LA FACCIA TOSTA, LA SPUDORATEZZA DI RENZI...

Finalmente SPUTTANATI in diretta, in prima serata, il Bomba e le banderuole del suo partitino. Questi svergognati dalla faccia di bronzo nel 2015 proponevano una riforma della prescrizione molto, ma molto, MA MOLTO più radicale e più "giustizialista" della riforma Bonafede. Lo ha spiegato finalmente agli italiani il grande Marco Travaglio (inserite l'audio e sopportate qualche secondo di pubblicità):

https://www.la7.it/otto-e-mezzo/video/riforma-prescrizione-marco-travaglio-sono-diventati-i-rappresentanti-delle-peggio-lobby-di-questo-03-02-2020-305559

E confrontate quello che diceva in Commissione giustizia il senatore avvocato (guarda caso!) Giuseppe Luigi Cucca sulla posizione uffi.ciale del Pd nel 2015 (la prescrizione deve decorrere dalla notizia di reato e arrestarsi al rinvio a giudizio, ovvero come nei paesi seri) con quello che dice oggi lo stesso Cucca in qualità di responsabile giustizia di Iv. La banderuola ha invertito direzione e dice che la riforma Bonafede è un "obbrobrio". Se la logica non è un'opinione, si deduce che nel 2015 il senatore avvocato Cucca proponeva a nome del Pd (di Renzi premier e segretario) un obbrobrio elevato al cubo!

https://www.radioradicale.it/scheda/596891/intervista-a-giuseppe-luigi-cucca-sulla-riforma-della-prescrizione

E non regge la BARZELLETTA che dobbiamo prima riformare il processo. Ci sono circa tre anni prima che la Bonafede abbia effetti concreti. C'è quindi tutto il tempo, ad abundantiam, se si vuole servire il Paese e non le sue "peggiori lobby".  

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

20 messaggi in questa discussione

Se tu non fossi un i.dio.ta terminale capiresti che che stai parlando di due cose completamente diverse.

Una cosa è sostenere che sia cosa buona e giusta che il tempo utile perché intervenga la prescrizione inizi a decorrere dal rinvio a giudizio.

Altra cosa è sostenere che dopo la sentenza di primo grado sia sospeso incondizionatamente il termine temporale perché intervenga la prescrizione.

Risulta palese che il cazzaro Travaglio non si è ancora dedicato all'ippica solo perché viene letto da i.dio.ti terminali come te.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig fosforo da Suo buon servitore mi permetta di👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

X SAURO24

Come al solito non hai capito una mazza di quello che leggi e spari giudizi a cacchio sul sottoscritto e sul grande Travaglio. La "posizione uffi.ciale del Pd" nel 2015, verbalizzata in Commissione giustizia e ricordata da Travaglio, non era che "la prescrizione inizi a decorrere dal rinvio a giudizio" come bovinamente hai scritto, bensì, AL CONTRARIO, che "la prescrizione deve cessare di decorrere dopo l'emanazione del decreto di rinvio a giudizio". E l'emendamento dei senatori pidini Cucca e Casson, anch'esso citato da Travaglio, diceva: "La prescrizione cessa comunque di operare dopo la sentenza di primo grado. Il termine della prescrizione decorre dal giorno in cui la notizia di reato viene acquisita o perviene al pm" . E non dal giorno della consumazione del reato, com'è oggi e come resta con la riforma Bonafede, che è giustizialismo all'acqua di rose, anzi solo un timido passo verso i sistemi giudiziari dei paesi seri.

https://infosannio.wordpress.com/2020/01/23/giustizia-citofonica/

Nei paesi civili anche in inverno le spiagge vanno tenute pulite. Datti da fare!

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahaha, detto che fa piacere vedere il Cazzaro di Napoli finalmente sveglio e avere la possibilità di poter pronunciare anche in tarda mattinata le sue solite caz.z.ate , ristabiliamo la verità e mettiamo KO l’Ebe te Partenopeo ed il suo più che umile servetto Sanchino che , senza aver capito una beataminkia delle putta na te del Cazzaro applaude così come facevano i giullari di Corte al cospetto del Sire . Detto che di Calandrino Travaglio mi aspetto il male e il peggio, non posso  non notare che la  sua disonestà intellettuale è il suo tratto distintivo. .  Travaglio , e quindi per le varie proprietà transitive pure il Cazzaro napoletano e Sanchino,  si è inventato di sana pianta la storiella del "Renzi ha cambiato idea sulla prescrizione" pubblicando pochi secondi di un video del 2015.  Quello che però Travaglio ed i  neoattravagliati non dicono è che dopo quel video è partita la discussione che ha portato , nel 2017 , all'approvazione definitiva della Riforma Orlando. Discussione e passaggi parlamentari sotto il governo Renzi.  Approvazione definitiva e pubblicazione in Gazzetta Uffi ciale sotto il governo Gentiloni.  Renzi non ha cambiato idea.  Renzi "in beata solitudine" (almeno per ora ) sta semplicemente difendendo la riforma che porta il nome dell'attuale vicesegretario del PD, approvata col governo Gentiloni e messa in cantiere col governo Renzi.  Cambiare idea è legittimo. 
Ma siccome, al momento ,  l’hanno cambiata i compagni del PD , sarebbe il caso di evitare di accusare gli altri.  Soprattutto se imboccati da Calandrino Travaglio che , mi risulta , essere stato sbeffeggiato e sputta na to dal Presidente della Consulta , dal Capo della procura milanese  e da circa il 90% dei Magistrati italiani oltre alla quasi totale rappresentanza dei Penalisti italiani . E tuttocio’ , almeno, fino a quando, anche a Calandrino , non sia assegnata la stessa cattedra in quel di Princeton , beneficio concesso , ad ora , solo al fratello più furbo del Cazzaro di Napoli ed in attesa che questultimo , insieme al Sanchino di scorta , la smetta di abbaiare ai mulini a vento . Tanto dovevo e cortesemente ringrazio chi ha letto . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha, detto che fa piacere vedere il Cazzaro di Napoli finalmente sveglio e avere la possibilità di poter pronunciare anche in tarda mattinata le sue solite caz.z.ate , ristabiliamo la verità e mettiamo KO l’Ebe te Partenopeo ed il suo più che umile servetto Sanchino che , senza aver capito una beataminkia delle putta na te del Cazzaro applaude così come facevano i giullari di Corte al cospetto del Sire . Detto che di Calandrino Travaglio mi aspetto il male e il peggio, non posso  non notare che la  sua disonestà intellettuale è il suo tratto distintivo. .  Travaglio , e quindi per le varie proprietà transitive pure il Cazzaro napoletano e Sanchino,  si è inventato di sana pianta la storiella del "Renzi ha cambiato idea sulla prescrizione" pubblicando pochi secondi di un video del 2015.  Quello che però Travaglio ed i  neoattravagliati non dicono è che dopo quel video è partita la discussione che ha portato , nel 2017 , all'approvazione definitiva della Riforma Orlando. Discussione e passaggi parlamentari sotto il governo Renzi.  Approvazione definitiva e pubblicazione in Gazzetta Uffi ciale sotto il governo Gentiloni.  Renzi non ha cambiato idea.  Renzi "in beata solitudine" (almeno per ora ) sta semplicemente difendendo la riforma che porta il nome dell'attuale vicesegretario del PD, approvata col governo Gentiloni e messa in cantiere col governo Renzi.  Cambiare idea è legittimo. 
Ma siccome, al momento ,  l’hanno cambiata i compagni del PD , sarebbe il caso di evitare di accusare gli altri.  Soprattutto se imboccati da Calandrino Travaglio che , mi risulta , essere stato sbeffeggiato e sputta na to dal Presidente della Consulta , dal Capo della procura milanese  e da circa il 90% dei Magistrati italiani oltre alla quasi totale rappresentanza dei Penalisti italiani . E tuttocio’ , almeno, fino a quando, anche a Calandrino , non sia assegnata la stessa cattedra in quel di Princeton , beneficio concesso , ad ora , solo al fratello più furbo del Cazzaro di Napoli ed in attesa che questultimo , insieme al Sanchino di scorta , la smetta di abbaiare ai mulini a vento . Tanto dovevo e cortesemente ringrazio chi ha letto . 

Ah , a beneficio del Cazzaro napoletano e del suo servetto , mandiamolo il video di quel che disse Renzi . Ste testedicazzo ed idio ti vanno sputtanati . Ma non solo a parole , con i fatti !! Pezzodimmerda al https://www.facebook.com/ederotom/videos/129741501576328/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Sig fosforo da Suo buon servitore mi permetta di👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Egregio, ti ringrazio, ma io non ho e non ho mai avuto servitori, né sono stato servitore di alcuno. Se mi permetti, vorrei reindirizzare il tuo applauso a chi se lo merita, cioè Marco Travaglio. Con l'augurio a lui, al ministro della Giustizia, al presidente del Consiglio e a tutti gli italiani onesti, di portare fino in fondo questa battaglia di civiltà e di giustizia, e di VINCERLA.  

Colgo l'occasione per rivolgere un caloroso appello a Giuseppe Conte.

Presidente, ponga la QUESTIONE DI FIDUCIA sulla riforma Bonafede della prescrizione. Si tratta di una componente organica e irrinunciabile di un provvedimento, il cd. SPAZZACORROTTI, che l'Italia attendeva da decenni. Dopo Tangentopoli, per corrotti e corruttori i buchi di una giustizia colabrodo furono addirittura allargati! Le lobby di potere, di quel potere basato sulla corruzione che da decenni è, con le mafie, uno dei due tumori maligni che devastano il nostro Paese, hanno ordinato ai loro SERVI in parlamento di alzare le barricate, di minacciare addirittura la crisi di governo. Bene, sia lei a minacciare quei servi, presidente Conte! Li metta con le spalle al muro con la questione di fiducia, li costringa al VOTO NOMINALE IN AULA, li smascheri al cospetto della Nazione! Vedremo chi avrà il coraggio di tradire lei e il governo, e di consegnare il Paese alla becera destraccia di Salvini. Io dico che al 99% della probabilità i servi rientreranno a testa bassa, DA PECORE QUALI SONO, all'ovile. Ma, nella remota ipotesi che votassero contro il governo con il plurinquisito Salvini e con il pregiudicato e 9 volte prescritto Berlusconi, allora gli italiani onesti li guarderanno in faccia e tra qualche mese, nella cabina elettorale, si ricorderanno delle loro sporche facce di SERVI E TRADITORI. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

  4 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha, detto che fa piacere vedere il Cazzaro di Napoli finalmente sveglio e avere la possibilità di poter pronunciare anche in tarda mattinata le sue solite caz.z.ate , ristabiliamo la verità e mettiamo KO l’Ebe te Partenopeo ed il suo più che umile servetto Sanchino che , senza aver capito una beataminkia delle putta na te del Cazzaro applaude così come facevano i giullari di Corte al cospetto del Sire . Detto che di Calandrino Travaglio mi aspetto il male e il peggio, non posso  non notare che la  sua disonestà intellettuale è il suo tratto distintivo. . Fin qui tutto bene, è uno sfogo del maggiordomo, per cercare di attenuare lo stress che le avventure di Leopoldino gli creano.

 Travaglio , e quindi per le varie proprietà transitive pure il Cazzaro napoletano e Sanchino,  si è inventato di sana pianta la storiella del "Renzi ha cambiato idea sulla prescrizione" pubblicando pochi secondi di un video del 2015. Pochi secondi per capire le idee confuse di Leopoldino.  

Quello che però Travaglio ed i  neoattravagliati non dicono è che dopo quel video è partita la discussione che ha portato , nel 2017 , all'approvazione definitiva della Riforma Orlando. Quello che il prode maggiordomo non dice e che la discussione è partita per chiarire le idee confuse di Leopoldino, e che Orlando ha faticato non poco per fargliele capire. Due anni circa

Discussione e passaggi parlamentari sotto il governo Renzi. Che non riusciva a capire

Approvazione definitiva e pubblicazione in Gazzetta Uffi ciale sotto il governo Gentiloni.  Meno male che c'era lui.

Renzi non ha cambiato idea.  Renzi "in beata solitudine" (almeno per ora ) sta semplicemente difendendo la riforma che porta il nome dell'attuale vicesegretario del PD, approvata col governo Gentiloni e messa in cantiere col governo Renzi.  Cambiare idea è legittimo.  Meno male, che il maggiordomo ci autorizza a cambiare idea. Ma lo fa solo per giustificare le volte che il suo signore e padrone ha... cambiato idea


Ma siccome, al momento ,  l’hanno cambiata i compagni del PD , sarebbe il caso di evitare di accusare gli altri. Per il momento è Leopoldino e il suo maggiordomo che accusano gli altri

  Soprattutto se imboccati da Calandrino Travaglio che , mi risulta , essere stato sbeffeggiato e sputta na to dal Presidente della Consulta , dal Capo della procura milanese  e da circa il 90% dei Magistrati italiani oltre alla quasi totale rappresentanza dei Penalisti italiani . Ecco qua la dimostrazione che è il maggiordomo, (elettosi procuratore capo nonchè sommo costituzionalista), ad accusare chi contraddice il suo pensiero ricavato da quello altrui

E tuttocio’ , almeno, fino a quando, anche a Calandrino , non sia assegnata la stessa cattedra in quel di Princeton , beneficio concesso , ad ora , solo al fratello più furbo del Cazzaro di Napoli ed in attesa che questultimo , insieme al Sanchino di scorta , la smetta di abbaiare ai mulini a vento . Naturalmente non ha citato se stesso che la cattedra se l'è affibiata da solo.

Tanto dovevo e cortesemente ringrazio chi ha letto . Io ringrazio  il maggiordomo che mi ha permesso di raccogliere anche le sue kagate assieme a quelle delle mucche. Ai lettori rivolgo solo un pensiero di solidarietà per la pazienza che usano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Egregio, ti ringrazio, ma io non ho e non ho mai avuto servitori, né sono stato servitore di alcuno. Se mi permetti, vorrei reindirizzare il tuo applauso a chi se lo merita, cioè Marco Travaglio. Con l'augurio a lui, al ministro della Giustizia, al presidente del Consiglio e a tutti gli italiani onesti, di portare fino in fondo questa battaglia di civiltà e di giustizia, e di VINCERLA.  

Colgo l'occasione per rivolgere un caloroso appello a Giuseppe Conte.

Presidente, ponga la QUESTIONE DI FIDUCIA sulla riforma Bonafede della prescrizione. Si tratta di una componente organica e irrinunciabile di un provvedimento, il cd. SPAZZACORROTTI, che l'Italia attendeva da decenni. Dopo Tangentopoli, per corrotti e corruttori i buchi di una giustizia colabrodo furono addirittura allargati! Le lobby di potere, di quel potere basato sulla corruzione che da decenni è, con le mafie, uno dei due tumori maligni che devastano il nostro Paese, hanno ordinato ai loro SERVI in parlamento di alzare le barricate, di minacciare addirittura la crisi di governo. Bene, sia lei a minacciare quei servi, presidente Conte! Li metta con le spalle al muro con la questione di fiducia, li costringa al VOTO NOMINALE IN AULA, li smascheri al cospetto della Nazione! Vedremo chi avrà il coraggio di tradire lei e il governo, e di consegnare il Paese alla becera destraccia di Salvini. Io dico che al 99% della probabilità i servi rientreranno a testa bassa, DA PECORE QUALI SONO, all'ovile. Ma, nella remota ipotesi che votassero contro il governo con il plurinquisito Salvini e con il pregiudicato e 9 volte prescritto Berlusconi, allora gli italiani onesti li guarderanno in faccia e tra qualche mese, nella cabina elettorale, si ricorderanno delle loro sporche facce di SERVI E TRADITORI. 

 

Ahahahahahah , dopo il doveroso ed inappuntabile ringraziamento del Cazzaro napoletano verso il suo fedele attendente residente nei pressi della linea del Piave , ecco che il Cazzaro Partenopeo , uscito dai fasti del copiaincolla con la manina guaglio’ rientra nei ranghi e , cosa usuale quando non scopiazza a destra e sinistra ,riprende a sparare cannonate di cazz ate e bufale che sono il suo miglior patrimonio genetico che e’ in grado di offrirci quando , da bravo guaglio’ da capa tosta , decide di scrivere qualcosa di veramente autoctono . In questo caso , il soprannominato Cazzaro , si lancia in un commovente ed accoratissimo appello affinché i 5 stelle , tramite il pdc , chieda il voto di fiducia sulla prescrizione . Addirittura , dopo averlo fatto , pretende non solo che sia posta la fiducia , la pretende pure con Voto Nominale in una sorta di controrivoluzione giacobina dove e’ il Potere che mette con le spalle al muro gli insorti ed affibbi loro una nutrita scarica di archibugiate . In caso contrario , al voto al voto , chi s’e visto s’ e visto e muoia Sansone con tutti i Filistei . In chiusura si lancia perfino andare ad un pronostico che , solo per quello , dovrebbe consigliare Conte a soprassedere viste le sue ampie e dimostrate capacità di menagramo seriale . Il Cazzaro , addirittura e testualmente , pronostica un rientro del 99% delle pecore all’ovile , dove però non si capisce bene chi siano le pecore e dove sta O’Ovile . Tuttocio’ merita qualche considerazione : 1) La Fiducia non viene chiesta dal PDC che semmai la propone . La propone al Presidente , in questi caso , quello fondamentale , del Senato , dove siede una certa Casellati , eletta con i voti determinanti dei ragazzi a 5 stelle che , da discreta destrorsa , vedremo se la concederà . 2) La fiducia chiesta a nome del Governo implica che tutte , o quasi ,le componenti  del Governo stesso siano d’accordo nel richiederla . Dove sta la certezza del Cazzaro che il PD sia d’accordo lo sa solo lui viste anche le recenti dichiarazioni di Zingaretti &C. 3) il voto palese e’ tutto da vedere perché basterà che 20 senatori chiedano il voto segreto e questo farà sì che sia il Senato , a doverlo stabilire , con voto segreto. Sarei pessimista ma vedremo . 4) gli scenari futuri sarebbero drammatici soprattutto per i 5 stelle con il reale rischio di una estinzione ed evaporazione micidiale del tipo “un se nepparla acchiu’ “. Chi dice che Renzi possa essere spaventato dal “voto” dice una cosa strutturalmente falsa che va derubricata , almeno , da spavento a preoccupazione . Mi sa tanto che un apparentamento elettorale tra IV, Calenda e Più Europa , con questa legge elettorale , porta in Parlamento qualche deputato/ Senatore in più dei bravi ragazzi . Vedremo . E lo vedremo presto . 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

  4 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha, detto che fa piacere vedere il Cazzaro di Napoli finalmente sveglio e avere la possibilità di poter pronunciare anche in tarda mattinata le sue solite caz.z.ate , ristabiliamo la verità e mettiamo KO l’Ebe te Partenopeo ed il suo più che umile servetto Sanchino che , senza aver capito una beataminkia delle putta na te del Cazzaro applaude così come facevano i giullari di Corte al cospetto del Sire . Detto che di Calandrino Travaglio mi aspetto il male e il peggio, non posso  non notare che la  sua disonestà intellettuale è il suo tratto distintivo. . Fin qui tutto bene, è uno sfogo del maggiordomo, per cercare di attenuare lo stress che le avventure di Leopoldino gli creano.

 Travaglio , e quindi per le varie proprietà transitive pure il Cazzaro napoletano e Sanchino,  si è inventato di sana pianta la storiella del "Renzi ha cambiato idea sulla prescrizione" pubblicando pochi secondi di un video del 2015. Pochi secondi per capire le idee confuse di Leopoldino.  

Quello che però Travaglio ed i  neoattravagliati non dicono è che dopo quel video è partita la discussione che ha portato , nel 2017 , all'approvazione definitiva della Riforma Orlando. Quello che il prode maggiordomo non dice e che la discussione è partita per chiarire le idee confuse di Leopoldino, e che Orlando ha faticato non poco per fargliele capire. Due anni circa

Discussione e passaggi parlamentari sotto il governo Renzi. Che non riusciva a capire

Approvazione definitiva e pubblicazione in Gazzetta Uffi ciale sotto il governo Gentiloni.  Meno male che c'era lui.

Renzi non ha cambiato idea.  Renzi "in beata solitudine" (almeno per ora ) sta semplicemente difendendo la riforma che porta il nome dell'attuale vicesegretario del PD, approvata col governo Gentiloni e messa in cantiere col governo Renzi.  Cambiare idea è legittimo.  Meno male, che il maggiordomo ci autorizza a cambiare idea. Ma lo fa solo per giustificare le volte che il suo signore e padrone ha... cambiato idea


Ma siccome, al momento ,  l’hanno cambiata i compagni del PD , sarebbe il caso di evitare di accusare gli altri. Per il momento è Leopoldino e il suo maggiordomo che accusano gli altri

  Soprattutto se imboccati da Calandrino Travaglio che , mi risulta , essere stato sbeffeggiato e sputta na to dal Presidente della Consulta , dal Capo della procura milanese  e da circa il 90% dei Magistrati italiani oltre alla quasi totale rappresentanza dei Penalisti italiani . Ecco qua la dimostrazione che è il maggiordomo, (elettosi procuratore capo nonchè sommo costituzionalista), ad accusare chi contraddice il suo pensiero ricavato da quello altrui

E tuttocio’ , almeno, fino a quando, anche a Calandrino , non sia assegnata la stessa cattedra in quel di Princeton , beneficio concesso , ad ora , solo al fratello più furbo del Cazzaro di Napoli ed in attesa che questultimo , insieme al Sanchino di scorta , la smetta di abbaiare ai mulini a vento . Naturalmente non ha citato se stesso che la cattedra se l'è affibiata da solo.

Tanto dovevo e cortesemente ringrazio chi ha letto . Io ringrazio  il maggiordomo che mi ha permesso di raccogliere anche le sue kagate assieme a quelle delle mucche. Ai lettori rivolgo solo un pensiero di solidarietà per la pazienza che usano.

Ancora con sti giochini ?? Ahahahaha . Glielo ho già detto . Lei in politica e’ un fetecchione con un DNA propenso al servizio . Ora la bastonerò e basta come meritano gli idio ti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ancora con sti giochini ?? Ahahahaha . Glielo ho già detto . Lei in politica e’ un fetecchione con un DNA propenso al servizio . Ora la bastonerò e basta come meritano gli idio ti . 

brrrr che paura che mi fa, mio caro piccolo e tenero maggiordomo.

Mi ricorda quel tale che partì per bastonare e tornò bastonato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, mark222220 ha scritto:

Renzi non ha cambiato idea.  Renzi "in beata solitudine" (almeno per ora ) sta semplicemente difendendo la riforma che porta il nome dell'attuale vicesegretario del PD, approvata col governo Gentiloni e messa in cantiere col governo Renzi.  Cambiare idea è legittimo. 

No, no,  Lui non ha cambiato idea ma Leopoldino si.

Leopoldino voleva abolire la prescrizione...... finché la legge Bonafede non l’ha abolita.

A quel punto, ha deciso che rivuole la prescrizione.

Il 18 febbraio 2015 il capogruppo in commissione Giustizia del suo Pd in Senato metteva a verbale testuali parole: “La posizione *** del Pd è che la prescrizione deve cessare di decorrere dopo l’emanazione del decreto di rinvio a giudizio”. E il neoresponsabile giustizia di Iv, all’epoca Pd, Giuseppe Cucca firmava col collega Casson un emendamento semplice semplice: “La prescrizione cessa comunque di operare dopo la sentenza di primo grado. Il termine della prescrizione decorre dal giorno in cui la notizia di reato viene acquisita o perviene al pubblico ministero”. Ora che la legge Bonafede la blocca solo dopo il primo grado, Renzi strilla come una vergine violata.

Leopoldino ora ha cambiato idea ........rivuole la prescrizione.

Quanto sopra lo dice Travaglio, ma Travaglio secondo il maggiordomo dice solo kagate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Egregio, ti ringrazio, ma io non ho e non ho mai avuto servitori, né sono stato servitore di alcuno. Se mi permetti, vorrei reindirizzare il tuo applauso a chi se lo merita, cioè Marco Travaglio. Con l'augurio a lui, al ministro della Giustizia, al presidente del Consiglio e a tutti gli italiani onesti, di portare fino in fondo questa battaglia di civiltà e di giustizia, e di VINCERLA.  

Colgo l'occasione per rivolgere un caloroso appello a Giuseppe Conte.

Presidente, ponga la QUESTIONE DI FIDUCIA sulla riforma Bonafede della prescrizione. Si tratta di una componente organica e irrinunciabile di un provvedimento, il cd. SPAZZACORROTTI, che l'Italia attendeva da decenni. Dopo Tangentopoli, per corrotti e corruttori i buchi di una giustizia colabrodo furono addirittura allargati! Le lobby di potere, di quel potere basato sulla corruzione che da decenni è, con le mafie, uno dei due tumori maligni che devastano il nostro Paese, hanno ordinato ai loro SERVI in parlamento di alzare le barricate, di minacciare addirittura la crisi di governo. Bene, sia lei a minacciare quei servi, presidente Conte! Li metta con le spalle al muro con la questione di fiducia, li costringa al VOTO NOMINALE IN AULA, li smascheri al cospetto della Nazione! Vedremo chi avrà il coraggio di tradire lei e il governo, e di consegnare il Paese alla becera destraccia di Salvini. Io dico che al 99% della probabilità i servi rientreranno a testa bassa, DA PECORE QUALI SONO, all'ovile. Ma, nella remota ipotesi che votassero contro il governo con il plurinquisito Salvini e con il pregiudicato e 9 volte prescritto Berlusconi, allora gli italiani onesti li guarderanno in faccia e tra qualche mese, nella cabina elettorale, si ricorderanno delle loro sporche facce di SERVI E TRADITORI. 

 

Ricordo che per rendersi più visibile Matteo Bertinotti fece cadere il governo Prodi con il pretesto delle 35 ore.

Vuoi vedere che Fausto Renzi fa cadere il governo Conte con il pretesto della prescrizione ?

Dannati pavoni autoreferenziali, mosche cocchiere che non sanno adattarsi al ruolo che compete ai cespugli con consensi da prefisso telefonico, ma "determinanti".

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

brrrr che paura che mi fa, mio caro piccolo e tenero maggiordomo.

Mi ricorda quel tale che partì per bastonare e tornò bastonato.

Si riferisce al 4 dicembre 2016 ? Guardi che si sbaglia!

Quello partì per archibugiare e finì archibugiato !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fu archibugiato da una accozzaglia però, io purtroppo devo aver colpito il Q.lo sbagliato, sig. Cortomaltese.

Temo sia il Q.lo del maggiordomo perché gli brucia ancora adesso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Fu archibugiato da una accozzaglia però, io purtroppo devo aver colpito il Q.lo sbagliato, sig. Cortomaltese.

Temo sia il Q.lo del maggiordomo perché gli brucia ancora adesso.

Ke kazzo di mira !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E siccome io “motivo “ sempre , ora ve lo spiego subito il perché il Cazzaro di Napoli merita di essere così definito . Prima , però , una disquisizione : Stare a sindacare se il M5S sia fatto da politicanti in malafede o da stupidi patentati non mi appassiona. Propongo una mediazione : sono entrambe le cose !!  Dopo l’avvertimento di Renzi, contro la legge Bonafede sulla prescrizione, sacrosanto in difesa dei diritti sanciti dalla Costituzione e in linea con le critiche avanzate sia dai vertici della magistratura, sia dall’avvocatura unanime, oggi i grillini , tramite il loro vero capo politico Travaglio , non hanno trovato di meglio che invadere la rete e i media con una balla enorme. Che, però, è l’autocertificazione della loro incapacità di intendere e di volere. La notizia che danno è che Renzi sarebbe in contraddizione perché nel 2014 si scagliava contro la prescrizione e oggi scatena strumentalmente la rissa sostenendo il contrario. Ovviamente la mer da napoletana prende subito la palla al balzo subito applaudito dal servetto mungitore ed invade il forum con articoli spazzatura ed un video di 15 secondi estrapolato strumentalmente da considerazioni totalmente diverse ed opposte dal pensiero renziano . Lo scopo e’ sempre lo stesso : appagare ed autoalimentare la loro patetica patologia piena di odio nei confronti di un onesto signore dalla fedina immacolata gettando in pasto ai meno fortunati una serie di balle vomitevoli . Ristabiliamo nuovamente la verità :  Nel 2014 Renzi si scagliava contro la legge, ad personam, di Berlusconi che aveva ridotto i tempi della prescrizione. Infatti da Presidente del Consiglio fece approvare la nuova legge Orlando, che non solo ripristinava i vecchi termini, ma li aumentava tra un grado e l’altro di giudizio. In particolare per alcuni tipi di reato. Ad esempio per i reati di corruzione la prescrizione poteva arrivare, in alcuni casi, anche dopo 20 anni. Non c’era, dunque, alcun bisogno di abolire la legge Orlando, come ha fatto il M5S per puro spirito giustizialista e propagandistico indirizzato ai beo ti analfabetizzati .  Oggi Renzi sta difendendo la sua ex, nuova legge Orlando, che aveva sostituito quella contro cui si scagliava nel 2014, e alla quale Italia Viva chiede di tornare. Come pure la legge Costa propone. L’incoerenza e la mer da sta solo nelle teste bacate e truffaldine di Bonafede e compagni di sbornie che, da bugiardi e incoscienti, barano come giocatori da osteria. Piu’  o meno come quella che frequenta Sanchino dove scola un paio di Teroldego quotidianamente . Qualcuno li faccia smettere, l’Italia non si merita questo. Non merita nemmeno le voluminose testadiminkia ed i Pezzodimmerda sopra evidenziati . Saluti 


 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È ben nota, purtroppo, l'incontinenza verbale di un forumista che, protetto dall'anonimato e da amministratori poco solerti, appesta da anni questo forum con le sue volgarità e i suoi insulti da trivio. Credo che in pochissimi forum in Rete una simile nauseante presenza sarebbe tollerata per più di qualche giorno. La sua quotidiana, incessante, diarroica defecazione verbale denota, in primis e senza ombra di dubbio, un'educazione familiare, una formazione culturale e una qualità dell'ambiente in cui vegeta a dir poco penose. Le più sguaiate vaiasse dei più poveri e più cupi vasci di Napoli potrebbero impartire, a questo ripugnante forumista toscano, lezioni di stile e di civiltà. In secundis, denota l'assoluta pochezza argomentativa che, unita alla faziosità estrema e al servilismo politico e probabilmente anche economico del soggetto, lo riduce alla continua e penosa necessità di sostituire il ragionamento con l'insulto, la volgarità e l'offesa personale. 

Ma stendiamo un velo pietoso su cotanto squallore e alimentiamo la discussione civile con un altro prezioso contributo di un grande giornalista che fa della concretezza, della ricchezza argomentativa e della profondità del ragionamento i suoi punti di forza. Marco Travaglio, ragionando, arriva sempre al fondo, al nocciolo delle questioni. Ed è proprio per questo che è molto amato dai suoi lettori e molto odiato dai mascalzoni, dagli opportunisti e dai teatranti della politica, che inesorabilmente egli smaschera. Un esempio è l'editoriale di oggi dove ci spiega con molta concretezza perché la riforma Bonafede della prescrizione proprio non va giù non solo a quei politicanti (un esercito) che temono di sperimentarla un giorno sulla loro pelle (o di loro finanziatori, amici, parenti), e a quegli avvocati (dei miei stivali) che sulle prescrizioni dei loro facoltosi cli.enti ci campano cospicuamente, ma anche a certi magistrati. Leggete attentamente:

https://infosannio.wordpress.com/2020/02/05/il-codice-venale/

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora rifaccio rinkazzare il piccolo tenero maggiordomo

Un grande applauso all'articolo di Travaglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahaha , sono incazzatissimo !! Però mentre vi applaudite a vicenda dite pure qualcosa che smentisca quel che ho detto . Mi sembrate un po’ sgonfiatelli dopo che vi ho sculacciato il popo’. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora che ci ha sculacciato il popo', restringa un po' il campo e ci dica con che elementi ci ha sculacciato il popo'.

Non ho voglia di riprendere il suo post e commentarlo passo per passo. Farlo troppo spesso mi annoia, mio piccolo e tenero maggiordomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963