come vi invidio---

Il Regno Unito si prepara dal 2021 a
chiudere gli ingressi ai nuovi immigra-
ti “a bassa qualificazione” e non a
loro agio con la lingua inglese, inclu-
si quelli in arrivo in transito dalla
Ue.

E’ l’obiettivo del modello a punti di
tipo “australiano” annunciato da tempo
dal governo di Johnson. I dettagli sono
stati illustrati dalla neoministra tory
agli Interni, Patel.

Il piano dovrebbe partire alla fine
della transizione post Brexit.

Via libera a medici, scienziati, ingegneri, accademici e, più in generale, a chi ha già un’offerta di lavoro. Porte chiuse, invece, per chi non sa parlare inglese e non ha un curriculum di spessore. La selezione verrà effettuata con un sistema a punti ispirato al modello di immigrazione australiano.

La riforma impone dei tetti anche sulle offerte di lavoro. Non potrà più attraversare legalmente i confini inglesi chi riceve proposte professionali che prevedano uno stipendio annuale inferiore alle 25.600 sterline l’anno, circa 30.000 euro.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

da noi :porti spalancati,quindi li manteniamo ...a proposito,ricominciano a riaprire gli hotel..e gia'..salvini non ce piu'!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benissimo, i Paesi dell'UE applichino le stesse regole ai lavoratori provenienti dal UK. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I fatti dimostrano che l’Inghilterra (diversamente dall’Italia) è una nazione civile e progredita. Fa bene (ripeto fa bene) a stabilire regole chiare e ferme. Proibito entrare se non si hanno i requisiti necessari. Sapere correre a sinistra (a sinistra sulla strada, non politicamente), perfetta conoscenza della lingua inglese, della geografia, storia, cultura, usanze locali e generali, religione (anche la religione è importante), leggi e regolamenti, fedeltà e rispetto della carta costituzionale inglese. – (domanda, quando anche l’Italia prenderà esempio dall’Inghilterra) – 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

I fatti dimostrano che l’Inghilterra (diversamente dall’Italia) è una nazione civile e progredita. Fa bene (ripeto fa bene) a stabilire regole chiare e ferme. Proibito entrare se non si hanno i requisiti necessari. Sapere correre a sinistra (a sinistra sulla strada, non politicamente), perfetta conoscenza della lingua inglese, della geografia, storia, cultura, usanze locali e generali, religione (anche la religione è importante), leggi e regolamenti, fedeltà e rispetto della carta costituzionale inglese. – (domanda, quando anche l’Italia prenderà esempio dall’Inghilterra) – 

Quindi niente cattolici in un paese anglicano ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig Frizz se li invidia così tanto, perché non coglie l'occasione per trasferirsi li?

Un personaggio valoroso e valente come lei lo accolgono sa braccia aperte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Sig Frizz se li invidia così tanto, perché non coglie l'occasione per trasferirsi li?

Un personaggio valoroso e valente come lei lo accolgono sa braccia aperte.

Un uomo è stato accoltellato oggi in una moschea del centro di Londra durante le preghiere del pomeriggio ed è stato successivamente ricoverato in ospedale. Lo rende noto SkyNews precisando che l’aggressione è avvenuta nella moschea di Regent’s Park intorno alle 15. L’uomo ferito sarebbe il muezzin e si trovava all’ingresso quando è stato colpito.

A quanto scrive la Bbc, la vittima ha 70 anni e ha riportato diverse ferite. Ricoverato in ospedale, non è in pericolo di vita. Sui social testimoni riferiscono che si tratta del muezzin ed è stato ferito al coll

Un testimone ha detto che l’aggressore si è alzato durante le preghiere, ha tirato fuori un coltello dalla tasca e ha pugnalato un uomo anziano davanti a lui nel collo con un coltello da cucina.

Aby Watik, un altro testimone della scena, ha detto che l’uomo frequentava la moschea da 6 mesi, ma non gli aveva mai parlato prima.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, director12 ha scritto:

Un uomo è stato accoltellato oggi in una moschea del centro di Londra durante le preghiere del pomeriggio ed è stato successivamente ricoverato in ospedale. Lo rende noto SkyNews precisando che l’aggressione è avvenuta nella moschea di Regent’s Park intorno alle 15. L’uomo ferito sarebbe il muezzin e si trovava all’ingresso quando è stato colpito.

A quanto scrive la Bbc, la vittima ha 70 anni e ha riportato diverse ferite. Ricoverato in ospedale, non è in pericolo di vita. Sui social testimoni riferiscono che si tratta del muezzin ed è stato ferito al coll

Un testimone ha detto che l’aggressore si è alzato durante le preghiere, ha tirato fuori un coltello dalla tasca e ha pugnalato un uomo anziano davanti a lui nel collo con un coltello da cucina.

Aby Watik, un altro testimone della scena, ha detto che l’uomo frequentava la moschea da 6 mesi, ma non gli aveva mai parlato prima.

Quindi non li invidia più?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963