per quelli della sanità all'americana...

Se  avessimo  un  sistema  sanitario  diverso ,  come  lo vorrebbe  la   destra   .....

Prima di lamentarsi del nostro sistema sanitario nazionale forse è meglio riflettere e fare alcune considerazioni

 
L'immagine può contenere: una o più persone e spazio al chiuso

Questo ragazzo si chiama Osmel Martinez Azcue.
E’ di Miami, Florida. Ed essendo tornato da un viaggio in Cina con sintomi influenzali si è trovato costretto a fare il test sul coronavirus. Negli USA. Risultato? 1400 dollari. Ed è stato “fortunato” perché il test veniva 3270 dollari, ma grazie alla sua condizione assicurativa ne ha pagati di meno.

Ecco. Una riflessione allora.
Quando ci lamentiamo del nostro Paese, della sua sanità, pensiamo a questo episodio. Pensiamo che in molti altri paesi, dove non esiste la sanità pubblica, questi sono gli standard. Questa è la normale routine. Così come è routine lasciare in mezzo ad una strada chi non può permettersi cure.

Riflettiamoci. Proprio ora che tutta la sanità nazionale è in moto e sta dando il massimo. Che migliaia di questi test stanno venendo effettuati gratuitamente ovunque. Così come gratuitamente viene curato, ogni giorno, chi sta male. Soprattutto quelli che non potrebbero permettersi cure private.

Riflettiamoci. E manteniamoci compatti nel difendere una delle più grandi ricchezza del paese: la sanità pubblica. La sanità di tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Avevo in mente di scrivere un post sulla fragilità del sistema capitalista e liberista, dove lo Stato senefrega dei bisogni primari dei cittadini. La mia tesi è che un sistema del genere al giorno d'oggi potrebbe crollare come un castello di sabbia davanti a un microbo appena un po' più serio del coronavirus. Ma questa notizia parla da sola. Nel paese più ricco e tecnologicamente avanzato del mondo devi pagare 3270 dollari per sapere se hai l'infezione e se puoi contagiare altri. Prima o poi un virus serio arriverà, e sarà la fine di uno Stato grande e potente quanto inutile. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963