Le ultime parole famose

Vi ricordate La Settimana Enigmistica? Stasera le ultime parole famose sono di Roberto Burioni, il famoso infettivologo leopoldino. Le ha pronunciate a Piazza Pulita, su La7. Dopo avere detto che contro il virus cinese non abbiamo vaccini e non abbiamo cure, che non sappiamo quanti casi ci sono e non ne conosciamo la letalità, e che sappiamo solo che viene dagli animali (come tutti i virus), ha rassicurato tutti:

"Tranquilli, il virus in Italia non c'è".

Applausi del pubblico.

Poi finalmente ha dato i numeri, pardon, lapsus freudiano, ha dato un numero:

"La probabilità che arrivi in Italia è il 12%".

Sarebbe interessante capire come è stata stimata quella probabilità su un virus di cui non si sa quasi nulla. 

Neanche mezz'ora e Formigli ha dato la notizia in diretta: 

"I primi due casi accertati in Italia, due turisti cinesi ricoverati a Roma".

Pare che fossero nel Belpaese da una settimana. Quante persone avranno infettato? 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

52 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Vi ricordate La Settimana Enigmistica? Stasera le ultime parole famose sono di Roberto Burioni, il famoso infettivologo leopoldino. Le ha pronunciate a Piazza Pulita, su La7. Dopo avere detto che contro il virus cinese non abbiamo vaccini e non abbiamo cure, che non sappiamo quanti casi ci sono e non ne conosciamo la letalità, e che sappiamo solo che viene dagli animali (come tutti i virus), ha rassicurato tutti:

"Tranquilli, il virus in Italia non c'è".

Applausi del pubblico.

Poi finalmente ha dato i numeri, pardon, lapsus freudiano, ha dato un numero:

"La probabilità che arrivi in Italia è il 12%".

Sarebbe interessante capire come è stata stimata quella probabilità su un virus di cui non si sa quasi nulla. 

Neanche mezz'ora e Formigli ha dato la notizia in diretta: 

"I primi due casi accertati in Italia, due turisti cinesi ricoverati a Roma".

Pare che fossero nel Belpaese da una settimana. Quante persone avranno infettato? 

Capisco che per un idio ta come il Cazzaro di Napoli , sapere che un virologo di fama mondiale con il Prof Roberto Burioni sia, addirittura un Renziano , ma che dico un Leopoldino, sia una ferita che andrebbe lavata , che so , con la Taverna ministro della salute. Ma a tutto ci dovrebbe essere un limite.  In questo forum c’è troppo odore di mer da . Mi auguro che Virgilio torni ad espellere il Cazzaro partenopeo per almeno 3 mesi (Ahahahahaha ). Analizziamo quel che ha detto Burioni che , da domani, sarà ben lieto di andare a prendere lezione . Ha detto che non ci sono vaccini e cure ed e’ vero !! Non ne’ affatto vero quel che gli mette in bocca la testadiminkia campana circa il non sapere la mortalità . Ha detto che riterrebbe preoccupante un tasso di mortalità del 3% ma che , al momento, non essendoci nessun caso di virus non e’ possibile fare congetture e che , comunque , la media del 1.5% sarebbe una media , accettabile . Da monitorare ma accettabile . Infatti , al momento dell’intervista , non c’era nessun caso di virus . Solo dopo, dopo mezz’ora che Burioni se ne era andato, come anche te , idio ta , affermi , Formigli ha dato la notizia dei due casi . Se l’avesse data prima Burioni avrebbe detto che , al momento , sono 2 i casi accertati . Quante persone possono essere rimaste infettate dai due casi e’ molto semplice perché Burioni , nel corso dell’ intervista ha spiegato che un individuo colpito dal virus può’ infettare al massimo 2 persone . Quindi fai i conti. 2-4-8-16-32-64-128-246-292.... Per quanto riguarda la probabilità che il rischio arrivi in Italia ha parlato del 12% perché ha ripreso la stima sul corona virus contenuta nello studio effettuato dall’Iserm presso la Sorbonne Universite’ di Parigi e del Pierre Louis Institute of Epidemiology and Public Health di Londra , massime autorità medico scientifiche europee che ha stimato le percentuali pIl rischio che compaia almeno un caso di coronavirus 2019-nCoV in Europa in 2 settimane va dal 33% al 70%. E il pericolo maggiore lo corrono Regno Unito (dal 9% al 24% a seconda dello scenario) e Germania (8-21%), seguite da Francia (5-13%), Italia (5-13%) e Spagna (4-11%), che , precisano di aver analizzato la situazione con le sole in for ma zioni  disponibili al momento. Domani contatteranno uno dei tuoi 132 cugini, quello che fa il direttore sanitario alla Canisciuno E fesso University di Pagani per avere notizie piu’ dettagliate . Il Cazzaro di Napoli si conferma un imbattibile idio ta arrivando a dileggiare una eccellenza scientifica riconosciuta nel mondo solo perché e’ un Renziano. Anzi un ...Leopoldino !! Fai pena ma mi viene da sorridere , ahahahahahaha

Modificato da mark222220
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Interessante il sito -Vito Barone ; sicurezza elettrica – le varie norme di progettazione, prevenzione, sicurezza sugli impianti elettrici. Sia industriali che domestici. - Giuste le osservazioni di “Fosforo”. Meglio largheggiare in prevenzione e sicurezza piuttosto che trovarci poi a gestire una emergenza trascurata. Per quanto concerne i numeri e le percentuali date dai sinistri della sinistra mi fido poco. Con tutte le “correnti” / “interne” che hanno i sinistri della sinistra farebbero bene a chiudere porte e finestre per evitare fughe e fuggiaschi. Per intanto così facendo bloccano le correnti di aria fredda. Per quanto concerne le correnti elettriche … alla prossima puntata. Cordiali saluti, oggi mattinata umida e nebbiosa di venerdì ultimo gennaio. 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è un altro virus pericoloso in Italia.

È quello di voler tappare la bocca agli avversari, perché dicono profuma di kakka.

Non è detto che sia un virus fascista.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Risata da d/b – il peggiore virus NON è quello microbico, ma quello della ottusità d certe meschine persone (destri, sinistri, centristi) che hanno paura delle idee altrui. Proprio perché hanno paura delle idee altrui, impediscono loro di esprimersi. Mi hai mai visto offendere gli altri … se non condivido le altrui idee, ripeto le mie. Se non basta, torno a ripetere le mie, altre volte scelgo una situazione intermedia di bilanciamento. Un grande uomo del passato diceva – non condivido le tue idee, ma difendo la tua possibilità di esprimerti – non ricordo chi fosse, ma era un vero uomo. - Ciao Risata da d/b ed a presto.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Vi ricordate La Settimana Enigmistica? Stasera le ultime parole famose sono di Roberto Burioni, il famoso infettivologo leopoldino. Le ha pronunciate a Piazza Pulita, su La7. Dopo avere detto che contro il virus cinese non abbiamo vaccini e non abbiamo cure, che non sappiamo quanti casi ci sono e non ne conosciamo la letalità, e che sappiamo solo che viene dagli animali (come tutti i virus), ha rassicurato tutti:

"Tranquilli, il virus in Italia non c'è".

Applausi del pubblico.

Poi finalmente ha dato i numeri, pardon, lapsus freudiano, ha dato un numero:

"La probabilità che arrivi in Italia è il 12%".

Sarebbe interessante capire come è stata stimata quella probabilità su un virus di cui non si sa quasi nulla. 

Neanche mezz'ora e Formigli ha dato la notizia in diretta: 

"I primi due casi accertati in Italia, due turisti cinesi ricoverati a Roma".

Pare che fossero nel Belpaese da una settimana. Quante persone avranno infettato? 

Su, su....non faccia il signor Frizzantino, perennemente alla ricerca di tutte le malattie infettive......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963