Siamo quasi ultimi per corruzione ma, di questo passo saremo ultimi anche con la giustizia

possibile che una donna fa dieci denunzie contro il compagno e i giudici non fanno niente sino a quando il compagno non la uccide ? Poi quel clandestino che pugnala un agente, salvo solo grazie al giubbotto antiproiettile, viene subito rilasciato nonostante non solo ha cercato di uccidere un agente ma anche in possesso di armi, questi solo solo alcuni dei tanti casi di malagiustizia, per evitare il fai da te mi sa che i nostri governanti debbono cambiare le leggi per chi gestisce male la giustizia.

Modificato da monello.07

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

4 ore fa, monello.07 ha scritto:

possibile che una donna fa dieci denunzie contro il compagno e i giudici non fanno niente sino a quando il compagno non la uccide ? Poi quel clandestino che pugnala un agente, salvo solo grazie al giubbotto antiproiettile, viene subito rilasciato nonostante non solo ha cercato di uccidere un agente ma anche in possesso di armi, questi solo solo alcuni dei tanti casi di malagiustizia, per evitare il fai da te mi sa che i nostri governanti debbono cambiare le leggi per chi gestisce male la giustizia.

ci siamo già alla malagiustizia; 

nn x niente, tutta la feccia mondiale, compresa la nostrana, e lo preciso x la buona pace dei compagni buonisti, sanno ke, delinquendo in ItaGlia, paese con leggi a maglie larghe e magistratura di parte, otterrano l'impunibilità o max qualke giorno di galera ma nulla di +.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono decenni che scrivo che il problema più grosso, di gran lunga, del nostro paese è la giustizia che non funziona e che va di male in peggio. I nostri livelli patologici di criminalità organizzata e microcriminalità, di debito pubblico, evasione fiscale, corruzione, sprechi, lavoro nero, abusivismo, assenteismo, malasanità, disastri ambientali, la pessima qualità dei nostri politici e pubblici amministratori, e last but not least il dilagare della violenza sulle donne, non sono altro che logiche, naturali e inevitabili conseguenze del malfunzionamento della giustizia. Faccio un banale esempio. A Roma stanno per razionare l'acqua ma c'è un viale allagato da 12 giorni per una perdita da una condotta. I residenti hanno immediatamente  segnalato il guasto all'Acea. I tecnici hanno visionato la perdita e promesso un intervento, ma non sono intervenuti e da 12 giorni la perdita continua.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2017/07/24/news/crisi_idrica_e_sprechi_a_roma_tubature_colabrodo_e_sperpero_d_acqua_addebitati_in_bolletta_-171483929/ 

In un paese serio, a prescindere dalla siccità o dall'abbondanza di acqua, un magistrato, un questore, un'autorità, avrebbe già mandato una pattuglia di polizia o di vigili urbani nella sede della compagnia dell'acqua a individuare il responsabile, o comunque un responsabile del disservizio, a prenderlo per le orecchie, ammanettarlo, sbatterlo in cella, per poi processarlo per direttissima per omissione di atto d'ufficio e condannarlo senza appello a qualche mese di carcere vero ed effettivo. Dopo di che la compagnia avrebbe provveduto a licenziarlo, ma al terzo episodio del genere essa avrebbe perso la sua concessione pubblica. Vogliamo scommettere che in quel paese serio nessuna strada resterà allagata per 12 giorni da una perdita idrica, o per lo meno non si aspetteranno 12 giorni per iniziare i lavori di riparazione? Vogliamo scommettere che in quel paese serio i responsabili di servizi pubblici di vitale importanza saranno tutti persone integerrime, puntuali e rigorose nel loro lavoro? Vogliamo scommettere che in quel paese serio non finirà sprecata in perdite il 45% dell'acqua immessa in acquedotto (come accade a Roma) ma una percentuale  fisiologica (es. il 6% come accade in Germania)? Altro esempio banalissimo. In questi giorni vengono arrestati in flagranza di reato diversi piromani. Nel Lazio un 21enne e 3 minorenni che davano fuoco a una pineta si sono "giustificati" dicendo che la loro era una semplice "bravata". Una "bravata" che nei paesi seri li avrebbe inseriti in un percorso analogo a quello del funzionario dell'esempio precedente (processo per direttissima, sentenza inappellabile e immediatamente esecutiva, etc.) con la differenza che la condanna sarebbe stata a vari anni di carcere, carcere sempre vero ed effettivo beninteso, e che avrebbero dovuto risarcire i danni (nel caso dei minorenni li avrebbero risarciti le famiglie, con confisca della casa, dell'auto, etc.). Vogliamo scommettere che in quel paese serio, anche con un controllo del territorio molto blando come quello del paese di Pulcinella (dove i pulcinella al governo hanno abolito la Guardia Forestale), il 99% dei piromani sfogherà i suoi istinti e le sue frustrazioni non sul verde pubblico ma al massimo sul giardinetto o sulle sedie in legno di casa sua? Al contrario, nel paese di Pulcinella i piromani, nonostante la loro plateale pericolosità sociale (specie in estate), vengono generalmente rilasciati dopo pochi giorni o poche ore. I politici del paese di Pulcinella al massimo vedono nella pena un valore "rieducativo". Il valore punitivo e repressivo e l'esemplarità della pena, per questi politicanti dalla coscienza e dalle mani sporche, non esistono. Le nostre carceri sono sovraffollate ma i nostri politici si guardano bene dal costruirne di nuove. Le svuotano periodicamente con indulti e amnistie, e costantemente facendo sì che un'anomalia, l'incertezza della pena, sia la normalità. Mentre il modo migliore per tenere bassa la popolazione carceraria sarebbe quello di scoraggiare i delinquenti assicurando la certezza, e l'esemplarità della pena. Le mie soluzioni, semplicissime, al problema della giustizia colabrodo le ho indicate innumerevoli volte, ora mi sono stancato di farlo. Ora aspetto solo le prossime elezioni, come dovrebbe aspettarle ogni italiano serio, per affossare definitivamente i partiti che stanno affossando l'Italia.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  sentili    questi  maldestri    come  se  il tutto   fosse   caduto  dal  cielo  dopo  aver  votato e  sostenuto  pregiudicati  che  della   giustizia   ne  han  fatto  strame   oggi  si  lamentano  come  se  il tutto  fosse  avvenuto  in questi  ultimi  anni... forse  si  dimenticano  che  sono comandati  da  pregiudicati...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963