Ho voluto fare una ricerca ...

E mi sono detto che era necessario andare a vedere in quali e quanti anni si prescrivono tutta una serie di reati . Così , tanto per vedere se Dj Fofo’ che altri non e’ che il Ministro Bonafede ci prende per il kulo oppure vorrebbe  prenderci senza riuscirci . Bene !! Detto che per tutti i reati che prevedono l’ergastolo la prescrizione non e’ applicabile , mi accorgo che un omicidio senza aggravanti si prescrive in 24 anni che arriva a 30 anni in caso di interruzione. Il sequestro di persona a scopo di rapina si prescrive in 37 anni , la rapina aggravata in 25 anni, la violenza sessuale in 15 anni , il furto pluriaggravato in 13 anni. Mi sembrerebbe logico , lo capirebbero pure il Cazzaro di Napoli e Sancho , che se il sistema giudiziario non riesce ad individuare i responsabili di detti reati nei tempi suesposti , bisognerà trovare altri metodi di supporto ma la prescrizione c’entra come quello che va a comprare l’aspirina dal macellaio e non in farmacia . Quindi , concludo che per i reati con più “clamore” sociale i termini della prescrizione sono talmente alti al punto che e’ praticamente impossibile che si possano prescrivere . Ma io mica viaggio con gli anelli al naso e con la ciotola del latte appena munto in mano. E so per certo dove vogliono parare non quelli a cui sta a cuore la giustizia ma anelano per uno stato che tutto e’ fuori che di diritto e che fanno il tifo per la vendetta . Bene !! Cari ebe ti , forse DJ Fofo’ non ve l’ha detto oppure voi non vi siete presi la briga per controllare , ma la prescrizione per i reati di corruzione si prescrivono in un lasso di tempo che varia dagli 8 ai 20 anni. Quindi possiamo tranquillamente affermare che la prescrizione riguarda i casi non particolarmente gravi che comportano pene non superiori ai 6 anni e che si prescrivono in 7 anni e mezzo . Conclusioni : Fofo’ ed il M5S vogliono attaccare una bandierina per allungare i tempi della loro estinzione . Il PD va loro a rimorchio tradendo la sua anima garantista per cercare di “recuperare” qualche voto dei futuri estinti . Tuttocio’ con la prescrizione non c’entra un’accidenti e, semmai , possiamo dire senza sbagliare che la norma Bonafede non solo e’ inutile , ma pure sbagliata perché allunga i tempi del processo. Saluti 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Era pieno il pitale questa mattina, sig maggiordomo?

Dunque se ci vogliono 10/ 20 anni perché la prescrizione blocchi tutto, non serve la prescrizione, servono processi più corti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capisco bene la sua difficoltà a comprendere , ma detto ed assodato che la sua affermazione “ci vogliono processi brevi “ che nessuno contesta e sul quale sono tutti d’accordo , e’ evidente che ci vuole pure la prescrizione senza la quale una persona “potrebbe” rimanere imputato a vita per colpa dello Stato che , invece , in un arco di tempo stabilito , deve stabilre se un imputato va giudicato colpevole od innocente . Ora le e’ più chiaro , Sancho ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei sig maggiordomo ha sempre in mente la difesa dell'imputato ( che può essere colpevole ma anche innocente) io invece ho in mente la vittima (che è sempre innocente) e quando scatta la prescrizione che salva il colpevole, alla vittima girano lepalle.

Quindi mi preoccupa più la velocità del processo che la prescrizione.

Non ha risposto alla domanda: " questa mattina il pitale era pieno?"

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Quindi possiamo tranquillamente affermare che la prescrizione riguarda i casi non particolarmente gravi che comportano pene non superiori ai 6 anni e che si prescrivono in 7 anni e mezzo

Affermiamolo tranquillamente perché il punto della questione è esattamente questo.

Adesso dobbiamo chiederci chi ci guadagna dalla sospensione della prescrizione:

1 - il sistema giudiziario NO. Se il motivo non fosse ovvio rivolgersi a Giovanni Mammone;

2 - il cittadino NO. Se vuole esprimersi nel segreto dell'urna elettorale in funzione dell'onestà di Tizio o Caio, il cittadino deve sapere quanto prima se Tizio o Caio è un corrotto;

3 - la Pubblica Amministrazione NO. La ragione è analoga a quella del cittadino. Se la PA vuole scegliere i suoi fornitori limitando preventivamente la possibilità di atti corruttivi allora deve sapere quanto prima se il fornitore è un corruttore;

4 - il cazzaro Travaglio SÍ . Poiché il suo target è costituito da storioni affetti da ideologico furore giudiziario, come si pregia di essere il cialtronissimo panzanaro seriale fosforo31, il cazzaro Travaglio ha interesse a continuare a scrivere che Tizio è un corrotto e che Caio è un corruttore. Perché è quello che vogliono leggere gli storioni affetti da ideologico furore giudiziario, come si pregia di essere il cialtronissimo panzanaro seriale fosforo31.

Nel dubbio di non essere stato chiaro, riformulo in termini più diretti:

oggi abbiamo un Ministro della Giustizia che, plagiato dal cazzaro Travaglio, pretende di fare una riforma (?) che sia funzionale agli interessi del medesimo cazzaro Travaglio

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Solitamente gli atti eroici vengono citati in qualche articoletto di qualunque giornale.

Gli atti criminali di dx vengono citati dai giornali di sx o centro sx, quelli di sinistra vengono citati dai giornali di dx o centro dx.

Travaglio cita sia quelli di dx sia quelli sx, sia quelli di centro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963