Assurde assurdità … comu niste

Assurde assurdità … comu niste

i sinistri delle sinistre cercano di introdurre la posta elettronica come UNICA forma di collegamento tra amministrazione centrale e singolo cittadino. (vergognosamente vergognoso / assurdamente assurdo). Niente più raccomandate recapitate dal postino. Le multe arriveranno via computer. I documenti cartacei spariranno e vi saranno solo immagini virtuali. Certificati medici, ricette e prenotazioni annullati. Ma se si guasta il computer personale oppure quello centrale cosa succede. Per l'anziano che non sa usare i marchingegni tecnologici, come fa a curarsi con i farmaci giusti, visto che non potrà avere in mano la ricetta con nome, dosaggi, istruzioni. Per chi compera una auto nuova saranno solo comunicazioni via computer. Richiami, collaudi ed aggiornamenti tecnici, multe ed altro, ecc. … ma nessuno prevede un guasto alla posta elettronica o all'anziano che non riesce ad usarla. Ancora peggio il già elencato problema dei farmaci, delle visite specialistiche, delle eventuali terapie specifiche. Del resto i martello / falciati (alias falce / martellati) aspettano il ritorno di “fra” stalin, il loro messia e guida spirituale.   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

24 messaggi in questa discussione

mi perdoni sig dune buggi, capisco le sue preoccupazioni, ma le problematiche che lei ha descritto si risolvono da sole.

Lei sa che muoiono tanti giovani, ma sa anche che i vecchi come noi muoiono tutti, chi nelle immediatezze e chi tra qualche anno.

Dunque se i vecchi muoiono tutti, rimangono un sacco di giovani che con computer e telefonini vanno a nozze, ergo , nessun problema, anzi solo pregi: faranno tutto comodamente seduti alla scrivania o sdraiati sul divano, cliccando sui tasti dello strumento per loro più consono.

Non deve neppure preoccuparsi per la mancanza di contatti sociali......non c'è assolutamente alcun problema.

Se lei si reca in osteria o in una pizzeria o in un ristorante rinomato.....cosa vede sopra i tavoli?

Vede tre o quattro persone (che possono essere addestrati ma anche sinistrati) che manovrano ognuno per conto proprio il telefonino, non si guardano in faccia battono sui tasti e basta, ripongono l'attrezzo nel breve momento dell'ordinazione  per riprendere subito dopo.

Arriva la consumazione? Una mano manovra la forchetta e l'altra i tasti del telefonino, pardon, dello smarfon.

E lei  incolpa i sinistri di sinistra? Mammi faccia il piacereeee!

Su, su, vada a vedere se la riverniciatura della campagnola Fiat con pala e piccone riesce bene. MI raccomando deve essere color fucsia come le mutande che mi sono fatto tatuare sulla pelle. Una meraviglia, sto pensando di proporle come patrimonio dell'umanità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non riesco a capire. Desidera proporre come patrimonio universale della umanità … il fucsia, le mutande, il contenuto delle stesse. (prego precisare se femminile o maschile). Giusta osservazione quella del ristorante. Mi è capitato di vedere un tizio che cercava di tagliare a fette il cellulare scambiato per una bistecca. Un secondo si è portato all'orecchio la fondina di brodo caldo e cercava di rispondere alla telefonata. Giusta osservazione. Tutti prima o poi muoiono. Così l'inps di zia “elsa” (quella vegliarda che piangeva alla televisione, mentre Domenico Modugno piangeva al telefono) risparmia i soldi della pensione. Ed i capi ufficio possono proseguire nel non fare nulla per la collettività. In tutto questo zio Mario (amico di zia Elsa) e bis/nonno Giorgio giocheranno a golf … cosa hai capito … giocheranno a fare il GOLF di lana più lungo, mica il golf in mezzo al prato con le buche nell'erba e le “sfere” da mandarci dentro tramite degli strani bastoni uncinati. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A mio parere il problema è diverso e la cosa va  guardata da un diverso punto di vista; ricordo quando tanti anni fa per Natale le poste erano intasate da milioni di cartoline di auguri che gli Italiani si scambiavano; adesso nessuno manda più cartoline natalizie, gli auguri si scambiano con il telefonino; il mondo cambia, gli scolari si iscrivono a scuola con il computer, in banca anziché andarci fisicamente si entra con il computer i pericoli sono altri, mi riferisco al tracciamento, ci schedano, guardano quello che facciamo, quello che comperiamo, dove andiamo in vacanza, sapranno in futuro sempre più cose su di noi; quali usi faranno di queste ***? pensiamo ai dittatori della terra, i dittatori ci sono sempre stai e ci saranno anche in futuro, solo che in passato l'opposizione poteva nascondersi adesso un eventuale dittatore conoscerà per nome e cognome tutti gli oppositori dove sono e cosa fanno, pensiamo a Nerone che ammazzava i cristiani che si difendevano  nascondendosi  nelle catacombe; in futuro non ci saranno catacombe dove rifugiarsi e la prospettiva di quello che potrebbe accadere in un futuro che si spera lontano non è dei più  incoraggianti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

A mio parere il problema è diverso e la cosa va  guardata da un diverso punto di vista; ricordo quando tanti anni fa per Natale le poste erano intasate da milioni di cartoline di auguri che gli Italiani si scambiavano; adesso nessuno manda più cartoline natalizie, gli auguri si scambiano con il telefonino; il mondo cambia, gli scolari si iscrivono a scuola con il computer, in banca anziché andarci fisicamente si entra con il computer i pericoli sono altri, mi riferisco al tracciamento, ci schedano, guardano quello che facciamo, quello che comperiamo, dove andiamo in vacanza, sapranno in futuro sempre più cose su di noi; quali usi faranno di queste ***? pensiamo ai dittatori della terra, i dittatori ci sono sempre stai e ci saranno anche in futuro, solo che in passato l'opposizione poteva nascondersi adesso un eventuale dittatore conoscerà per nome e cognome tutti gli oppositori dove sono e cosa fanno, pensiamo a Nerone che ammazzava i cristiani che si difendevano  nascondendosi  nelle catacombe; in futuro non ci saranno catacombe dove rifugiarsi e la prospettiva di quello che potrebbe accadere in un futuro che si spera lontano non è dei più  incoraggianti

Il Grande Fratello cinquantadue ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non riesco a capire. Desidera proporre come patrimonio universale della umanità … il fucsia, le mutande, il contenuto delle stesse. (prego precisare se femminile o maschile).

""""""""

Come non capisce? Le mutande colore fucsia tatuate sulla pelle, noooooo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
36 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Cosa propone di fare sig etrusco?

Non propongo nulla perché temo che non ci sia una soluzione  credo però che mettere la testa sotto la sabbia per non vedere il problema oppure parlare di .." Il Grande Fratello cinquantadue ? " ..come dice in modo ironico un utente poco sopra  serva a poco.. un vecchio proverbio dice che non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere..il problema esiste ed è grave anche perché soluzioni facilmente praticabili non ci sono

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi? Sig etrusco?

Dobbiamo pensare positivo o negativo o stiamo a guardare e basta?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Quindi? Sig etrusco?

Dobbiamo pensare positivo o negativo o stiamo a guardare e basta?

diciamo che sono cose più grandi di noi e il fatto che pensiamo o guardiamo cambia poco, sono cose  che avvengono non a livello locale o nazionale ma avvengono a livello mondiale, possiamo chiamarlo grande fratello o possiamo dargli un nome diverso ma la sostanza cambia poco; se si considera che persino nei paesini più sperduti dell'Africa sono arrivare le torri dei telefonini e hanno i telefonini che magari caricano con i pannelli solari appare evidente di come  la schedatura di tutta la popolazione del pianeta di tutti i continenti è solo questione di tempo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mal comune mezzo gaudio, mi par di capire.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dirigenti, strani personaggi. I dirigenti sia del privato che del pubblico sono e restano degli strani personaggi che vivono e legiferano al di fuori di qualsiasi “reale realtà”. Tornando al tema della messaggeria via computer (solamente via computer). I sopracitati dirigenti neppure si rendono conto che due terzi (ovvero più della metà) degli italiani non ha dimestichezza con questi congegni elettrici, con i codici da inserire e modificare, ed altro ancora. Certi esami e visite specialistiche per prenotarle sono costretto a rivolgermi al caf o al farmacista, poiché agli sportelli si rifiutano di lavorare. Ancora peggio alla sede “inps” ( Inutile Poter Sperare) poiché gli sportellisti rispondono … in fondo al corridoio vi sono i computer self service , faccia la domanda e dopo le rispondono. Questa è storia vera, chi desidera avere spiegazioni non riesce a parlare con nessuno degli uffici interni (di qualsiasi struttura piramidale burocratica). Per iscrivere un bimbo a scuola e chiedere aiuto su tempo lungo, breve, parziale, … lasciamo perdere. In tutto questo vi è la lunga mano di chi ci fa i soldi sulle reti di computer perennemente bloccate.  

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che   strano    anche  se  mi  sembra  che  ci possano essere  delle  eccezioni  come  per  la  fatturazione  elettronica  o lo  scontrino ovvero  non  è  obbligatorio  per  tutti .  Ma  poi  penso  quando  gli  anziani  con  redditi bassi  o  i  poveri   furoni  dotati  di   carta  elettronica  , caricata   con  miseri  40 € ,  o  oggi   quelli   che   dovrebbero  percepire  il RdC  anche  loro tramite  una  carta  elettronica  loro   evidentemente non  hanno   tutte  queste  difficoltà ad  usarle  e  non  si teme  il  blackout del  sistema   .

 P.S.  Nei  casi  succitati  anche   per  fare  la  domanda  per  accedere  a  quei  diritti   si   doveva   usare  i  sistemi  virtuali  e   nessuno  ha  mai    insinuato  al G. F. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile signor “seicentodieci” buon pomeriggio. Mi consenta, anche lei legge una certa carta stampata di bassa qualità sia come supporto cartaceo che come inchiostro. La bassa qualità viene riferito alla carta ed all'inchiostro. Per le notizie riportate … di quelle non esiste la bassa qualità, mancando del tutto la qualità. Gentile signor “seicentodieci”, provi a frequentare gli sportelli ospedalieri oppure quelli pensionistici, oppure altri settori della pubblica burocrazia assurda e collosa. Con quasi simpatia da d/b. (un saluto anche al pisano). 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig dune buggi, la smetta di lamentarsi e ci racconti come procede la riverniciatura della campagnola fiat con badile e piccone.

Se poi deve sistemare l'impianto elettrico per illuminare la falce e il martello della capote, si ricordi che qui nel forum abbiamo un provetto elettricista che installerà un bel palo di cemento di circa 4 metri sul vano posteriore della campagnola e in sommità ci metterà una lampadina da 100 Watt.

Una volta al volante, lei farà un figurone che le farà dimenticare tutti i dispiaceri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Risata, ma permetti alcune precisazioni. Le moderne lampade a LED si misurano in Lumen (come minimo diecimila). A questa aggiungere la lente di Fresnel. Come temperatura di luce pensavo ad diecimila gradi Kelvin. Hai presente il faro del porto di Trieste, ecco circa il doppio. Mi fa paura il palo in cemento armato, vibrato, precompresso. Un simile attrezzo nelle mani del Giornalaio Pisano potrebbe diventare pericoloso. Ciao Risata e mantieni la rotta con il tuo satellitare nautico. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

azzzz.......signor dune buggi

ma lei mi fa sfigurare il signor elettricista con questa descrizione delle lampade.

Per il palo in cemento non si preoccupi, la campagnola color fucsia sarà fiera di ostentarlo al mondo, lei dovrà solo avere l'avvertenza di sfiatare le gomme della campagnola prima di entrare in galleria, per evitare che il palo gratti sulla volta del tunnel.

Quanto lo avrà attraversato può tranquillamente rigonfiare le gomme alla pressione prescritta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Risata, ricordi le “Campagnole” degli anni della “citizens band”, quella della banda cittadina sui ventisette megahertz. Avevano l'antenna in fibra di vetro libera di oscillare e ripiegata tipo canna da pesca. Con quella posso passare anche sotto la galleria che da Longarone conduce a Podenzoi e posso percorrere i vari tornanti. Certo che le gallerie in curva a doppio gomito del “passo san Boldo” hanno un fascino tutto particolare. Non immagini cocci di pezzi di auto che si ritrovano alla mattina presto, che bello vedere le pareti della roccia con rigature multicolori di vernice auto. … ci andiamo anche noi … 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, se riesco a riverniciare per tempo la Fiat Campagnola, domenica la provo sulla salita che dal Lago di Revine porta a Pian de le Femene. Ci sentiamo con la C/B su uno dei quaranta canali disponibili ... settantatre cinquantuno (cordiali saluti) da Dune Buggi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutti sono capaci di andare in giro con un palo flessibile.

Se vuol distinguersi dalla massa deve installare un palo in calcestruzzo o, se non ne trova uno di 4 metri, installare uno in ferro.

Se poi riesce a passare anche per le gallerie del San Boldo, allora passerà alla storia. Se proprio non ci riesce, può sempre smontare il palo, tirarlo in alto con teleferica e poi rimontarlo sulla campagnola.

Perderà un po' di tempo, ma per un pensionato non è un problema.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, dune-buggi ha scritto:

Gentile signor “seicentodieci” buon pomeriggio. Mi consenta, anche lei legge una certa carta stampata di bassa qualità sia come supporto cartaceo che come inchiostro. La bassa qualità viene riferito alla carta ed all'inchiostro. Per le notizie riportate … di quelle non esiste la bassa qualità, mancando del tutto la qualità. Gentile signor “seicentodieci”, provi a frequentare gli sportelli ospedalieri oppure quelli pensionistici, oppure altri settori della pubblica burocrazia assurda e collosa. Con quasi simpatia da d/b. (un saluto anche al pisano). 

Forse  invece   è  proprio   dove  attinge   le  sue  di  notizie   che   l'inchiostro  sia   di cattiva   qualità  come  pure   la  carta  , o  lei  si  serve   del  virtuale    ?   Sa  la  fonte    dell'informazione  è   sempre   soggettiva   ma  poi   la  realtà  diventa  oggettiva  e  ci  si va  a  sbattere ... ma   contanti  sgoverni  destri   e  gialloverdi   perché  non  si  è fatto    nulla  per   snellire  tale  burocrazia   ?   Ops   forse  troppo  impegnati  a  decretare  insicurezza  e   aumentando  ancor  più tale  burocrazia  cavillosa  assurda e  collosa.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile signor seicentodieci, buona mattinata a lei, il sole sorge ora. Ricordo alla sua persona (ed al suo amico giornalaio pisano) che solamente in Italia vanno a governare “governi” strani. Neppure sono stati eletti dal popolo, ma che si sono scelti tra di loro, con il solo scopo di escludere i veri votati dal popolo. Numerose volte (mi sembra otto o dieci) le destre erano le più votate, ma andavano a governare i sinistri delle sinistre. Poi smettiamola col dire frottole. … Quando eravate voi al governo cosa avete fatto. Ora ci siete voi sinistri delle sinistre, ed ora voi cosa fate. La vostra guida spirituale è in grado di dire solamente che Matteo Salvini è cattivo e sbaglia tutto. Ma lui, la vostra guida spirituale, cosa di concreto fa, quali sono i suoi programmi, perché non rinuncia al proprio stipendio ed ospita a spese proprie i vari barconauti. Per quale motivo gli sportellisti rossi degli uffici pubblici sono i più indifferenti (stavo per scrivere arroganti, ma non lo ho scritto) ai problemi ed alle necessità degli utenti. Prova a frequentare l'ufficio pensioni dell'inps e troverai conferma. (ma anche altri uffici in mano ai sinistri delle sinistre). Ho terminato di scrivere ed ora è giorno pieno, buon caffè mattutino e ricorda che quel poco che funziona non è stato fatto da voi, ma da altri. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig dune buggi

Anche oggi ha preso freddo e le si sono ghiacciati i neuroni.

Beva il caffè tranquillo e si riscaldi, si scongelerànno pure i neuroni, poi se riconfermerà quello che ha scritto, mi chiami, vengo con lei in val Gallina e l'aiuto a buttare nel lago la campagnola con badile, piccone e palo di illuminazione.

Che ne dice di chiamare anche il kapitone così buttiamo giù pure lui, dalla parte opposta del laghetto.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Risata da d/b – hai una grande qualità, sai scherzare ed ironizzare in maniera garbata ed allegra. Le tue opinioni (che rispetto) le sai portare avanti con competenza e rispetto verso le idee diverse dalle tua. Altri personaggi (altri personaggi con i quali numerosi si sono scontrati) sanno solo offendere. Quando si chiede loro che cosa (loro stessi) siano in grado di fare, rispondono offendendo gli altrui scrittori ed elencano i difetti della lega. NON sono in grado di elencare le proprie qualità ed i propri programmi. Guai a parlare della loro guida spirituale (il signor Nicola) che come loro non ha idee personali. Rimane confermato che gli sportellisti e certi impiegati interni neppure conoscono le regole base della civile convivenza. Rimane il fatto che il novanta per cento di destra, centro, sinistra, (cioè tutti) dei nostri politici si divertono ad ingarbugliare i garbugli burocratici, anziché semplificarli. In chiusura consiglio un libro di lettura – Luigi Garlando – Camilla che odiava la politica – alcuni capitoli si trovano in internet scrivendo proprio (Luigi Garlando Camilla che odiava la politica) oppure comperando il libro nelle librerie. Ciao Risata, grazie per le risposte e fammi sapere per il libro ed i suoi capitoli, dopo averlo letto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rimane il fatto che il novanta per cento di destra, centro, sinistra, (cioè tutti) dei nostri politici si divertono ad ingarbugliare i garbugli burocratici, anziché semplificarli. 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963