La cosa più triste è che di coronavirus si muore soli

Si muore soli, lontano dai propri cari, in un letto di ospedale o intubati in terapia intensiva nell'estremo tentativo di salvarli, e poi arriva la polizia o i carabinieri a casa che avvisano i parenti attaccati al telefono in attesa di notizie.
Niente funerali solo dolore immenso per chi resta e pensa a chi si ostina a fare la stessa vita, perchè tanto muoiono solo i vecchietti malandati...

Ecco la testimonianza di una signora che ha perso il padre: 
Quando hanno portato via suo papà, mentre era su una barella nel piccolo giardino di casa, è riuscita solo a dirgli: "Mi raccomando, non avere paura, so che sei un fifone". Poi più nulla. Non una parola, non una carezza. Neanche un funerale. Una cassa di legno chiusa al cimitero cinque giorni più tardi. Due parole del parroco e la tumulazione della salma accanto a quella della mamma, morta da anni, mentre fuori aspettavano già i parenti di un’altra vittima, che si era spenta in fretta in qualche altro ospedale della Bassa.

Orietta è uno dei tanti figli che nel Nord Italia vedono la mamma o il papà anziani andare via in ambulanza. Aspettano che il telefono squilli per tutto il giorno e tutta la notte, poi più nulla.

"Ho chiamato domenica, mi ha risposto un medico che era molto preso. Mi ha detto: Signora, deve capire, noi siamo nella m... Il papà è intubato e sedato in sala operatoria, in attesa che si liberi un posto in terapia intensiva. L’ho pregato di darmi qualche notizia. Erano le 3 del pomeriggio e il papà è morto alle 8 e mezzo di sera. Nessuno mi ha detto nulla, non so ancora che cosa sia successo. Il giorno dopo si è presentato a casa il maresciallo dei carabinieri. Non so dire che cosa ho provato quando l’ho visto: avevo già capito"

https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/10/news/la-figlia-di-un-ottantenne-morto-in-ospedale-mio-padre-senza-cure-in-terapia-intensiva-per-lui-non-c-era-posto-1.38573930

Risultato immagini per coronavirus soli muore

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Ciao RivaViva da d/b – ammiro la tua costanza nel segnalare i fatti, mi rammarica il fatto non ricevi risposta. Importante questo tuo scritto, come i precedenti, sulla prevenzione e sicurezza attiva. I ragazzi del novantanove sulle trincee del Piave, del Tagliamento, dell'Isonzo, riuscivano a vedere la mitragliatrice avversaria. Sapendoci fare i colpi si riusciva a schivarli. Ma qui il virus sinistro colpisce senza farsi vedere. Sicurezza e prevenzione, in una guerra che ci è stata dichiarata da un codardo nemico che non ha il coraggio di farsi riconoscere. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Era la primavera scorsa, solo pochi mesi fa, avete presente i camion militari che trasportavano le numerose bare verso gli inceneritori o le fosse comuni. - gli abitanti di una certa regione italiana tutto questo lo hanno dimenticato. Quegli abitati organizzano riunioni, cortei, manifestazioni, attività di guerriglia urbana pur di disobbedire alle regole della logica e del buon senso, oltre che del rispetto proprio ed altrui. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/10/2020 in 08:20 , dune-buggi ha scritto:

Era la primavera scorsa, solo pochi mesi fa, avete presente i camion militari che trasportavano le numerose bare verso gli inceneritori o le fosse comuni. - gli abitanti di una certa regione italiana tutto questo lo hanno dimenticato. Quegli abitati organizzano riunioni, cortei, manifestazioni, attività di guerriglia urbana pur di disobbedire alle regole della logica e del buon senso, oltre che del rispetto proprio ed altrui. 

Anche a te sono venuti in mente Pappalardo, Salvini e Sgarbi?

Chissà se qualcuno ''di una certa regione italiana'' (cit.) non si sia ispirata a loro...

E chissà quanti post avrai scritto quando costoro disobbedivano alle regole della logica e del buon senso...Adesso me li vado a cercare. xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963