UN APPELLO PERSONALE AL FORUM

Amici forumisti, diversi giorni fa avevo lanciato un appello a moderare i toni ed evitare polemiche personali, insulti reciproci e volgarità. Mi pareva e mi pare il minimo mentre il nostro Paese è in LUTTO (oltre 300 morti al giorno) e vive una drammatica emergenza sanitaria. Ebbene, ho scritto un post assolutamente privo di contenuti politici, esprimendo idee e opinioni, e ricordando le parole, inequivocabili, pronunciate appena 2 giorni fa dal Direttore dell'OMS, l'etiope Ghebreyesus, che raccomandava a tutti i paesi di fare "test, test, test". Un forumista incivile segnala che il Comitato tecnico dell'OMS non è d'accordo con il suo Direttore, e proverò a dare una spiegazione. Ma l'incivile, invece di contestare nel merito le mie idee e opinioni, fin dall'inizio del suo intervento mi tempesta come sua abitudine di epiteti offensivi:

IDI.OTA

PALLONE GONFIATO

EBETE

CAZZARO DI NAPOLI

IMBE.CILLE PATENTATO

CRE.TINO

Ma spesso ne aggiunge altri peggiori.

CARI FORUMISTI SERI, VI INVITO CORTESEMENTE A NON RISPONDERE PIÙ AGLI INTERVENTI DI QUESTO SIGNORE, E A NON INTERVENIRE PIÙ NELLE DISCUSSIONI CHE APRE, ALMENO NEL CORSO DI QUESTA GRAVE EMERGENZA E FINO A QUANDO NON AVRÀ DECISO DI CHIEDERE SCUSA AL FORUM E DI RITORNARE AD ASSUMERE UN COMPORTAMENTO CIVILE. RITENGO CHE ALMENO IN QUESTO MOMENTO PARTICOLARE SIA DOVEROSO, RIPETO DOVEROSO, ISOLARE E IGNORARE GLI INCIVILI CHE NON FANNO ALTRO CHE INTRALCIARE E INQUINARE LA CIVILE DISCUSSIONE. NATURALMENTE CIASCUNO È LIBERO DI REGOLARSI COME CREDE. INCLUSO IL SOTTOSCRITTO CHE, CON MOLTO DISPIACERE, A SUA VOLTA IGNORERÀ I POST DI TUTTI I FORUMISTI CHE CONTINUERANNO A DISCUTERE O A BATTIBECCARE CON L'INCIVILE MARK222220.

IN POCHE PAROLE, CARI FORUMISTI SERI, VI CHIEDO DI FARE UNA SCELTA MOLTO SEMPLICE:

IN QUESTA FASE DI GRANDE TRISTEZZA E DI DRAMMATICA EMERGENZA

O DISCUTETE CON LUI O CON ME.

GRAZIE

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Detto ed affermato con convinzione che quelle che tu chiami offese sono in realtà diagnosi scientifiche gratuite, quello a cui ti sottopongo e’ una cura specifica che l’OMS consiglia per curare i palloni gonfiati del tuo livello . 

  • Mark 6856 messaggi
7 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Nella mia discussione sulle tre possibili vie d'uscita dalla drammatica emergenza sanitaria in corso (in attesa di un vaccino o di un farmaco efficace, i quali non sappiamo se e quando si troveranno) ho definito "modello coreano" la via dello screening di massa. Ovvero il test del Covid-19 esteso (possibilmente) all'intera popolazione in modo da mettere a nudo il nemico invisibile, separare i portatori dai non portatori e consentire a questi ultimi di ritornare alle normali attività in condizioni accettabili di sicurezza. A mio avviso è la via d'uscita di gran lunga migliore, per l'Italia probabilmente l'unica. Oggi potrei definirlo modello "veneto-coreano". Ieri, infatti, il Veneto ha superato la Corea del Sud per numero di test effettuati in rapporto alla popolazione. È stato testato finora il 7,3 per mille dei veneti contro il 5,9 per mille dei coreani. Anche se va ricordato che in Corea la gran parte dei test e dei contagi è circoscritta alla città di Daegu (2,5 milioni di abitanti). In realtà i due paesi al mondo con il maggior numero di tamponi per 1000 abitanti sono gli Emirati Arabi Uniti (13) e il Bahrain (8,5) (dati aggiornati al 16 marzo). Probabilmente qualche sceicco ricco e saggio ha messo mano al portafoglio per comprare i kit e avviare lo screening di massa. Dopo Zaia in Veneto, anche i governatori di Emilia Romagna, Toscana e Campania stanno abbracciando il modello veneto-coreano. Sul Mattino di oggi leggiamo che la Campania ha deciso di acquistare 1 milione di kit cinesi per il test rapido. E io, che detesto De Luca, faccio un applauso a De Luca per questa scelta coraggiosa. Ricordo infatti che finora in Italia abbiamo fatto in totale circa 150.000 tamponi testando il 2,5 per mille della popolazione. Con 1 milione di kit potremo testare oltre 17% dei cittadini della Campania. Ma a questo punto dico: se una singola Regione è in grado di acquistare 1 milione di kit rapidi, allora il governo centrale può, e a mio avviso DEVE fare uno sforzo straordinario, ma giustificato dalla gravità della crisi, per acquistarne 60 milioni. Magari accollando ai cittadini che se lo possono permettere il costo intero dell'esame o un contributo via ticket. E non bisogna perdere tempo! È vero che la ricerca scientifica frenetica delle ultime settimane ha abbattuto il costo dei test (incrementandone nel contempo la rapidità e l'affidabilità), ma la domanda mondiale potrebbe impennarsi e con essa i prezzi. Anche l'OMS, sia pure con imperdonabile ritardo, sembra aver capito che lo screening di massa è il modello migliore da seguire. Ieri il suo direttore ammoniva i paesi membri con una efficace metafora: "non si può combattere contro il fuoco a occhi bendati" e invitava a "fare test, test, test!". Noi abbiamo adottato il modello cinese (isolamento rigido delle persone) ed è ancora presto per tirare conclusioni, ma ogni giorno che passa il rapporto costi-benefici appare sempre più difficile da sostenere. Dello screening di massa si è parlato a lungo ieri sera sia nel programma di Floris che in quello della Berlinguer. L'ipotesi prende corpo, già il 3 aprile potrebbe diventare l'ultima spiaggia se il modello cinese non avrà dato i risultati sperati. Insistere a lungo, magari inasprendo ulteriormente le restrizioni, potrebbe produrre effetti gravi e irreversibili sull'economia. La Corea è riuscita ad arginare il contagio senza zone rosse. E la situazione del Veneto oggi è assai meno drammatica di quella della Lombardia.

Presidente Conte, per cambiare strada servono razionalità e coraggio: a lei non mancano.    

 

 

Mi domando e chiedo quanto sia possibile continuare a tollerare un idio ta che senza aver nessun titolo e competenza , ma solo per soddisfare la sua patologia di strompiaggine da pallone gonfiato , continua ad infestare il forum . Sto ebe te manco sa interpretare le notizie che poi , copiaincollate , riversa nei suoi post. Vediamo quel che scrive sopra : “ Finalmente ci stiamo incamminando verso il modello Coreano ( che ho sempre definito la migliore via d’uscita per l’Italia). Questo modello prevede lo Screening di massa , ovvero il test di massa da estendere a tutta la popolazione italiana . Finalmente anche l’OMS , anche se con colpevole ritardo, sembra averlo capito e consiglia test test test “. Avete letto ?? Bene !! Il Cazzaro di Napoli e’ un imbexxille patentato , testato e posto sul mercato commerciale. L’OMS  dice tutto l’opposto e specifica che agli screening di massa vanno sottoposti solo e soltanto gli operatori ospedalieri : Medici , Infermieri , Addetti alla pulizia dei Padiglioni , Tecnici nell’ambito ospedaliero.  Stop !! Ecco e concludo : un kretino di tale portata andrebbe accolto a pernacchie tutte le volte apre bocca e sommerso di umana comprensione . 

Coronavirus, Comitato scientifico: "No a test di massa"

ADNKronos

Aumentare il più possibile l’identificazione e la diagnosi di coronavirus su casi sospetti e contatti sintomatici di casi confermati, ma senza effettuare screening di massa. E' questa la linea del Comitato tecnico-scientifico (Cts) per l'emergenza coronavirus, che rende note le precisazioni fornite, nella riunione di oggi, dal rappresentante dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Ranieri Guerra.

"La raccomandazione Oms per quanto riguarda le persone che vanno sottoposte a test non cambia. L’esortazione del Direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus - si legge in una nota del Cts - è di aumentare il più possibile l’identificazione e la diagnosi su casi sospetti e contatti sintomatici di casi confermati, secondo la definizione Oms, aggiornata costantemente sul sito web e nelle quotidiane conferenze". Al momento invece "non viene suggerita - precisa la nota - la raccomandazione ad effettuare screening di massa".

"Per quanto riguarda, in maniera specifica, gli operatori sanitari esposti al rischio contagio", il Comitato "raccomanda l’esecuzione dei tamponi per contenere quanto più possibile la diffusione del virus".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"L'Oms non ha cambiato linea sui test: non si tratta di fare screening di massa ma di aumentare il più possibile i test su tutti i casi sospetti e tutti i loro contatti per garantire che vengano messi in quarantena e seguiti dalla struttura sanitaria per amplificare la diffusione del virus". Ad affermarlo è Ranieri Guerra, Assistant Director General dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in conferenza stampa dalla Protezione civile a Roma. "C'è una raccomandazione specifica di aumentare ulteriormente il numero di test a favore del personale sanitario esposto in prima linea. Sono persone a cui va garantito un monitoraggio continuo in modo da poterle supportare per quanto riguarda un'eventuale positivizzazione", ha concluso.


 
a cura di Camilla Romana Bruno

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Amici forumisti, diversi giorni fa avevo lanciato un appello a moderare i toni ed evitare polemiche personali, insulti reciproci e volgarità. Mi pareva e mi pare il minimo mentre il nostro Paese è in LUTTO (oltre 300 morti al giorno) e vive una drammatica emergenza sanitaria. Ebbene, ho scritto un post assolutamente privo di contenuti politici, esprimendo idee e opinioni, e ricordando le parole, inequivocabili, pronunciate appena 2 giorni fa dal Direttore dell'OMS, l'etiope Ghebreyesus, che raccomandava a tutti i paesi di fare "test, test, test". Un forumista incivile segnala che il Comitato tecnico dell'OMS non è d'accordo con il suo Direttore, e proverò a dare una spiegazione. Ma l'incivile, invece di contestare nel merito le mie idee e opinioni, fin dall'inizio del suo intervento mi tempesta come sua abitudine di epiteti offensivi:

IDI.OTA

PALLONE GONFIATO

EBETE

CAZZARO DI NAPOLI

IMBE.CILLE PATENTATO

CRE.TINO

Ma spesso ne aggiunge altri peggiori.

CARI FORUMISTI SERI, VI INVITO CORTESEMENTE A NON RISPONDERE PIÙ AGLI INTERVENTI DI QUESTO SIGNORE, E A NON INTERVENIRE PIÙ NELLE DISCUSSIONI CHE APRE, ALMENO NEL CORSO DI QUESTA GRAVE EMERGENZA E FINO A QUANDO NON AVRÀ DECISO DI CHIEDERE SCUSA AL FORUM E DI RITORNARE AD ASSUMERE UN COMPORTAMENTO CIVILE. RITENGO CHE ALMENO IN QUESTO MOMENTO PARTICOLARE SIA DOVEROSO, RIPETO DOVEROSO, ISOLARE E IGNORARE GLI INCIVILI CHE NON FANNO ALTRO CHE INTRALCIARE E INQUINARE LA CIVILE DISCUSSIONE. NATURALMENTE CIASCUNO È LIBERO DI REGOLARSI COME CREDE. INCLUSO IL SOTTOSCRITTO CHE, CON MOLTO DISPIACERE, A SUA VOLTA IGNORERÀ I POST DI TUTTI I FORUMISTI CHE CONTINUERANNO A DISCUTERE O A BATTIBECCARE CON L'INCIVILE MARK222220.

IN POCHE PAROLE, CARI FORUMISTI SERI, VI CHIEDO DI FARE UNA SCELTA MOLTO SEMPLICE:

IN QUESTA FASE DI GRANDE TRISTEZZA E DI DRAMMATICA EMERGENZA

O DISCUTETE CON LUI O CON ME.

GRAZIE

Non accetto. Il sig. Mark sopporta stoicamente il tormentone dello svuotamento dei pitali del Leopoldino che gli infligge il sig. Ahaha.ha.

Pertanto anche lei qualche epiteto lo deve sopportare. 

Stoicamente, come stoicamente il sig. Frizz sopporta il piffero infilato tra le chiappe.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si sì d’accordo !! Ma il sig Sanchino non “infligge “ proprio niente . Ahahahahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dimentica sig cortomaltese che se il sig maggiordomo e il sig frizz, sopportano stoicamente l'afflizione degli svuotamento di pitali e di pifferi infilati nel Q. c'è una controparte afflitta da insulti inappropriati e kagate multiple e verdastre.

Invito comunque il sig fosforo ad abolire tutti i riferimenti a se stesso e ai suoi familiari e produrre materiale di discussione su Leopoldino, sul kaporale e su qualsiasi altro politico di non suo gradimento.

 

Riceverà insulti comunque, ma almeno avrà fatto incavolare chi  applica l'insulto come mestiere.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Si sì d’accordo !! Ma il sig Sanchino non “infligge “ proprio niente . Ahahahahaha

Ma certo, si vede benissimo che io non infliggo proprio nulla al sig maggiordomo. Ekkekaxzo andate dicendo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I test che vengono effettuati sono utili ed indispensabili per combattere la malattia è purtroppo non è possibile farli sistematicamente a tappeto sul 100% della popolazione (in pratica non ci sono ancora i mezzi) Spero pertanto che si riesca quanto prima da affinare la tecnologia necessaria . Ma non solo questo non basta, occorre cominciare a disinfettare le aree pubbliche piazze, luoghi di assemblamento  ( dove si fa la fila ecc) scuole, pulizia delle strade ... oltre ai test però bisogna tener conto che vi è anche la normale routine nella cura delle altre malattie e traumi ... ed il che ha un peso non indifferente ... i test vanno fatti, senza alcun se e senza alcun ma e questi test in caso di positività vanno anche associati ad una cura ... penso pertanto a parere personale che se si comincia a curare la malattia quando è ad uno stadio preliminare si possano ottenere risultati migliori . Concludo dicendo e ricordando che le polmoniti sia esse causate da covid 19 che da altro , ma specialmente da covid 19 lasciano dei segni nei polmoni che rimangono presenti nel paziente guarito per tutta la vita quindi anche se si guarisce i danni restano ....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I forumisti seri apprezzano "senza se e senza ma" gli insulti.

Perfino in un momento di drammatica emergenza sanitaria come questo (ma quella della pestilenza cinese non era una bufala, trattandosi poco più di una banale influenza?) , il cialtronissimo coppoladiminchia panzanaro fosforo31 non rinuncia a postare ca_ga_te che NON HANNO ALCUNA EVIDENZA SCIENTIFICA

NON ESISTE PROVA che il numero dei positivi sia molto maggiore di quelli accertati.

SFIDO IL CIALTRONISSIMO COPPOLADIMINCHIA PANZANARO FOSFORO31 A DIMOSTRARE IL CONTRARIO , OVVIAMENTE SULLA BASE DI DATI OGGETTIVI E NON SULLA BASE DI CHIACCHIERE INDEGNE DEL PEGGIORE GIULLARE DA BAR

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, mylord611 ha scritto:

I test che vengono effettuati sono utili ed indispensabili per combattere la malattia è purtroppo non è possibile farli sistematicamente a tappeto sul 100% della popolazione (in pratica non ci sono ancora i mezzi) Spero pertanto che si riesca quanto prima da affinare la tecnologia necessaria . Ma non solo questo non basta, occorre cominciare a disinfettare le aree pubbliche piazze, luoghi di assemblamento  ( dove si fa la fila ecc) scuole, pulizia delle strade ... oltre ai test però bisogna tener conto che vi è anche la normale routine nella cura delle altre malattie e traumi ... ed il che ha un peso non indifferente ... i test vanno fatti, senza alcun se e senza alcun ma e questi test in caso di positività vanno anche associati ad una cura ... penso pertanto a parere personale che se si comincia a curare la malattia quando è ad uno stadio preliminare si possano ottenere risultati migliori . Concludo dicendo e ricordando che le polmoniti sia esse causate da covid 19 che da altro , ma specialmente da covid 19 lasciano dei segni nei polmoni che rimangono presenti nel paziente guarito per tutta la vita quindi anche se si guarisce i danni restano ....

Buongiorno Mylord. Innanzitutto spero che vorrai aderire al mio invito, mirato semplicemente a isolare gli incivili a tutto beneficio della serietà della discussione. 

Condivido in pieno le tue considerazioni. Con lo screening di massa individueremo i portatori del virus prima che si ammalino e cresceranno le loro possibilità di superare l'eventuale fase critica. Chi sa di essere infetto, anche se si sente benissimo, attuerà tutte le misure profilattiche per la sua salute e per quella degli altri. Invece oggi i portatori sani e inconsapevoli sono numerosissimi e sono i maggiori responsabili della diffusione dell'epidemia a causa della loro mobilità e delle loro relazioni, che le misure restrittive possono limitare ma non certo azzerare. Invece i negativi al test portranno riprendere le loro normali attività in accettabili condizioni di sicurezza. Lo screening di massa è quasi l'uovo di Colombo. Il problema è economico e organizzativo, ma i costi e i tempi richiesti dal test sono in picchiata. Per 60 milioni di kit veloci credo che potrebbe bastare e avanzare 1 miliardo di euro. Peraltro i cittadini che possono permetterselo potrebbero pagare un ticket. Però dobbiamo far presto perché i prezzi abbattuti dalla ricerca scientifica nelle ultime settimane potrebbero risalire a causa della crescente domanda globale. Il Direttore dell'OMS, un etiope, ha invitato tutti i paesi a fare quanti più test è possibile. Ma il Comitato tecnico insiste nel dire che è prematuro lo screening di massa. Provo a dare una spiegazione. Al momento c'è un solo paese, la Cina (e forse la Corea), in grado di avviare una produzione massiccia di questi kit. La Regione Campania ne ha ordinati 1 milione. Ma le grandi multinazionali del farmaco, svizzere, tedesche, americane, al momento non sembrano pronte. L'OMS ha sede a Ginevra. I rapporti di certi alti dirigenti con i colossi farmaceutici sono un segreto di Pulcinella, tira tu le conclusioni.

Saluti

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ilsauro24ore ha scritto:

NON ESISTE PROVA che il numero dei positivi sia molto maggiore di quelli accertati.

SFIDO IL CIALTRONISSIMO COPPOLADIMINCHIA PANZANARO FOSFORO31 A DIMOSTRARE IL CONTRARIO , OVVIAMENTE SULLA BASE DI DATI OGGETTIVI E NON SULLA BASE DI CHIACCHIERE INDEGNE DEL PEGGIORE GIULLARE DA BAR

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Non esiste la prova ma è certamente pensabile e immaginabile che sia superiore a quelli fin'ora testati. Se non fosse così non scopriremmo ogni giorno nuove posività.

Concorda sig ilsauro?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Non esiste la prova ma è certamente pensabile e immaginabile che sia superiore a quelli fin'ora testati. Se non fosse così non scopriremmo ogni giorno nuove posività.

Concorda sig ilsauro?

Pretendere che un rettile capisca almeno una beata *** ?? Come lavare la capa al ciuccio !! Si sprecano acqua e sapone.

Che ogni epidemia sia come un iceberg, lo sanno anche le pietre !!!

www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.globalist.it/world/2020/02/10/l-oms-il-contagio-estero-del-coronavirus-e-solo-la-punta-dell-iceberg-2052800.html&ved=2ahUKEwjqpNLKpKToAhXD_aQKHVrSAUU4ChAWMAJ6BAgFEAE&usg=AOvVaw1nbvut_bNz2ABiYfClFF8

10.02.2020

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono esperto di epidemie, ne di virus, ho cercato di documentarmi parlando con qualche medico , e tecnico di laboratorio dove tra l'altro studiano tutt'altro … la realtà ed il pericolo dei virus è che oltre a causare l'epidemia hanno un effetto " bomerang"  il contagio alla fine "scompare" ma può ritornare …. e questo è pericoloso … potrebbe succedere che ti riammali , oppure che l'epidemia una volta sparita ritorni . Purtroppo. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo questa accade in modo particolare con certi virus da laboraorio programmati per colpire anche a distanza di tempo. Cosa dire poi dei numerosi "barco nauti" che nessuno vuole controllare e che si spostano in continuo da una città ad una altra. Quali interessi ci sono a farli arrivare ed a farli viaggiare liberamente ....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963