli 

I migranti hanno incontrato prefetto e questore

  

I richiedenti asilo del Brichotel durante la prima protesta di una decina di giorni fa

Dopo le proteste alla Tinaia e al Brichotel. L'impegno è di fornire cibi di miglior qualità. Nei giorni scorsi qualche ospite si è sentito male

PISA — Rientrata la protesta alla Tinaia e al Brichotel. La situazione è tornata calma in tutti e due i centri di accoglienza, gestiti dallo stesso proprietario.

A spiegare i fatti è stata Cinzia Della Porta di Usb, presente all'incontro che si è tenuto oggi a Pisa con il prefetto Attilio Visconti e il questore Alberto Francini.

“Dopo le proteste alla Tinaia e al Brichotel la situazione è tornata alla calma con l'impegno di fornire cibi di miglior qualità e più variegati – ha chiarito Della Porta – nei giorni scorsi qualche richiedente asilo si è sentito male, alcuni perché non mangiavano, altri per la scarsa qualità del cibo”.

Nei due centri, Tinaia e Ponsacco, sono ospitati rispettivamente 81 e 48 richiedenti asilo, ovvero persone che fuggono da nazioni in cui sono in pericolo di vita. Sono tutti provenienti dall'Africa, anche se di nazionalità diverse.

“Alla Tinaia, a differenza del Brichotel a Ponsacco, c'erano anche criticità igieniche e di potabilità dell'acqua, oltre alla scarsa qualità del cibo. Le due strutture sono gestite dal solito proprietario, Cesare Merciai”.

Le criticità erano già state sollevate con alcune proteste, sia alla Tinaia che al Brichotel: “Oggi c'è stato questo nuovo incontro col prefetto, per riportare la situazione alla calma. Visconti e anche il questore Francini sono stati molto gentili e disponibili”.

Alla riunione, avvenuta in prefettura, hanno partecipato il responsabile delle strutture Merciai, i sindacalisti di Usb e due delegazioni di migranti, una della Tinaia e una del Brichotel.

“Abbiamo messo sul tavolo le richieste – ha spiegato ancora Della Porta – la soluzione è che verranno affrontate con una redifinizione dei menù. La richiesta dei migranti era di cucinare direttamente loro, ma è possibile solo nei centri più piccoli. Tuttavia la convenzione prevede che si tenga conto delle esigenze delle varie persone, esigenze sia religiose che culturali”.

“Dei numerosi centri che ci sono in Provincia di Pisa, questi sono gli unici due in cui si sono verificati problemi. E' chiaro che non è una protesta effimera, si tratta di cibo, un bisogno primario. Questi ragazzi hannopassato l'inferno per arrivare qui. Sono tutti richiedenti asilo, gente che fugge da posti in cui rischiano la vita”. Nei centri di accoglienza come Tinaia e Brichotel vengono infatti ospitate solo persone che hanno fatto richiesta di asilo politico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark20172 ha scritto:

Ma chiudete quella boccaccia idiote.lli 

I migranti hanno incontrato prefetto e questore etc etc ... 

Questi ragazzi hannopassato l'inferno per arrivare qui. Sono tutti richiedenti asilo, gente che fugge da posti in cui rischiano la vita” etc etc....

caso mai inizia tu a kiudere la tastiera, idiot*ello... scrivere senza far partire l'insulto, troppo difficile vero?

se ti piace così tanto e lo ordina il partito, continua a crederci e riportare articoli di parte inneggianti diritti regalati a sti  "eroi in fuga" equiparati a rikiedenti asilo politico, poiké, se vero come dikiarano, arrivano da paesi in guerra,  xké fuggono senza combattere x liberare il loro paese oppresso?  ke siano un poco vigliakki?  voi del PD vi siete mai posti il quesito?  risposta scomoda?

l'articolo ke trascrivi cita: "gente ke fugge da posti in cui riskiano la vita"...  bravi, meglio lasciarla riskiare ad altri.  é anke vero ke se nn scappassero, sarebbero teste di meno ke vi pagherebbe l'UE... del resto é x questa ragione ke il PD si prodiga in aiuti, noo?

un vero disastro nn gli permettano autogestirsi il cibo almeno si vedrebbe come intendono l'igiene in cucina ke tanto pretendono da noi.  bravi prefetto e questore prostrati in effusioni innanzi ai suddetti eroi in fuga; peccato nn fosse presente pure la loro protettrice.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963