"MI RIFIUTO DI CANTARE"

Cantare,lo trovo fuori luogo..

per rispetto a tutti i malati in terapia intensiva..

che sono soli nel combattere contro la Morte...

e che nell'ultimo respiro non possono STRINGERE la mano di chi amano

i loro cari-i loro parenti...PENSACI, se fosse tuo padre o tua madre,hai voglia di cantare?

STIAMO IN SILENZIO,rispettiamo il dolore !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

Ciao Roberta, questa è la seconda volta che mi trovo allineato con il tuo pensiero. Mi unisco con rispetto a quanti sono nelle corsie di ospedale, a quanti non ci sono più, a quanti Infermieri e Medici assistono e prodigano al massimo. RISPETTO ...

Approvo una enorme perna cchia a tutti i politici italiani che non rinunciano alla metà delle proprie retribuzioni e privilegi per dedicarle a risollevare e finanziare la realizzazioni di una sanità più sviluppata.

Ciao Roberta da d/b ... speriamo presto possa essere allineato con te anche la terza e la quarta volta … - un saluto da Veneto – 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti confesso d/b che chiusa nelle stanze domestiche,mi sono messa a cantare privatamente

DOV'é DOV'è DOV'è..la GIOIA dov'è dov'è dov'è...allargando le braccia!

E' davvero liberatorio//

Saluti dall'Emilia (duramente colpita)ma non ci lamentiamo,sono peggio le bombe sulla testa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo Roberta, ma gli aerei avversari li vedi arrivare, le postazioni radar avvisano del loro arrivo, la contra aerea li abbatte. Un virus insidioso non si riesce a vedere, questo è il pericolo. Quello che non vedi e non senti non si riesce a fermare. Ciao ed a presto. ----

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono daccordo, una bomba fa morire  tutti..mentre un virus si può evitare ed è pericoloso

a metà! Con il nemico fuori di casa che ti spara,hai sempre paura e non puoi andare a fare spesa

e ti devi sempre nascondere,vivi nell'angoscia ! Hai presente Anna Frank...luogo di morte,

campo di concentramento-Germania-anno 1945.

Almeno noi abbiamo più possibilità di salvezza//

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei sapere se da Roma in giu...cantano ancora..sui balconi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/3/2020 in 13:36 , robyrossa236 ha scritto:

Non sono daccordo, una bomba fa morire  tutti..mentre un virus si può evitare ed è pericoloso

a metà! Con il nemico fuori di casa che ti spara,hai sempre paura e non puoi andare a fare spesa

e ti devi sempre nascondere,vivi nell'angoscia ! Hai presente Anna Frank...luogo di morte,

campo di concentramento-Germania-anno 1945.

Almeno noi abbiamo più possibilità di salvezza//

Guarda he questo è peggio della guerra, perché durante una guerra ci sono gli aerei che ti bombardano ma  ti puoi difendere nei rifugi ,  c'è la possibilità di fare un armistizio con  il nemico e i bombardamenti immediatamente cessano,  ma con il virus non puoi fare nessuna trattativa, non puoi fare nessun armistizio , il nemico durante una guerra lo vedi, sai chi è, sai dove si trova, ma il virus può essere ovunque anche all'interno del corpo del tuo migliore amico 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Etrusco e ciao Roberta da d/b – ottime considerazioni quelle di Etrusco, dalle bombe ci si può difendere, passati gli aerei si torna liberi, si possono firmare delle tregue con il nemico. Con un virus uscito dalla finestra di qualche laboratorio … la penso difficile. Roberta ha ragione nel dire che si rifiuta di cantare. Leggo la segnalazione di “bollaciao”, in una città si sono messi a ballare e cantare in gruppo per strada. - a settembre spero di tornare a votare, anzi speriamo di tornare tutti a votare. Comunali, regionali, nazionali. Mandiamo definitivamente a casa i *** sinistri. Analizziamo i fatti. In questi giorni di emergenza cosa realmente facciano. Gli sportivi rinunciano ad una consistente parte dei loro guadagni per contribuire alla emergenza. I politici di destra anch'essi contribuiscono. I sinistri non fanno nulla. Mi sembrano i sapienti del tempio di duemila anni fa. Essi sono gli intoccabili, gli altri i servi che lavorano e stanno zitti. - un cordiale saluto ad Etrusco ed a Roberta da d/b.- 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mia mamma mi disse che quando alla radio comunicarono che la "GUERRA"

era finita..

uscirono tutti dalle loro case e si radunarono per strada a SUON DI CAMPANE DEL PRETE..

provando una grande  "GIOIA "//

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Roberta da d/b - sono del "cinquanta" e la guerra non la ho vissuta. Tra allora ed adesso vi sono molte differenze. Quando la guerra finisce gli aerei militari non volano, i fucili tornano negli armadi, "la riva bianca e la riva nera" (ricordi la storica canzone) si uniscono da nuovi ponti e nuove amicizie. Purtroppo questo virus (uscito dalla finestra di un laboratorio chimico) NON conoscre il termine "armistizio". LUI conosce solamente ... colpire alle spalle. Ma anche davanti. NON avendo "corpo" non puoi difenderti sparando. Per il momento, sto temperando la punta della matita, preparandola alle elezioni di settembre.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La pianti d/b di dare false *** alla gente..pensando di sapere le cose!

L'unica del forum che sa le VERITà nascoste sono io ,lei è un ciarlatano !

La Verità è che quando il virus scemerà gradualmente,ci rimarrà dentro la paura

finchè non ci sarà il nuovo vaccino.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi rifiuto di cantare anch'io da molto tempo che non lo faccio …. Io non canto, ma non canto e mi rifiuto categoricamente di cantare perché questo problema non si risolve ne con la paletta in mano ….. ne con le dichiarazioni di certi pappagalli ….. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

le persone che escono di casa lo fanno perchè hanno delle necessità necessità che emergono dopo oltre un mese di chiusura tra le mura domestiche ... lo stato di M++++ a cui noi dobbiamo obbedire non fa nulla di nulla per agevolare chi è in difficoltà .... manda uomini in borghese con la paletta ... paletta che andrebbe posta al sicuro ... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono vicina a Rovazzi il quale ha perso il nonno...

non credo che abbia voglia di cantare ...

ma probabilmente,fra qualche mese farà una canzone che parlerà di lui!

Ciao a tutti i nonni d'Italia //

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quanti ricordano le lunghe file dei camion dell'esercito che trasportavano le bare verso gli inceneritori o verso le fosse comuni. Alcuni "rinci trulliti" cinguettano dalle finestre. altri strillano per riaprire campi da calcio e discoteche. - Approvo le due ragazze di Savona che giocano a tennis tra le terrazze dei loro condomini. Ciao Roberta ed a presto da d/b.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ultimamente i Napoletani...invasi in ritardo dal Covid,non cantano più...

forse cantavano perchè le regioni colpite erano al nord!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora