Panico da coronavirus: Cinese arriva in ospedale a Vicenza e scappano tutti

Panico a Vicenza: Si presenta al pronto soccorso dell’ospedale San Bortolo, lamenta i sintomi di quella che sembra una laringite. Come da prassi (istituita ben prima dell’epidemia del coronavirus), il personale gli fornisce una mascherina e lo invita ad accomodarsi in sala d’attesa, per aspettare il proprio turno. Ma quell'uomo ha i lineamenti asiatici e scatta il timore di poter essere contagiati: lui si siede in un angolo della stanza e intorno si fa il vuoto, tanto che alcuni pazienti preferiscono attendere di essere chiamati addirittura fuori dall'edificio.

Gli accertamenti hanno scongiurato che potesse essere contagiato da coronovirus, era una laringite.
Dal pronto soccorso confermano che la fornitura della mascherina non è legata a nuove disposizioni a seguito dell'epidemia, perché la prassi introdotta dal primario di pronto soccorso, Francesco Corà, è precedente all'allarme mondiale: la mascherina viene fatta indossare a chiunque arrivi in ospedale con sintomi di affezioni respiratorie, per evitare il diffondersi del contagio delle malattie potenzialmente trasmissibili per via aerea. 
E mi sembra un'ottima prassi a prescindere dal virus di Wuhan che tanto panico sta scatenando, che ne pensi?

Il paziente nella sala d’attesa del pronto soccorso del San Bortolo

https://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/psicosi-da-virus-cinese-in-ospedale-e-tutti-scappano-1.7920182

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

3 ore fa, diana-pi ha scritto:

Panico a Vicenza: Si presenta al pronto soccorso dell’ospedale San Bortolo, lamenta i sintomi di quella che sembra una laringite. Come da prassi (istituita ben prima dell’epidemia del coronavirus), il personale gli fornisce una mascherina e lo invita ad accomodarsi in sala d’attesa, per aspettare il proprio turno. Ma quell'uomo ha i lineamenti asiatici e scatta il timore di poter essere contagiati: lui si siede in un angolo della stanza e intorno si fa il vuoto, tanto che alcuni pazienti preferiscono attendere di essere chiamati addirittura fuori dall'edificio.

Gli accertamenti hanno scongiurato che potesse essere contagiato da coronovirus, era una laringite.
Dal pronto soccorso confermano che la fornitura della mascherina non è legata a nuove disposizioni a seguito dell'epidemia, perché la prassi introdotta dal primario di pronto soccorso, Francesco Corà, è precedente all'allarme mondiale: la mascherina viene fatta indossare a chiunque arrivi in ospedale con sintomi di affezioni respiratorie, per evitare il diffondersi del contagio delle malattie potenzialmente trasmissibili per via aerea. 
E mi sembra un'ottima prassi a prescindere dal virus di Wuhan che tanto panico sta scatenando, che ne pensi?

Il paziente nella sala d’attesa del pronto soccorso del San Bortolo

https://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/psicosi-da-virus-cinese-in-ospedale-e-tutti-scappano-1.7920182

Vada per la paura del contagio, ma mi sembra una reazione alquanto esagerata, quasi da interpretare come razzismo, ovvero paura dell'asiatico; mi sembra ovvio pensare che se i medici avrebbero tenuto opportuno, ovvero ci fosse stato qualcosa da sospettare, avrebbero messo il paziente in luogo isolato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me sembra una foto da studio fotografico. pensata per fare pubblicità alle sedie dell'arredamento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963