napoli tra le 10 citta' piu' pericolose al MONDO

lo dico io?? none,ma il prestigioso giornale britannico The Sun....

Napoli come l’inferno. Il britannico The Sun inserisce la città partenopea tra le “World’s most dangerous cities”, le città più pericolose al mondo. Insieme a Caracas, Raqqa e Mogadiscio, Napoli viene segnata nella mappa realizzata dal tabloid, con tanto di simbolino rosso degli omicidi e verde della droga.

“La camorra e gli omicidi sono di casa a Napoli” scrive The Sun, “la città italiana è famosa in tutto il mondo per i suoi legami con la criminalità organizzata”. Il tabloid britannico passa poi ad analizzare le particolarità della camorra.

“I clan partenopei – si legge – si uniscono nel Sistema (“known as ‘O Sistema, The System”) e sono diversi dagli altri consessi mafiosi italiani perché non hanno un’organizzazione gerarchica, ovvero dei veri boss al vertice. Le gang criminali sono spesso formate da minori (“baby gangs”) che compiono ogni giorno atti di violenza e ” la disoccupazione giovanile ha un ruolo tragico in questo senso”.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

31 messaggi in questa discussione

E ti pareva! Possibile che il nostro direttoretto si lasciasse scappare l'ennesimo vomito di fango dei bufalari del Sun? No che non poteva. Napoli come Raqqua e Mogadiscio? Ahahahaha! Un milione di napoletani e almeno mezzo milione di turisti al momento presenti in città e provincia non se ne sono accorti. Se non l'avessero ancora liberata, di sicuro ci avrebbero paragonato anche a Mosul. Come ti ho già detto molte volte, direttoretto, sono più di 40 anni che, specie in estate, passeggio da solo o con familiari o amici per la mia città fino alle 2 di notte e non ci è mai accaduto nulla di male. Ti sfido a fare la stessa cosa a Milano o in altre grandi città del Nord (anzi no, non lo fare: se ti perdiamo poi ci tocca divertirci solo con le panzane di mark525 e di docgalileo). Il peggio accadde un mese fa quando in zona Rettifilo ci imbattemmo in una prostituta (o meglio un femminiello) che prendeva a borsettate in faccia un cliente probabilmente un po' avaro. Ci facemmo molte risate. Come me ne faccio leggendo un passaggio di questo tragicomico articolo del Sun: la città ha una reputazione talmente negativa che con la frase "va a Napoli" gli italiani intendono "vai all’inferno". Ahahahaha! forse il decerebrato che ha scritto l'articolo deve avere tradotto male il detto "Vedi Napoli e poi muori", che ha tutt'altro significato. Scherzi a parte, io sono ex sollevatore di pesi ma non girerei mai da solo e disarmato di notte per Londra o Liverpool. Città dove non ti accoltellano per fame ma per puro divertimento. In queste classifiche pubblicate dal Sole italiano, giornale un po' più serio del Sun inglese, puoi leggere quali sono realmente, in base ai dati Istat, le città più pericolose d'Italia. Gradirei un tuo commento, direttoretto:

https://www.informagiovani-italia.com/classifica_criminalita_citta_italiane.htm

Come avrei gradito una pronta e durissima risposta del nostro governo e del nostro ambasciatore a questo giornalaccio, a questa carta da cesso che si stampa a Londra e che si permette di infangare gratuitamente, nel pieno della stagione turistica, una delle più importanti, più belle, più ospitali e più sicure città d'Italia.

VERGOGNA!

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedi Napoli e poi mori'...

Che Napoli sia bella si sa' ma tutti sanno anche che e'  pericolosa, come tante altre al sud.

Non sono fantasie ma realta purtroppo....che si raccontano giorno dopo giorno in tutti i TG  d Italia...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, fosforo31 ha scritto:

E ti pareva! Possibile che il nostro direttoretto si lasciasse scappare l'ennesimo vomito di fango dei bufalari del Sun? No che non poteva. Napoli come Raqqua e Mogadiscio? Ahahahaha! Un milione di napoletani e almeno mezzo milione di turisti al momento presenti in città e provincia non se ne sono accorti. Se non l'avessero ancora liberata, di sicuro ci avrebbero paragonato anche a Mosul. Come ti ho già detto molte volte, direttoretto, sono più di 40 anni che, specie in estate, passeggio da solo o con familiari o amici per la mia città fino alle 2 di notte e non ci è mai accaduto nulla di male. Ti sfido a fare la stessa cosa a Milano o in altre grandi città del Nord (anzi no, non lo fare: se ti perdiamo poi ci tocca divertirci solo con le panzane di mark525 e di docgalileo). Il peggio accadde un mese fa quando in zona Rettifilo ci imbattemmo in una prostituta (o meglio un femminiello) che prendeva a borsettate in faccia un cliente probabilmente un po' avaro. Ci facemmo molte risate. Come me ne faccio leggendo un passaggio di questo tragicomico articolo del Sun: la città ha una reputazione talmente negativa che con la frase "va a Napoli" gli italiani intendono "vai all’inferno". Ahahahaha! forse il decerebrato che ha scritto l'articolo deve avere tradotto male il detto "Vedi Napoli e poi muori", che ha tutt'altro significato. Scherzi a parte, io sono ex sollevatore di pesi ma non girerei mai da solo e disarmato di notte per Londra o Liverpool. Città dove non ti accoltellano per fame ma per puro divertimento. In queste classifiche pubblicate dal Sole italiano, giornale un po' più serio del Sun inglese, puoi leggere quali sono realmente, in base ai dati Istat, le città più pericolose d'Italia. Gradirei un tuo commento, direttoretto:

https://www.informagiovani-italia.com/classifica_criminalita_citta_italiane.htm

Come avrei gradito una pronta e durissima risposta del nostro governo e del nostro ambasciatore a questo giornalaccio, a questa carta da cesso che si stampa a Londra e che si permette di infangare gratuitamente, nel pieno della stagione turistica, una delle più importanti, più belle, più ospitali e più sicure città d'Italia.

VERGOGNA!

 Non per smentire il Cazzaro Partenopeo, ma lo stesso Cazzaro si dimentica , volutamente , che Napoli e' una delle prime città al mondo, sissignori al mondo , dove più alto e' il numero delle NON denunce per tutti i reati contemplati dal codice penale. Ciò , ai fini statistici , fa aumentare , e di molto , la sua posizione in classifica . La proverbiale omertà , tipica dei territori del sud , trova uno dei massimi livelli nella città del Vesuvio dove non è infrequente vedere il fenomeno delle forze dell'ordine che si recano in certi determinati quartieri per trarre in arresto qualcuno ma di non poterlo effettuare a causa di "probi" cittadini di circondare i mezzi delle forze dell'ordine per consentire al ricercato di dileguarsi . Notevole incidenza sulla classifica la fa anche la idiosincrasia dei cittadini napoletani di  dinunciare reati che si svolgono all'interno dei propri nuclei familiari . Un caso di protocollo ce lo fornisce proprio il Cazzaro che , in qualsiasi altra città del CentroNord sarebbe quotidianamente denunciato per vari reati come profittatore della credulità popolare e sfruttatore psichico di soggetti deboli . Sia come sia mi rifiuto di pensare che Napoli , come invece dice la classifica , sia più "sicura " di città come Pisa , Pistoia , Alessandria e Belluno . Saluti 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ke Napoli sia una città + "vivace" di altre, spesso se ne parla in TV.  ke accadano + torte assic.ve facendo aumentare il premio lo affermano napoletani stessi, ke si vada in moto senza casco, ke mentre passeggi ci sia l'ammazzatina, son fatti documentati al TG e mi spiace xké,  seppur nn l'abbia mai visitata, da foto o documentari si evince sia una bella città e penso ke, escludendo certi quartieri, si visitabilissima tipo quella meraviglia di Piazza Plebiscito e la via dei presepi.

anni fa un giornalista intervistò con immagine offuscata, in un quartiere turbolento, persone ke preferivano lavorare x certe organizzazioni poiké gli garantivano una cifra giornaliera, ovviam esentutto, senza faticare ma semplicem... osservando ed avvisando anziké imparare un mestiere o qualsiasi altro lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

ke Napoli sia una città + "vivace" di altre, spesso se ne parla in TV.  ke accadano + torte assic.ve facendo aumentare il premio lo affermano napoletani stessi, ke si vada in moto senza casco, ke mentre passeggi ci sia l'ammazzatina, son fatti documentati al TG e mi spiace xké,  seppur nn l'abbia mai visitata, da foto o documentari si evince sia una bella città e penso ke, escludendo certi quartieri, si visitabilissima tipo quella meraviglia di Piazza Plebiscito e la via dei presepi.

anni fa un giornalista intervistò con immagine offuscata, in un quartiere turbolento, persone ke preferivano lavorare x certe organizzazioni poiké gli garantivano una cifra giornaliera, ovviam esentutto, senza faticare ma semplicem... osservando ed avvisando anziké imparare un mestiere o qualsiasi altro lavoro.

Ma come mai mafia camorra sono sempre accomunati alla dx o estrema dx ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, wronschi ha scritto:

Ma come mai mafia camorra sono sempre accomunati alla dx o estrema dx ?

kiedilo a loro, cosa vuoi ke ne sappia io... 

d'altra parte nn é sempre stata vox populi ke mafia e camorra controllassero elezioni?  ergo dimmi, ke partito regna in Campania?  nn mi pare sia la dx blanda o estrema. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, uvabianca111 ha scritto:

kiedilo a loro, cosa vuoi ke ne sappia io... 

d'altra parte nn é sempre stata vox populi ke mafia e camorra controllassero elezioni?  ergo dimmi, ke partito regna in Campania?  nn mi pare sia la dx blanda o estrema. 

A loro chi ? Lo chiedo a quelli/e come te che sosteng8no la destra anche estrema...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, wronschi ha scritto:

A loro chi ? Lo chiedo a quelli/e come te che sosteng8no la destra anche estrema...

senti, x piacere, nn fare anke tu lo gnorri - x nn dir altro- come il tuo amico pm ke polemizza anke se gli dai ragione...    mi rispondi:

4 ore fa, wronschi ha scritto:

Ma come mai mafia camorra sono sempre accomunati alla dx o estrema dx ?

e torno a ripeterti:  kiedilo a loro cioé quelli ke hai scritto: mafia e camorra... saprai rileggere quello scrivi o no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, wronschi ha scritto:

A loro chi ? Lo chiedo a quelli/e come te che sosteng8no la destra anche estrema...

senti, x piacere, nn fare anke tu lo gnorri - x nn dir altro- come il tuo amico pm ke polemizza anke se gli dai ragione...    mi rispondi:

4 ore fa, wronschi ha scritto:

Ma come mai mafia camorra sono sempre accomunati alla dx o estrema dx ?

e torno a ripeterti:  kiedilo a loro cioé quelli ke hai scritto: mafia e camorra... saprai rileggere quello scrivi o no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembra abbiano scoperto l'acqua calda, Napoli è sempre stata una citta molto pericolosa, mafia e camorra hanno i loro agganci molto in alto, non voglio parlare di stallieri o giù di li,.....comunque farebbero bene a guardare anche a Milano o Roma.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ammazza che ebe+ti su sto forum si parla di baby gang quando abbiamo visto più volte qunte sono pericolose le baby gang a Milano, mi sa che voi siete solo invidiosi di Napoli visto che ho girato le città italiane a Milano già negli anni '90 non potevi prendere la metrò dolo le 19, i negozi chiudevano alle 18, a san babila hanno ucciso solo perchè eri di sx e sparavano a qualsiasi ora poi Torino nei pressi della stazione non ti puoi avvicinare allora figurati adesso vogliamo parlare dei quartieri Baresi o quelli Foggiani o dei quartieri malfamati della Sicilia, Riina non è Napoletano neanche quelli della uno bianca o carminati e buzzi, quindi per favore prima di parlare di Napoli guardate le vostre città e poi andate a prenderlo nel k.....insiemi ai giornalai inglesi !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, monello.07 ha scritto:

ammazza che ebe+ti su sto forum si parla di baby gang quando abbiamo visto più volte qunte sono pericolose le baby gang a Milano, mi sa che voi siete solo invidiosi di Napoli visto che ho girato le città italiane a Milano già negli anni '90 non potevi prendere la metrò dolo le 19, i negozi chiudevano alle 18, a san babila hanno ucciso solo perchè eri di sx e sparavano a qualsiasi ora poi Torino nei pressi della stazione non ti puoi avvicinare allora figurati adesso vogliamo parlare dei quartieri Baresi o quelli Foggiani o dei quartieri malfamati della Sicilia, Riina non è Napoletano neanche quelli della uno bianca o carminati e buzzi, quindi per favore prima di parlare di Napoli guardate le vostre città e poi andate a prenderlo nel k.....insiemi ai giornalai inglesi !

Non per smentire il Cazzaro Partenopeo, ma lo stesso Cazzaro si dimentica , volutamente , che Napoli e' una delle prime città al mondo, sissignori al mondo , dove più alto e' il numero delle NON denunce per tutti i reati contemplati dal codice penale. Ciò , ai fini statistici , fa aumentare , e di molto , la sua posizione in classifica . La proverbiale omertà , tipica dei territori del sud , trova uno dei massimi livelli nella città del Vesuvio dove non è infrequente vedere il fenomeno delle forze dell'ordine che si recano in certi determinati quartieri per trarre in arresto qualcuno ma di non poterlo effettuare a causa di "probi" cittadini di circondare i mezzi delle forze dell'ordine per consentire al ricercato di dileguarsi . Notevole incidenza sulla classifica la fa anche la idiosincrasia dei cittadini napoletani di  dinunciare reati che si svolgono all'interno dei propri nuclei familiari . Un caso di protocollo ce lo fornisce proprio il Cazzaro che , in qualsiasi altra città del CentroNord sarebbe quotidianamente denunciato per vari reati come profittatore della credulità popolare e sfruttatore psichico di soggetti deboli . Sia come sia mi rifiuto di pensare che Napoli , come invece dice la classifica , sia più "sicura " di città come Pisa , Pistoia , Alessandria e Belluno . Saluti 

 

Mi piace 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, wronschi ha scritto:

Non per smentire il Cazzaro Partenopeo, ma lo stesso Cazzaro si dimentica , volutamente , che Napoli e' una delle prime città al mondo, sissignori al mondo , dove più alto e' il numero delle NON denunce per tutti i reati contemplati dal codice penale. Ciò , ai fini statistici , fa aumentare , e di molto , la sua posizione in classifica . La proverbiale omertà , tipica dei territori del sud , trova uno dei massimi livelli nella città del Vesuvio dove non è infrequente vedere il fenomeno delle forze dell'ordine che si recano in certi determinati quartieri per trarre in arresto qualcuno ma di non poterlo effettuare a causa di "probi" cittadini di circondare i mezzi delle forze dell'ordine per consentire al ricercato di dileguarsi . Notevole incidenza sulla classifica la fa anche la idiosincrasia dei cittadini napoletani di  dinunciare reati che si svolgono all'interno dei propri nuclei familiari . Un caso di protocollo ce lo fornisce proprio il Cazzaro che , in qualsiasi altra città del CentroNord sarebbe quotidianamente denunciato per vari reati come profittatore della credulità popolare e sfruttatore psichico di soggetti deboli . Sia come sia mi rifiuto di pensare che Napoli , come invece dice la classifica , sia più "sicura " di città come Pisa , Pistoia , Alessandria e Belluno . Saluti 

 

Mi piace 

 

 

rimbambito ma che il tuo capetto marketta ti ha ordinato di fare il taglio%cuci della sua risposta, poi egregi ebeti volete paragonare Napoli con cittadine piccole piccole come Pisa e Pistoia il paragone fatelo con Palermo, Milano (hanno fatto anche un film città violentina) Roma, Torino con l'aggravante che queste sono città industrializzate quindi con tanti posti di lavoro in particolare Torino e Milano quindi prima di scrivere kakate contate sino a 10 almeno spero che ci riuscite ! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo a proposito di mafia e camorra il generale Dalla Chiesa disse "ho più paura di Roma che della Sicilia" e Falcone vero che fù ucciso in Sicilia ma, la mafia come faceva a sapere il giorno, l'ora e i percorso del ritorno di Falcone in Sicilia ? Allora forse sarebbe più corretto dire che l'italietta è un paese pericoloso no solo Napoli amenoche all'estero conoscono più Napoli che l'Italia e questo fa invidia a molti di voi !.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, monello.07 ha scritto:

ammazza che ebe+ti su sto forum si parla di baby gang quando abbiamo visto più volte qunte sono pericolose le baby gang a Milano, mi sa che voi siete solo invidiosi di Napoli visto che ho girato le città italiane a Milano già negli anni '90 non potevi prendere la metrò dolo le 19, i negozi chiudevano alle 18, a san babila hanno ucciso solo perchè eri di sx e sparavano a qualsiasi ora poi Torino nei pressi della stazione non ti puoi avvicinare allora figurati adesso vogliamo parlare dei quartieri Baresi o quelli Foggiani o dei quartieri malfamati della Sicilia, Riina non è Napoletano neanche quelli della uno bianca o carminati e buzzi, quindi per favore prima di parlare di Napoli guardate le vostre città e poi andate a prenderlo nel k.....insiemi ai giornalai inglesi !

purtroppo siamo identificati nel mondo cosi'!!!!

napoli-in-cena-600x387.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, wronschi ha scritto:

Tu 6 identificato come stro nzo

il tuo selfie:

3884295872_5da0810682_b.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A parte il mio concittadino e amico Monello, constato che nessuno si indigna per le deliranti bufale del Sun. Panzane che offendono pesantemente non solo Napoli ma l'Italia intera. Quand'anche Napoli fosse quel covo di camorristi e di borseggiatori che viene calunniosamente dipinto dai peggiori razzisti e disinformatori, è appena ovvio che essa non sarebbe minimamente accostabile a Raqqa o a Mogadiscio. La camorra come i tagliagole dell'Isis, i borseggiatori della metropolitana come gli stragisti di Al-Shabaab. Roba da matti! E' vero che la camorra uccide, ma nel 99% dei casi i camorristi si ammazzano tra loro e così facendo alleggeriscono di molto il lavoro di uno Stato inefficiente. Quell'uno per cento (o anche meno) di vittime innocenti sono in genere persone colpite per sbaglio, da proiettili vaganti o per uno scambio di persona. Se la camorra cominciasse ad ammazzare sistematicamente anche un centesimo dei civili ammazzati dalll'Isis, decreterebbe la sua fine. Vi assicuro che i napoletani onesti, i quali hanno molta pazienza ma non illimitata e quando la perdono diventano più esplosivi del Vesuvio, si trasformerebbero in giustizieri della notte, stanerebbero i camorristi dai loro covi e li impiccherebbero ai pini di Posillipo e ai lampioni di Via Toledo. Napoli come Raqqua? Ahahahaah! Qualsiasi califfo o sceicco del terrore che provasse a imporre la Sharia ai discendenti di Parthenope finirebbe imbalsamato, nel giro di 48 ore, a fare il Re Magio in un presepe di S. Gregorio Armeno.

Comunque la cosa più scandalosa e più vergognosa per me non è l'articolo scritto su quella carta da cesso londinese ma il silenzio dei nostri governanti. I quali accettano senza fiatare che venga pesantemente denigrata e diffamata la terza città d'Italia nel pieno della stagione turistica. D'altra parte, quando hai un ministro degli Esteri che si chiama Angelino Alfano cosa vuoi pretendere?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, wronschi ha scritto:

Ma come mai mafia camorra sono sempre accomunati alla dx o estrema dx ?

Scrivere post più decenti..no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

senti, x piacere, nn fare anke tu lo gnorri - x nn dir altro- come il tuo amico pm ke polemizza anke se gli dai ragione...    mi rispondi:

e torno a ripeterti:  kiedilo a loro cioé quelli ke hai scritto: mafia e camorra... saprai rileggere quello scrivi o no?

Cara uvabianca,lascia perdere certa gente.Non vale nemmeno la pena di replicare.Inutile,questo parte in automatico a sparare min kiate e non si ferma più.Leggiti i suoi post e fatti due risate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo31 ha scritto:

A parte il mio concittadino e amico Monello, constato che nessuno si indigna per le deliranti bufale del Sun. Panzane che offendono pesantemente non solo Napoli ma l'Italia intera. Quand'anche Napoli fosse quel covo di camorristi e di borseggiatori che viene calunniosamente dipinto dai peggiori razzisti e disinformatori, è appena ovvio che essa non sarebbe minimamente accostabile a Raqqa o a Mogadiscio. La camorra come i tagliagole dell'Isis, i borseggiatori della metropolitana come gli stragisti di Al-Shabaab. Roba da matti! E' vero che la camorra uccide, ma nel 99% dei casi i camorristi si ammazzano tra loro e così facendo alleggeriscono di molto il lavoro di uno Stato inefficiente. Quell'uno per cento (o anche meno) di vittime innocenti sono in genere persone colpite per sbaglio, da proiettili vaganti o per uno scambio di persona. Se la camorra cominciasse ad ammazzare sistematicamente anche un centesimo dei civili ammazzati dalll'Isis, decreterebbe la sua fine. Vi assicuro che i napoletani onesti, i quali hanno molta pazienza ma non illimitata e quando la perdono diventano più esplosivi del Vesuvio, si trasformerebbero in giustizieri della notte, stanerebbero i camorristi dai loro covi e li impiccherebbero ai pini di Posillipo e ai lampioni di Via Toledo. Napoli come Raqqua? Ahahahaah! Qualsiasi califfo o sceicco del terrore che provasse a imporre la Sharia ai discendenti di Parthenope finirebbe imbalsamato, nel giro di 48 ore, a fare il Re Magio in un presepe di S. Gregorio Armeno.

Comunque la cosa più scandalosa e più vergognosa per me non è l'articolo scritto su quella carta da cesso londinese ma il silenzio dei nostri governanti. I quali accettano senza fiatare che venga pesantemente denigrata e diffamata la terza città d'Italia nel pieno della stagione turistica. D'altra parte, quando hai un ministro degli Esteri che si chiama Angelino Alfano cosa vuoi pretendere?

 

L'ebe te e Cazzaro Fosforo , deve , prima di tutto , mettersi d'accordo con il suo giornaletto di riferimento e poi blaterare qualcosa che non siano le bufale a cui ci ha abituato 

IlFattoQuotidiano.it / BLOG / di Arnaldo Capezzuto

CRONACA

Napoli come Raqqa? Forse il Sun non ha tutti i torti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, virus128 ha scritto:

Cara uvabianca,lascia perdere certa gente.Non vale nemmeno la pena di replicare.Inutile,questo parte in automatico a sparare min kiate e non si ferma più.Leggiti i suoi post e fatti due risate.

Caro virus, ke dire, c'é ki ci si infervora e c'é ki scrive x divertimento; io mi diverto. 

leggendo senza rispondere, nn si riceve replica; al contrario, si va avanti poi, quando il maleducato di turno nn ha + mink*iate da sparare, indica una strada ke lui stesso conosce molto bene poiké l'ha già percorsa tante volte ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mentre il governo Coniglioni continua a tacere sulle denigratorie panzane britanniche contro la terza città d'Italia, a parte un patetico post su Fb del nostro ambasciatore a Londra che gioca sulle parole e parla di "colpo di sole" del Sun; mentre decerebrati e razzisti del paese di Pulcinella (che non è Napoli ma l'Italia intera) colgono l'occasione per bersi l'ennesima bufala e per sfogare il loro odio e le loro frustrazioni contro "la città più bella dell'Universo" (Stendhal) e contro gli abitanti della "città più civile del mondo, la vera regina delle città, la più signorile, la più nobile, la sola vera metropoli italiana" (Elsa Morante); gli splendidi ragazzi di Fanpage.it, strenui difensori della verità e irriducibili nemici della disinformazione, scendono in campo e sputtanano il giornalaccio britannico mostrando i risultati del più importante e completo studio  esistente (al 2015) sulla pericolosità delle metropoli, studio ripreso dall'Economist (anche in terra d'Albione esistono giornali seri) e nel quale Napoli non è neppure menzionata tra le prime 10 e nemmeno tra le prime 50 città più pericolose al mondo, fra le quali invece compaiono ben 4 città statunitensi

20160206_woc322_1.png

A beneficio dei decerebrati e razzisti del forum che si sono bevuti l'ennesima panzana antipartenopea, allego poi qualche esempio della famosa "terza pagina" del Sun, quella più desiderata dai suoi decerebrati lettori.

Divertitevi, ebeti! 

The mum-of-five was 18 when the pictures were taken on a Spanish beach

51wzzBVDkAL._SX358_BO1,204,203,200_.jpg

tp-composite-love-island-jamie-naked.jpg?strip=all&w=620&h=413&crop=1

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963