Coronavirus ed informazione ...

Inviata (modificato)

L’epidemia ha messo in luce il pessimo stato del nostro sistema informativo.Pessimo perché , in larghissima parte , quello informativo, con nessuna attenuante se non la superficialità, ha messo in luce  l’ignoranza e la professionalità raccogliticcia di molti suoi “operatori”, molti dei quali titolati e assai popolari.
I casi di cattiva informazione sono tanti e ogni utente, con un minimo di spirito critico, se ne sarà reso conto. Eppure il primo compito di chi informa è essere informato. Ma c’è una ossessiva ricerca della “notizia non notizia”. Mi dite voi che razza di giornalismo è quello che fa entrare una equipe del TG pubblico in una sala di terapia intensiva, dopo aver creato la suspance con le immagini della vestizione della giornalista, per filmare delle povere persone intubate? In quel luogo di sofferenza e di impegno estremo, dove per ovvi motivi di asetticità si impedisce l’accesso anche ai parenti, che cosa ci ha dato di più il vedere un piede nudo che sbuca da un lenzuolo, un braccio bucato dagli aghi? E potremmo citare lunghi articoli di esimi opinionisti autoridotti al rango di tuttologi da tastiera. 
Non propongo il “taglio” dei giornalisti, ci mancherebbe , ma che tutti facciano il loro mestiere, liberamente, come sempre, anzi di più. Ma i cialtroni, gli ignoranti e i superficiali vanno stigmatizzati, a costo di risultare polemici, arroganti e antipatici. Il tempo è e sarà galantuomo e lo sarà anche per gli idio ti ed i tuttologi d’accatto tipo il Cazzaro di Napoli che , in questo bailamme , si convince sempre più di essere un importante virologo e ci ammorba , quotidianamente , di ricette magiche verificate solo da lui stesso . Voi di chi vi fidereste . Di eminenti scienziati o del Cazzaro di Napoli ?? Possono rispondere tutti fuori che Sanchino !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Non ho visto il video ma ho letto sul telefonino un articolo de il Tempo, della tv entrata in sala rianimazione.

Anche a me sono sorte numerose perplessità: notizie date in quella maniera fanno sorgere, non la paura, ma il terrore verso questo virus.

L'articolo del giornale non specificava se quelle persone erano tutte prede del virus, ne' specificava età, ne' se c'erano ulteriori e precedenti complicanze mediche.

Credo che i giornalisti, ma anche i politici dovrebbero smettere di fare i virologi e parlare di qualcosa altro.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

L’epidemia ha messo in luce il pessimo stato del nostro sistema informativo.Pessimo perché , in larghissima parte , quello informativo, con nessuna attenuante se non la superficialità, ha messo in luce  l’ignoranza e la professionalità raccogliticcia di molti suoi “operatori”, molti dei quali titolati e assai popolari.
I casi di cattiva informazione sono tanti e ogni utente, con un minimo di spirito critico, se ne sarà reso conto. Eppure il primo compito di chi informa è essere informato. Ma c’è una ossessiva ricerca della “notizia non notizia”. Mi dite voi che razza di giornalismo è quello che fa entrare una equipe del TG pubblico in una sala di terapia intensiva, dopo aver creato la suspance con le immagini della vestizione della giornalista, per filmare delle povere persone intubate? In quel luogo di sofferenza e di impegno estremo, dove per ovvi motivi di asetticità si impedisce l’accesso anche ai parenti, che cosa ci ha dato di più il vedere un piede nudo che sbuca da un lenzuolo, un braccio bucato dagli aghi? E potremmo citare lunghi articoli di esimi opinionisti autoridotti al rango di tuttologi da tastiera. 
Non propongo il “taglio” dei giornalisti, ci mancherebbe , ma che tutti facciano il loro mestiere, liberamente, come sempre, anzi di più. Ma i cialtroni, gli ignoranti e i superficiali vanno stigmatizzati, a costo di risultare polemici, arroganti e antipatici. Il tempo è e sarà galantuomo e lo sarà anche per gli idio ti ed i tuttologi d’accatto tipo il Cazzaro di Napoli che , in questo bailamme , si convince sempre più di essere un importante virologo e ci ammorba , quotidianamente , di ricette magiche verificate solo da lui stesso . Voi di chi vi fidereste . Di eminenti scienziati o del Cazzaro di Napoli ?? Possono rispondere tutti fuori che Sanchino !! 

21 FEBBRAIO 2020

Coronavirus, Matteo Salvini vuole denunciare il governatore Rossi: “Mette a rischio i toscani”

Matteo Salvini annuncia un esposto contro il governatore della Toscana Enrico Rossi, accusandolo di non aver ordinato tutte le precauzioni necessarie per i 2500 cinesi rientrati dalla Cina: "Mette a rischio la salute dei cittadini toscani, e accusa chi lo critica, scienziati e medici compresi, di essere un 'fascioleghista'"
 
06 marzo 2020
 

Toscana: 61 infetti;

 

Lombardia: 2251 infetti;

 

È CHIARO CHI  È IN ITALIA IL BUFFONE PIÙ CAZZARO DI TUTTI?

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963