BENVENUTI TRA I PAESI SERI

Se permettete, tornerei a parlare di politica, dato che questo è un forum di politica e dato che, stranamente, dalla politica viene qualche buona notizia, senz'altro più confortante dei quotidiani bollettini su contagi e vittime del virus cinese. È legge il decreto intercettazioni fortemente voluto dai 5Stelle e dal ministro Bonafede. Viene potenziato un prezioso strumento di indagine e di lotta al crimine e alla corruzione, correggendo le norme demenziali contenute nella legge Orlando, uno dei disastri, e non tra i minori, lasciati in eredità dagli anni bui del renzismo. Pensate che con quella riformaccia la rilevanza o meno di una intercettazione ai fini delle indagini veniva spesso decisa dalla polizia giudiziaria e non dal magistrato. Come se nel corso di un intervento chirurgico fosse un infermiere e non il chirurgo a scegliere il bisturi da usare! Un'altra bella notizia viene dall'Europa. Nell'ultimo Rapporto semestrale sull'Italia, la Commissione europea plaude alla riforma Bonafede della prescrizione. La definisce "benvenuta" anche perché "in linea con una raccomandazione specifica" formulata da tempo dall'Europa al nostro Paese. Avete capito, cari forumisti? Quella che Renzi, il pregiudicato Berlusconi e i loro servi sciocchi definivano "barbarie", "ergastolo processuale", "giustizialismo forcaiolo e manettaro", era una legge che ci chiedeva l'Europa e che ci avvicina ai paesi seri.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Se permettete, tornerei a parlare del pietoso caso del cazzaro seriale fosforo31.

Il cialtronissimo pulcinella panzanaro scrive: "... con quella riformaccia la rilevanza o meno di una intercettazione ai fini delle indagini veniva spesso decisa dalla polizia giudiziaria e non dal magistrato".

Vediamo cosa disponeva la legge 103/2017 in tema registrazioni di conversazioni o comunicazioni informatiche o telematiche inutilizzabili a qualunque titolo ovvero contenenti dati sensibili (fare riferimento al decreto legislativo 196/2003, NdA) non pertinenti all'accertamento delle responsabilità per i reati per cui si procede (nonché per altri reati emersi nello stesso procedimento o nel corso delle indagini) oppure irrilevanti ai fini delle indagini in quanto riguardanti esclusivamente fatti o circostanze ad esse estranei.

Il comma 82 dell'articolo 1 della legge in parola conferiva delega al Governo per adottare decreti legislativi al fine di riformare la disciplina in materia di intercettazione di conversazioni o comunicazioni e di giudizi di impugnazione nel processo penale.

Relativamente alla delega, il comma 84 dell'articolo 1 risolveva il problema delle registrazioni di conversazioni o comunicazioni informatiche o telematiche inutilizzabili a qualunque titolo oppure contenenti dati sensibili oppure non pertinenti all'accertamento delle responsabilità per i reati per cui si procede (nonché per altri reati emersi nello stesso procedimento o nel corso delle indagini) oppure irrilevanti ai fini delle indagini in quanto riguardanti esclusivamente fatti o circostanze ad esse estranei.

ll medesimo comma 84 disponeva che tali registrazioni o comunicazioni non fossero oggetto di trascrizione sommaria ai sensi dell'articolo 268, comma 2, del codice di procedura penale, ma ne venissero soltanto indicati data, ora e apparato su cui la registrazione era intervenuta

previa informazione al pubblico ministero che ne verificava la rilevanza con decreto motivato. Il pubblico ministero autorizzava in questo caso la trascrizione

Il cialtronissimo pulcinella panzanaro ha invece scritto: "... con quella riformaccia la rilevanza o meno di una intercettazione ai fini delle indagini veniva spesso decisa dalla polizia giudiziaria e non dal magistrato".

Invito per l'ennesima volta il cialtronissimo cazzaro seriale fosforo31 a recensire la pizza di Michele e a lasciare perdere argomenti di cui non ha minima contezza.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Schiarisciti le idee

Negativo. Sei tu che devi schiarirti le idee.

Non stiamo parlando del Codice Travaglio, stiamo parlando del codice di procedura penale.

Quando hai scritto "... con quella riformaccia la rilevanza o meno di una intercettazione ai fini delle indagini veniva spesso decisa dalla polizia giudiziaria e non dal magistrato"

hai scritto l'ennesima pu_tta_nata della tua lunghissima serie di pu_tta_nate

Vale appena il caso di sottolineare che il cazzaro Travaglio quando scrive "domani invece il poliziotto non potrà più inserire nei brogliacci intercettazioni che lui, nella sua discrezionalità, ritiene penalmente irrilevanti o relative a terzi non indagati” dimostra di essere un cialtrone quasi al tuo pari.

Riporto testualmente l'articolo 1, comma 84, lettera a, punto 5, della legge 103/2017:

le conversazioni o comunicazioni di cui al numero 1) non siano oggetto di trascrizione sommaria ai sensi dell'articolo 268, comma 2, del codice di procedura penale, ma ne vengano soltanto indicati data, ora e apparato su cui la registrazione è intervenuta,

previa informazione al pubblico ministero

che ne verifica la rilevanza con decreto motivato autorizzandone, in tal caso, la trascrizione ai sensi del citato comma 2

Non abbiamo alcuna discrezionalità da parte del poliziotto per il semplice motivo che occorre una preventiva informazione al pubblico ministero.

Il cialtronissimo cazzaro Travaglio non è interessato ai procedimenti penali.

Il cialtronissimo cazzaro Travaglio è interessato agli scandali.

Adesso parlaci della pizza di Michele.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma come, il grande Travaglio, che ha iniziato la carriera come cronista giudiziario, ti imbocca con il cucchiaino e tu continui a non capire un tubo? Fai uno sforzo e concentrati su questi due passaggi:

Dunque il pm non ne saprà nulla a meno che non abbia qualche mese da perdere per leggersi tutte le telefonate...

Mentre:

oggi (cioè prima della legge bavaglio, nda) anche le annotazioni di polizia sulle intercettazioni ritenute irrilevanti... finiscono nella banca dati della Procura...

Chiaro?

E se non fosse chiaro leggiti cosa scriveva sulla riformaccia Orlando Roberto Scarpinato, procuratore generale presso la Corte d'Appello di Palermo:

https://ettoremarini.wordpress.com/2018/02/24/il-governo-disarma-le-procure-contro-la-mafia-e-il-terrorismo-con-la-legge-orlando-sulle-intercettazioni-indagini-piu-difficili-il-fatto-quotidiano24-feb-2018-roberto-scarpina/

Cazzaro pure il dott. Scarpinato?

E cazzari pure quelli dell'ANM?

Roba da matti!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/05/intercettazioni-lanm-torna-allattacco-riforma-sbagliata-danneggia-indagini-e-diritto-di-difesa/4335691/

A me mi sa che qui il cazzaro sei tu. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il cazzaro seriale fosforo31 ha raggiunto i sessanta anni di età ma non ha ancora imparato a leggere.

Roberto Scarpinato sta parlando DELL'INTERPRETAZIONE DELLA NORMA CONTENUTA NEL DECRETO LEGISLATIVO operata dal ministero della Giustizia nella relazione illustrativa del decreto legislativo n. 216 del 2017.

Interpretazione che NON HA UNA BASE TESTUALE NELLA LETTERA DELLA NORMA, come afferma Roberto Scarpinato.

Vale appena il caso di sottolineare che Roberto Scarpinato non dice che "... con quella riformaccia la rilevanza o meno di una intercettazione ai fini delle indagini veniva spesso decisa dalla polizia giudiziaria e non dal magistrato".

A dirlo è il cialtronissimo cazzaro seriale fosforo31, che invito per l'ennesima volta a recensire la pizza di Michele e a lasciare perdere argomenti di cui non ha minima contezza.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963