ecco le richieste giunte al prefetto:accontentati!!!!!

vestiti di marca,aria condizionata,cibo islamico,controlli medici. detto e fatto!!accontentati seduta stante

Vestiti nuovi e di marca, aria condizionata, un menù islamico variegato con porzioni abbondanti, medico privato, soldi e l’impiego in piccoli lavoretti per integrare lo stipendio da profugo. Sono solo alcune delle richieste che arrivano dal Brichotel di Ponsacco, dove da dodici giorni vivono quarantotto personaggi spacciati da profughi, gestiti da famigerate società.

Poi, sulle richieste alimentari, il prefetto fa sapere che «Abbiamo optato per un menù che permetta loro una maggiore varietà dei cibi, che saranno di qualità e verranno serviti in quantità adeguata, nel rispetto della loro religione».

Le proteste degli ospiti del Brichotel, però, riguardano anche il vestiario: «Essendo giovani, vorrebbero una minima possibilità di scelta nei vestiti. Non amano indossare tutti canottiera e pantaloncini uguali. Insieme a Merciai abbiamo deciso che avranno la possibilità di scegliere alcuni indumenti secondo i loro gusti», dice ancora Visconti, che prosegue parlando di un’altra criticità denunciata dai rifugiati: «Vorrebbero l’aria condizionata nelle camere, ma non possono essere accontentati. Il gestore, però, provvederà a dotare ogni stanza di un ventilatore. Inoltre hanno richiesto l’acqua minerale in bottiglia, vedremo».

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963