questi "arricchiscono" l'italia....secondo alcuni

Dalle picconate di Kabobo agli altri casi di violenza choc degli immigrati nelle nostre città. L’integrazione all’opera: L’ultimo caso eclatante in provincia di Mantova, dove un nigeriano armato di ascia ha seminato il panico in centro al paese, arrestato, è in carcere a Mantova. Per quanto? E nelle stesse ore un altro africano armato di cocci di vetro tentava di sgozzare passanti a Torino. Mentre a Roma:

https://vod08.msf.cdn.mediaset.net/farmunica/2020/02/555625_1705c8c1a1b89c/1705c8c1a1b89c-19_0.mp4?_=1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

Queste persone ,veramente arricchiscono, ma arricchiscono, i traghettatori, arricchiscono, i centri di accoglienza, gli hotel, arricchiscono le organizzazioni criminali , gli spacciatori, gli sfruttatori, fanno comodo ai sobillatori, dove trovano terreno fertilissimo presso queste persone, basta fargli credere che hanno diritto a qualcosa ed il gioco è fatto…. Ma gli psicologi, i sociologhi, lo sanno benissimo che non può esserci un integrazione se questi stranieri continuano ad arrivare .. il motivo è semplice tendono ad aggregarsi tra loro, fanno comunità tra loro , per conservare le loro abitudini …. è sempre successo così da che mondo è mondo , un esempio? i ghetti ebrei,  le enclavi  islamiche, i ghetti neri dell'America ( Bronx) quartieri cinesi  le craine dell'ex Jugoslavia, le varie famiglie rom, che girano con le loro carovane per l'Italia si sono mai integrate? E quindi che si vuole integrare che? che si vuole integrare cosa? l'unica cosa che si sta integrando sono i profitti di chi lucra sulle spalle di queste persone … Ed è chiaro che queste organizzazioni per difendere i loro interessi non vogliono controlli, via libera a tutti, all'arembaggio, alè . Infermità mentale , e ma i manicomi criminali dovrebbero disporre di qualche risorsa in più …. per gli ospiti. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Queste persone ,veramente arricchiscono, ma arricchiscono, i traghettatori, arricchiscono, i centri di accoglienza, gli hotel, arricchiscono le organizzazioni criminali , gli spacciatori, gli sfruttatori, fanno comodo ai sobillatori, dove trovano terreno fertilissimo presso queste persone, basta fargli credere che hanno diritto a qualcosa ed il gioco è fatto…. Ma gli psicologi, i sociologhi, lo sanno benissimo che non può esserci un integrazione se questi stranieri continuano ad arrivare .. il motivo è semplice tendono ad aggregarsi tra loro, fanno comunità tra loro , per conservare le loro abitudini …. è sempre successo così da che mondo è mondo , un esempio? i ghetti ebrei,  le enclavi  islamiche, i ghetti neri dell'America ( Bronx) quartieri cinesi  le craine dell'ex Jugoslavia, le varie famiglie rom, che girano con le loro carovane per l'Italia si sono mai integrate? E quindi che si vuole integrare che? che si vuole integrare cosa? l'unica cosa che si sta integrando sono i profitti di chi lucra sulle spalle di queste persone … Ed è chiaro che queste organizzazioni per difendere i loro interessi non vogliono controlli, via libera a tutti, all'arembaggio, alè . Infermità mentale , e ma i manicomi criminali dovrebbero disporre di qualche risorsa in più …. per gli ospiti. 

Qualcuno aveva promesso di rimpatriare 600.000 in dodici mesi, tanti fessacchiotti gli hanno creduto e perciò lo hanno votato. 

In 460 giorni da Ministro ne ha rimpatriati 8.309. ( pari al 1,38% di quanto promesso ).

Le bugie hanno le gambe corte !!

Bisogna invece impedire gli sbarchi sparando sui gommoni e facendoli annegare tutti.

Non le pare ?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tranquillo sig cortomaltese ora ci pensiamo noi, io e il sig etrusco, ad affondare i gommoni e pure i barconi con l'elmetto austroungarico.

Io foro i gommoni e il sig etrusco che ha la testa più dura della mia, fora i barconi.

A dire la verità, il signor etrusco vorrebbe sfondare i barconi solo con la testa, senza l'uso dell'elmetto, ma gli ho detto che farebbe un buco troppo grande e affonderebbero troppo velocemente. 

"È quello che voglio" mi ha risposto il sig etrusco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Io foro i gommoni e il sig etrusco che ha la testa più dura della mia, fora i barconi

Non c'è da forare niente, vogliamo fare cessare gli sbarchi? basta volerlo, basta disincentivarli; in che modo? a mio parere un governo serio (e prima o poi in Italia un governo serio verrà) dovrà reintrodurre il reato di immigrazione clandestina con una pena non inferiore a cinque anni ( i giudici per reati che prevedono pene sotto i cinque anni non mettono in galera nessuno) a questo punto non appena un immigrato sbarca da una nave ONG viene immediatamente ammanettato, condotto in carcere, processato e si fa cinque anni di prigione ovviamente riempiremmo (in un primo tempo) le carceri di extracomunitari, ma mantenerli in carcere o mantenerli presso qualche cooperativa che gestisce gli immigrati  per le finanze dello stato cambia poco

dicevo ( in un primo tempo) perché non appena in Africa si diffonde la notizia che il paese del bengodi non è più il paese del bengodi e che sbarcando in Italia si finisce senza se e senza ma in carcere gli arrivi vengono immediatamente disincentivati

Ovviamente devono essere fatti dei flussi programmati in base alle necessità del paese, chi arriva con un contratto vero in Italia con un regolare permesso di entrata non commette nessun reato, i proprietari terrieri che hanno bisogno di raccogliere pomodori fanno dei regolari contratti, pagano le giuste retribuzioni con tanto di trattenute fiscali, chiedono l'ingresso nominativo di quelli che intendono assumere  e tutto rientra nella norma come dovrebbe essere in un paese civile; potremmo prendere esempio da quello che sta iniziando a fare l'Inghilterra una nazione che avendo avuto le colonie sa  come gestire i flussi migratori,  visto che su queste cose ha più esperienza di noi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Non c'è da forare niente, vogliamo fare cessare gli sbarchi? basta volerlo, basta disincentivarli; in che modo? a mio parere un governo serio (e prima o poi in Italia un governo serio verrà) dovrà reintrodurre il reato di immigrazione clandestina con una pena non inferiore a cinque anni ( i giudici per reati che prevedono pene sotto i cinque anni non mettono in galera nessuno) a questo punto non appena un immigrato sbarca da una nave ONG viene immediatamente ammanettato, condotto in carcere, processato e si fa cinque anni di prigione ovviamente riempiremmo (in un primo tempo) le carceri di extracomunitari, ma mantenerli in carcere o mantenerli presso qualche cooperativa che gestisce gli immigrati  per le finanze dello stato cambia poco

dicevo ( in un primo tempo) perché non appena in Africa si diffonde la notizia che il paese del bengodi non è più il paese del bengodi e che sbarcando in Italia si finisce senza se e senza ma in carcere gli arrivi vengono immediatamente disincentivati

Ovviamente devono essere fatti dei flussi programmati in base alle necessità del paese, chi arriva con un contratto vero in Italia con un regolare permesso di entrata non commette nessun reato, i proprietari terrieri che hanno bisogno di raccogliere pomodori fanno dei regolari contratti, pagano le giuste retribuzioni con tanto di trattenute fiscali, chiedono l'ingresso nominativo di quelli che intendono assumere  e tutto rientra nella norma come dovrebbe essere in un paese civile; potremmo prendere esempio da quello che sta iniziando a fare l'Inghilterra una nazione che avendo avuto le colonie sa  come gestire i flussi migratori,  visto che su queste cose ha più esperienza di noi

Finalmente signor etrusco.

Va bene,.....lei ha paura del mare perché non sa nuotare e non vuol mettere l'elmetto. Capisco e rispetto la sua decisione.

Però io sono più drastico di lei, a parte che dovremo costruire molte più carceri perché anche il governo serio come vuole le non li fermerà, ma io non li metterei in carcere, gli dò da mangiare e finita lì.

Eh no, kaxzo ,!

Devono lavorare e mantenersi, quindi lavori forzati, e una palla di ghisa al piede altrimenti scappano.

I proprietari terrieri che hanno bisogno di manodopera ci pagheranno il dovuto e i contributi li usiamo per le nostre pensioni. 

Questo sistema eviterà alle aziende di fare chiamate nominali e usando i carcerati evitiamo di fare arrivare altri sporchinegri che ne abbiamo già troppi.

Scaduti i cinque anni, mica possiamo liberarli e lasciarli andare per strada, allora, o li condanniamo per altri cinque anni oppure li carichiamo sugli aerei militari e di notte li buttiamo a mare ad almeno 100 km dalle coste, per evitare che ritornino indietro nuotando.

Capisce anche lei, sig etrusco, che tutto questo richiede un sacco di energia da parte delle istituzioni italiane,  quindi, reputo più saggia la mia idea iniziale: cannoneggiamento e siluramento delle navi più grandi in acciaio.

Per gommoni e barconi ci pensiamo noi due: lei che ha paura dell'acqua rimarrà sulla barca,  con tanto di giubbotto gonfiabile, a remare fino a 50 dal bersaglio, ed io mi immergerò in acqua fino a sotto la chiglia dei natanti, e con il cavatappi o col l'elmetto austroungarico vi aprirò un bel buco, che farà affondare il natante con tutti i suoi ospiti.

,

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Scaduti i cinque anni, mica possiamo liberarli e lasciarli andare per strada, allora, o li condanniamo per altri cinque anni oppure li carichiamo sugli aerei militari e di notte li buttiamo a mare ad almeno 100 km dalle coste, per evitare che ritornino indietro nuotando.

Scaduti i 5 anni, visto che la guerra in libia non durerà in eterno, si rimanderanno nei campi di espulsione che nel frattempo l'Europa avrà fatto in Libia   ( visto che in Europa questi migranti non li vuole nessuno ) e da quei campi saranno rimpatriati nelle originarie nazioni di provenienza. poi stia sicuro che non appena sapranno che in Italia e nel resto di Europa se arrivano in modo clandestino finiscono in galera i flussi clandestini si ridurranno in modo notevole.

P.S.

 mi dispiace per lei che forse venderà meno gommoni; potrebbe però riciclarsi in qualche altra attività, ha mai pensato di entrare nell'industria tessile? potrebbe comperare qualche capannone da qualche Cinese di Prato e potrebbe mettersi a fare divise a strisce per i detenuti.. non le ho dato un buon suggerimento sig ahaha.ha? anziché guadagnare con i gommoni guadagnerebbe con le divise, ma continuerebbe comunque a guadagnare con gli immigrati, non le pare?  poi potrebbe anche partecipare a qualche asta per il casermaggio delle carceri, per fornire cioè il cibo ai detenuti,  non le ho dato un ulteriore buon consiglio? come vede il modo di continuare a guadagnare sulla pelle degli immigrati  lei lo può trovare comunque....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Campi di accoglienza europei in Libia, sig etrusco?

Ma chi le assicura che la Libia li voglia sto campi?

Va be' passiamo oltre, ma mi spiega perché dovrei rinunciare ad una bella via attiva immerso nella natura, pardon, in mare a bucare natanti e spaventare migranti?

Comunque noto che lei è più dotato di me a progettare il modo di fare quattrini, quindi il bisnes del commerciante lo lascio tutto a lei.

Piuttosto, secondo lei, il sig Frizz avrà delle buone braccia per remare ed accompagnarmi per fermare stinegridimerda che vogliono assaltarci?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Ma chi le assicura che la Libia li voglia sto campi?

Prima o poi la guerra in Libia cesserà, ci saranno trattative, soldi Europei alla Libia; penso proprio che la Libia accetterà, oppure pensa o spera che l'attuale situazione duri in eterno?  prima o poi i flussi di migranti verso l'Europa cesseranno , verranno fatti canali ufficiali, chi entra dovrà avere un contratto in tasca, si imiterà quello che si appresta a fare l'Inghilterra

P.S:  la ringrazio per i complimenti nel fare quattrini, non voglio però pestarle i piedi nella vendita dei gommoni, se il flusso verso l'Europa si arresterà perché non prende in considerazione altre rotte? ha mai pensato di portare i migranti in Israele? oppure potrebbe pensare a una rotta attraverso lo stretto dei Dardanelli, portarli nel mar nero e farli sbarcare in Crimea, ci aveva pensato sig, ahah.ha?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ekkekaxzo sig etrusco....mi sembra di scrivere in italiano mica in arabo.

Ma se continuo a dire che dobbiamo affondarli e lei mi consiglia di portarli in Israele o in Crimea o sono io che scrivo in arabo o è lei che fa l'arabo.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963