La destraccia fascioleghista spera

I serpenti affamati di potere della destraccia fascioleghista sperano. Spera il pregiudicato di Arcore impaurito dalle parole di un boss stragista. Sperano i loro beceri pennivendoli. Sperano i corrotti impauriti da un ministro onesto e coraggioso che vuole spazzarli via togliendogli la scappatoia della prescrizione. 

Sperano che nella maggioranza che sostiene il governo si annidi uno come loro: un serpente. 

Del resto - questo è il loro ragionamento - chi ha tradito la Sinistra e il suo partito può benissimo tradire il suo governo. Staremo a vedere. Nel caso, andremo a caccia dei trenta denari. 

https://infosannio.wordpress.com/2020/02/10/vittorio-feltri-se-i-due-matteo-si-accordano-m5s-e-pd-a-casa/

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Embè....andiamo a votare, almeno vedremo all'opera i due Mattei.

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, fosforo311 ha scritto:

I serpenti affamati di potere della destraccia fascioleghista sperano. Spera il pregiudicato di Arcore impaurito dalle parole di un boss stragista. Sperano i loro beceri pennivendoli. Sperano i corrotti impauriti da un ministro onesto e coraggioso che vuole spazzarli via togliendogli la scappatoia della prescrizione. 

Sperano che nella maggioranza che sostiene il governo si annidi uno come loro: un serpente. 

Del resto - questo è il loro ragionamento - chi ha tradito la Sinistra e il suo partito può benissimo tradire il suo governo. Staremo a vedere. Nel caso, andremo a caccia dei trenta denari. 

https://infosannio.wordpress.com/2020/02/10/vittorio-feltri-se-i-due-matteo-si-accordano-m5s-e-pd-a-casa/

 

 

Rilevo una “leggera” contraddizione tra quel che scrive il Cazzaro di Napoli a distanza di ore 30 e minuti 18. Qui ndi mi pare di capire che “Acala ‘e scelle ribbo’, nun t’attiggia’ , tanto si sempre ‘na munnezza “ era a lui riferito visto quel che scrive ora rispetto a quel che ha scritto 30 ore fa e che integralmente riporto nel post sottostante . Il Cazzaro di Napoli ve sta a “abbuffaie  ‘a guallera , facendo prima passare Renzi come un pallone gonfiato che avrebbe abbassato le ali sulla prescrizione ( come lui aveva previsto , ahahahaha) e zittito come si azzittiscono le “ochette giulive “ e costretto ad una vergognosa ritirata , oggi , invece , visto che Renzi si comporta da persona coerente e non torna indietro di un millimetro da quel che ha sostenuto da sempre , costringendo gli idio ti come il Cazzaro di Napoli ( ed attendente , nda) a perpetrare la solita figura di Kakka , diventa un traditore , ...un serpente ed , addirittura , dimostrando quanto e’ fesso O’Cazzaro , a pronosticare una alleanza politica di governo tra lui e Salvini . Ahahahahaha .  Ue’ guaglio’ tu si  ‘na cosa grande pemme’ . Eppure glielo avevo detto subito a lui ed al suo servetto Sancho. Glielo avevo detto di essere prudenti . Avevo anche anticipato loro la mossa ( naturale e scontata ) che Renzi avrebbe messo in atto . Macché !! Si sono voluti andare a schiantare sul muro del ridicolo ed ora meritano le pernacchie in piena volto “ ‘Na cosa che non tagg accussi’ , ma doce doce...!! Che razza di imbexxille !! Non ne azzecca una manco per sbaglio ..,!!

fosforo311     32

  • fosforo311
  • 535 messaggi

A Napoli, a uno che fa lo spavaldo e mostra i muscoli diciamo:

Acala 'e scelle ribbò, nun t'attiggià, tanto si sempe 'na munnezza!

Come volevasi dimostrare (l'avevo previsto due volte), il galletto alla frutta di Rignano ha prontamente abbassato le scelle (le ali), non appena Giuseppe Conte ha deciso quello che doveva decidere un politico serio, uno statista come lui: porre la questione di fiducia sul blocco della prescrizione. Il modo migliore per far approvare un provvedimento sacrosanto e irrinunciabile e nel contempo zittire le varie "ochette" starnazzanti, dalla MEB alle onorevoli forzitaliote del 9 volte prescritto, fino al patetico Marattin. Per non parlare dei tanti "ochi giulivi" della stampa sedicente garantista. Ma il bulletto toscano ovviamente non poteva limitarsi a votare la fiducia e a battere in vergognosa ritirata dopo mesi in cui ci ha fatto due palle così promettendo e giurando che il suo partitino non avrebbe mai e poi mai votato per una norma "giustizialista". "Se non ci volete, cacciateci!" gridava due giorni fa con le alucce alzate. E invece il galletto si è trasformato in coniglio, ha temuto che Conte lo cacciasse sul serio! Ma ora, come un bambino viziato e vendicativo, dice che continuerà a rompere le scatole al governo sempre sulla prescrizione. Un governo che invece dovrebbe viaggiare spedito per il bene del Paese e per far sgonfiare rapidamente anche l'altro Matteo. Di simili soggetti a Napoli diciamo:

Ce staie abbuffanno 'a guallera!

 


 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Calma calma sig maggiordomo, Leopoldino è troppo avanti anche per lei.

Per ora è al 4% ma potrebbe calare ancora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo in toto quello che scriveva Repubblica e che il sottoscritto riportava. Appena ieri l'altro Matteo Renzi annunciava che avrebbe votato la "fiducia" al governo dando "il via libera" al blocco della prescrizione (nella versione corretta del cd. lodo Conte, o Conte bis, frutto di una costruttiva discussione e di un equo compromesso tra le altre forze di maggioranza) e che subito "dopo" avrebbe continuato a lavorare per tornare alla legge Orlando (frutto a suo tempo di un compromesso con Alfano, non so se mi spiego). Essendosi accorto di essere finito "nell'angolo" con la sua patetica "ritirata" dopo i bellicosi annunci precedenti (i virgolettati sono sempre da Repubblica) il tappetaro in confusione ha pensato di rifarsi e nel giro di meno di 24 ore si è inventato la minaccia di un irresponsabile e vendicativo voto di sfiducia al ministro Bonafede. Che ovviamente sarebbe un colpo durissimo alla credibilità del governo e un favore enorme alla destraccia. Penso che un uomo serio e coerente come Giuseppe Conte ne trarrebbe l'unica conclusione seria possibile: le dimissioni di tutto il governo. 

Cari forumisti, siamo fin troppo abituati alle giravolte e ai colpi di testa di un bambinone viziato, impulsivo e immaturo, palesemente incapace, come gli disse il saggio De Mita in un confronto televisivo, di contenere il suo ego smisurato. Uno sciagurato che dopo averci fatto sprecare un'intera legislatura dietro le sue improbabili riformacce, continua a fare danni inenarrabili. Era già un soggetto volubile e inaffidabile ("stai sereno", "se perdo lascio la politica") ma dopo la solenne randellata che gli inflisse il popolo sovrano il 4 dicembre 2016, il bambinone viziato, punto nel suo ego, è diventato un trottolino impazzito, prigioniero dell'ansia da protagonismo, ossessionato dall'idea della rivalsa o della vendetta. Un penoso caso umano, come scrive Travaglio. La destraccia lo sa, e mira a trarre il massimo vantaggio dalla poco invidiabile situazione di un governo costretto a lavorare ogni giorno con una serpe in seno, come direbbe Esopo.

Una nota positiva in tanta tristezza. Ribadisco quello che ho scritto ultimamente su Zingaretti. Lo avevo giudicato male, e chiedo scusa. Lo sto rivalutando. Nicola sta dimostrando di essere un politico serio, una persona coerente, concreta, leale, un galantuomo. Un nuovo Bersani, ma che, finora, evita di cadere negli erroracci di Bersani. E dimostra di avere quel polso fermo di cui molti dubitavano. Oggi impartisce una tremenda lezione agli scissionisti di Italia Viva:

"Come volevasi dimostrare: dicevano di voler allargare il campo ai MODERATI per sconfiggere Salvini. Sono diventati ESTREMISTI che frammentano il nostro campo e FANNO UN FAVORE A SALVINI. Della sconfitta della destra, del lavoro, della crescita non parlano più. Solo polemiche create ad arte per nascondere la loro crisi. SALVINI, BERLUSCONI E MELONI BRINDANO. COMPLIMENTI".

Ben detto Zinga!

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Leopoldino è costretto a fare così, altrimenti nessuno lo Kakà più, a parte il maggiordomo che però stenta a stargli dietro perché Lui è troppo avanti.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahaha , i due idio ti , con il kuletto in terra , aprono pure bocca dopo la figura di mer da teste’ evidenziata . Dopo aver definito Renzi un pallone gonfiato  , un coniglietto che scappa dopo un urlaccio dello “statista di sinistra “ Giuseppi , che lo faceva rientrare nei ranghi , oggi sono costretti ad una sorta di “contrordine compagni “ perché Renzi non  fa , e ribadisco il NON , quello che loro avevano detto che invece avrebbe fatto . Ed il servetto Sancho prova pure a dare una spiegazione del perché . A me sembra che oltre alla testa , anche il fegato stia esalando l’ultimo respiro oltre al pipetto ritto che ora torna a riposo Ahahahahahah . Tante belle cose , eh ebe ti !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capisco, nessun maggiordomo vorrebbe che il proprio signore e padrone non venisse kakato dai suoi simili o dai suoi elettori, purtroppo è così.

A lei comunque va il mio plauso, perchè  lekkargli il q.lo oltre che a vuotargli il pitale ogni santo giorno, nessun altro maggiordomo lo farebbe.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963