Io non dimentico

Mio padre una volta mi raccontò di alcuni bambini poverissimi di via Marina (dove vivevano i miei nonni, la zona di Napoli più devastata dai bombardamenti), rimasti orfani di uno o ambedue i genitori, che si trasferirono dopo la guerra a Reggio Emilia, ospiti di famiglie generose. Molto generose perché in quegli anni una bocca in più a tavola era un sacrificio non da poco per quasi tutte le famiglie italiane. Erano i treni della speranza, di cui oggi si è quasi persa memoria, ma sono una delle pagine più belle della storia del nostro PaeseNei due inverni successivi alla fine del conflitto oltre 70.000 bambini delle zone più disastrate e svantaggiate del Sud furono trasferiti temporaneamente al Nord, ospiti soprattutto di famiglie contadine del reggiano, del modenese e del bolognese. Fu un'iniziativa del PCI e dei comitati partigiani locali. La risposta del generoso popolo emiliano e romagnolo fu stupefacente. Quei bambini furono accolti, curati, vestiti, nutriti e mandati a scuola dal 1945 al 1952, anni durissimi per tutti. Altro che comunisti mangiatori di bambini! Nella pagina che allego trovate una foto ingiallita ma commovente. È una manifestazione a Reggio Emilia del 1948. Una manifestazione di GRATITUDINE. I bambini del Sud sfilano con un cartello:

Siamo i bimbi del Mezzogiorno, la solidarietà e l'amore degli emiliani dimostrano che NON ESISTE NORD E SUD, ESISTE L'ITALIA.

Cari forumisti, io, italiano del Sud, NON DIMENTICO. Sarò eternamente grato al generoso popolo dell'Emilia Romagna. E oggi confido che quell'Italia unita, generosa, accogliente, laboriosa, solidale, esiste ancora! Quel popolo non cederà alla propaganda degli "imprenditori dell'odio e della paura", come li chiama il prof. Montanari. Quelli che ancora pochi anni fa parlavano di secessione e cantavano i più beceri cori razzisti contro noi meridionali. E li cantano tuttora, ma di nascosto, mentre chiedono i nostri voti. 

Oggi in Emilia Romagna è l'Italia che deve vincere, e vincerà!

https://amarevignola.wordpress.com/2016/03/27/bambini-in-viaggio-tra-due-italie-nel-dopoguerra-un-documentario-ne-racconta-la-storia/

 

 

 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

23 messaggi in questa discussione

16 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Mio padre una volta mi raccontò di alcuni bambini poverissimi di via Marina (dove vivevano i miei nonni, la zona di Napoli più devastata dai bombardamenti), rimasti orfani di uno o ambedue i genitori, che si trasferirono dopo la guerra a Reggio Emilia, ospiti di famiglie generose. Molto generose perché in quegli anni una bocca in più a tavola era un sacrificio non da poco per quasi tutte le famiglie italiane. Erano i treni della speranza, di cui oggi si è quasi persa memoria, ma sono una delle pagine più belle della storia del nostro PaeseNei due inverni successivi alla fine del conflitto oltre 70.000 bambini delle zone più disastrate e svantaggiate del Sud furono trasferiti temporaneamente al Nord, ospiti soprattutto di famiglie contadine del reggiano, del modenese e del bolognese. Fu un'iniziativa del PCI e dei comitati partigiani locali. La risposta del generoso popolo emiliano e romagnolo fu stupefacente. Quei bambini furono accolti, curati, vestiti, nutriti e mandati a scuola dal 1945 al 1952, anni durissimi per tutti. Altro che comunisti mangiatori di bambini! Nella pagina che allego trovate una foto ingiallita ma commovente. È una manifestazione a Reggio Emilia del 1948. Una manifestazione di GRATITUDINE. I bambini del Sud sfilano con un cartello:

Siamo i bimbi del Mezzogiorno, la solidarietà e l'amore degli emiliani dimostrano che NON ESISTE NORD E SUD, ESISTE L'ITALIA.

Cari forumisti, io, italiano del Sud, NON DIMENTICO. Sarò eternamente grato al generoso popolo dell'Emilia Romagna. E oggi confido che quell'Italia unita, generosa, accogliente, laboriosa, solidale, esiste ancora! Quel popolo non cederà alla propaganda degli "imprenditori dell'odio e della paura", come li chiama il prof. Montanari. Quelli che ancora pochi anni fa parlavano di secessione e cantavano i più beceri cori razzisti contro noi meridionali. E li cantano tuttora, ma di nascosto, mentre chiedono i nostri voti. 

Oggi in Emilia Romagna è l'Italia che deve vincere, e vincerà!

https://amarevignola.wordpress.com/2016/03/27/bambini-in-viaggio-tra-due-italie-nel-dopoguerra-un-documentario-ne-racconta-la-storia/

 

 

 

Ahahahaha , immagino , Cazzaro , che te figlio dei Sud ed ex bimbo del Mezzogiorno , non avrai dimenticato di narrare cotanto e commovente episodio, ai tuoi compagni ed amici a 5 stelle del meet up di Napoli quando ti ingozzavi di pasta al forno e ricottine di Agerola da loro gentilmente offerte sul posto . Sono convintissimo che lo avrai fatto per “ringraziarli “ di aver portato al governo del Paese quegli imprenditori dell’odio e della paura che un di cantavano (e cantano...) cori razzisti contro i derelitti meridionali. O, no ??  Ma vattinne , Cazzaro O’Ingozzatore. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Signori, avete letto il becero e ridicolo commento del becero ebete renziano del forum, un tempo sedicente "comunista", a una delle pagine storiche più belle della Storia del nostro Paese? 

Cari forumisti seri, a questo punto non potete più avere il benché minimo dubbio. Se il suddetto ebete renziano oggi votasse in Emilia, è certo come la morte che voterebbe per l'altro Matteo, così come faranno gli altri fanatici di Matteo Renzi e di un modo di far politica, basato sulla personalizzazione, sulla narrazione e sull'inganno, che accomuna quest'ultimo al 100% a Matteo Salvini e al loro maestro di Arcore.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahaha , povero irrecuperabile idio ta . Io non ho affatto denigrato una pietra miliare di quello che fu un episodio di altissimo livello e di grande generosità che il PCI organizzo’ in Emilia .  Io prendo per il kulo la tua solita proverbiale enfasi da idio ta affermato ed acclarato !! Io ti prendo per il kulo perché te hai offeso il PD per anni vomitandoli addosso le peggiori contumelie e sei  confluito nel M5S che di quelle offese e contumelie sono stati gli iniziatori . Io se fossi Emiliano , oggi , voterei convintamente per Bonaccini . Te , idio ta , aldilà delle frasi ad effetto ,aldilà che citare episodi meravigliosi ma narrati con tono strappalacrime tipico dei napoletani che sguazzano nell’assistenzialismo, non lo so mica per chi voteresti visto che oltre ai semi spappolati tuoi amici del M5S anche potere al popolo ed un altro paio di liste di sx integralista si presentano da sole sottraendo , così , voti per  Bonaccini . Vattinne in to kulo , ebe te e Cazzaro napoletano . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensi sig fosforo che il maggiordomo era del PCI pure lui ed oggi è  invece ossequioso leopoldino.

Una certa evoluzione l'ha subita quindi, anche il sig Mark.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahaha , ma lei sig Sancho , oltre a spostare sempre l’argomento facendo domande ridicole , al Cazzaro , le porta pure il caffè a letto ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Pensi sig fosforo che il maggiordomo era del PCI pure lui ed oggi è  invece ossequioso leopoldino.

Una certa evoluzione l'ha subita quindi, anche il sig Mark.

Egregio, ovviamente la tua era una battuta paradossale. La logica esclude in modo categorico che un fanatico renziano possa essere stato, anche per un solo giorno, un sincero comunista. Probabilmente era un comunista per convenienza, uno dei tanti. Pisa, prima di finire alla Lega, era un feudo della Sinistra. Il nostro non ha cervello fino ma tiene famiglia: avrà avuto bisogno di raccomandazioni, spintarelle. Qualche "compagno" pietoso gliele avrà date. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Egregio, ovviamente la tua era una battuta paradossale. La logica esclude in modo categorico che un fanatico renziano possa essere stato, anche per un solo giorno, un sincero comunista. Probabilmente era un comunista per convenienza, uno dei tanti. Pisa, prima di finire alla Lega, era un feudo della Sinistra. Il nostro non ha cervello fino ma tiene famiglia: avrà avuto bisogno di raccomandazioni, spintarelle. Qualche "compagno" pietoso gliele avrà date. 

 

Ahahahaha, sienti a me , Cazzaro. In casa mia , appena nato , prima ti iscrivevano al PCI , poi , se c’era tempo, ti battezzavano subito .  Quanto alle  spinte , oh oh , devo ammetterlo : si ne ho avute , ma mai quante ne ha ricevute la tua consorte dal mio amico trombaio di Firenze !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha , ma lei sig Sancho , oltre a spostare sempre l’argomento facendo domande ridicole , al Cazzaro , le porta pure il caffè a letto ?? 

Ricorda sig Mark le sue prese per il kulo del cazzaro, unite a quelle del sig il sauro perche' in un suo post  c'era  un "c'è" al posto di un "ce?

Ricorda vero?

Ebbene, al cazzaro io "gli"porto il caffè a letto e non "le porto il caffè a letto.

Come vede, nessuno di noi è esente da errori grammaticali, quindi non è obbligatorio prendere per il Q.lo chicchessia, altrimenti gli errori prima o poi ci si ritorcono contro.

14 minuti fa, mark222220 ha scritto:

 Quanto alle  spinte , oh oh , devo ammetterlo : si ne ho avute , ma mai quante ne ha ricevute la tua consorte dal mio amico trombaio di Firenze !! 

Anche in questo caso sig Mark, visto che lei mi accusa di fare ridicole domande al cazzaro, permetta anche a di comunicarle che le ultime quattro righe del suo post non sono da persona particolarmente intelligente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poco prima di pranzo ho avuto il piacere di seguire un'interessantissima puntata del bel programma storico condotto da Paolo Mieli su Rai3. Che oggi era dedicata proprio al tema di questa discussione: "I treni della felicità". Erano presenti in studio alcuni storici che hanno studiato l'argomento, una delle pagine più belle, come ho scritto, della storia del nostro Paese. Anche se purtroppo  quasi dimenticate. È stato sottolineato che il Partito Comunista di Togliatti fu l'ideatore e l'organizzatore di quella grande e nobilissima operazione di solidarietà nazionale nei primissimi anni dopo la guerra. In prima linea ci furono, tra gli altri, Miriam Mafai, che con altre compagne del partito assisteva personalmente i bambini sui treni, e Giorgio Amendola che dirigeva i trasferimenti da Napoli. Come ho scritto, i bambini poveri meridionali venivano ospitati al Nord in particolare nei mesi invernali. Appena saliti sul treno veniva consegnato a tutti un cappottino nuovo. Qui Mieli ha raccontato un aneddoto commovente. Le mamme spesso toglievano quei cappotti ai loro bambini in partenza, per destinarli ai fratellini più piccoli rimasti a casa. Il che ci dà un'idea della povertà estrema di quegli anni al Sud. Mieli ha ricordato anche che l'iniziativa umanitaria del PCI, invece di essere apprezzata e sostenuta, fu duramente contrastata dalla Chiesa. Che si unì alla becera propaganda anticomunista nel diffondere la famigerata bufala dei comunisti che mangiavano i bambini. Preti bugiardi e schifosi raccontavano ai genitori poveri del Sud che per i loro figli la rossa Emilia Romagna era solo una tappa; da lì sarebbero finiti in Unione Sovietica dove Stalin ne avrebbe ricavato bollito di carne e sapone come sottoprodotto. C'è da vomitare al pensiero che quell'ignobile panzana sia stata ripresa in questo secolo, in un comizio a Napoli del 2006, dal delinquente e falsario Berlusconi (con riferimento ai comunisti cinesi).

https://youtu.be/vrop7qhLKj0

Seguendo la trasmissione ho scoperto che la nobile iniziativa del Pci  non ebbe per oggetto solo i bimbi poveri del Sud. Furono ospitati figli delle borgate romane e anche molti bambini di Vienna, ridotta alla fame dalla guerra e dall'occupazione nazista. Come pure i figli degli operai che venivano arrestati  dalla polizia nelle manifestazioni di piazza dell'epoca. Lo stesso segretario del Pci, Palmiro Togliatti, e sua moglie Nilde Iotti, adottarono una bambina che ebbe un fratello maggiore ucciso nell'eccidio di Modena del 1950, quando la polizia sparò sugli operai inermi che chiedevano lavoro. Nella trasmissione sono segnalati alcuni libri ispirati ai treni della felicità. Come questo bellissimo romanzo di cui vi invito a leggere almeno le recensioni:

https://www.ibs.it/treno-dei-bambini-libro-viola-ardone/e/9788806242329

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/1/2020 in 11:24 , fosforo311 ha scritto:

Oggi in Emilia Romagna è l'Italia che deve vincere, e vincerà!

:/

Chissà perché mi ricorda qualcosa o qualcuno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, il.pignonista ha scritto:

:/

Chissà perché mi ricorda qualcosa o qualcuno.

Era quello dalla mascella volitiva?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, il.pignonista ha scritto:

:/

Chissà perché mi ricorda qualcosa o qualcuno.

 

49 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Era quello dalla mascella volitiva?

Sì, però, a differenza del mascelluto demagogo di piazza Venezia, io il mio pronostico, citato da Pignonista, l'azzeccai.

https://youtu.be/pnRPhZMabls

Un altro piazzista che non scherza in materia di previsioni loffie è quello che disse:

"Domenica non vinciamo ma stravinciamo in Emilia-Romagna, e lunedì citofoniamo a Conte l'avviso di sfratto".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

 

Sì, però, a differenza del mascelluto demagogo di piazza Venezia, io il mio pronostico, citato da Pignonista, l'azzeccai.

https://youtu.be/pnRPhZMabls

Un altro piazzista che non scherza in materia di previsioni loffie è quello che disse:

"Domenica non vinciamo ma stravinciamo in Emilia-Romagna, e lunedì citofoniamo a Conte l'avviso di sfratto".

 

Signor fosforo insigne mostro di demagogia e di roboanti e inutili ca@@ate, temo che la sua memoria abbia già dimostrato in più occasioni di avere qualche difetto.

Consierando che lei non  dimentica le ricorda le sue famose esternazioni in merito a un recente governo giallo verde?? No è!

toto-ma-mi-faccia-il-piacere.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi par di capire sig. pignonista che sta soffrendo per la mancata vittoria del Kapitone.

Non sarà il caso di sostituirlo con uno un pò più preparato? A chiacchiere va forte.....ma solo a chiacchiere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, il.pignonista ha scritto:

 

Signor fosforo insigne mostro di demagogia e di roboanti e inutili ca@@ate, temo che la sua memoria abbia già dimostrato in più occasioni di avere qualche difetto.

Consierando che lei non  dimentica le ricorda le sue famose esternazioni in merito a un recente governo giallo verde?? No è!

toto-ma-mi-faccia-il-piacere.jpg

Parole pesanti ma accuse generiche e gratuite. Citami qualcuna di queste mie "esternazioni" sul Conte1, che farebbero di me un "mostro di demagogia". In caso contrario, sarai tu a dover correre dal dottore per farti prescrivere una curetta a base di fosforo. Io mi ricordo, e ti ricordo, di avere sempre incolpato Di Maio per il suo plateale errore, l'errore della vita, di allearsi con Salvini. Fin dal primo momento! Se poi un movimento di persone oneste alleato per sbaglio con un mostro di demagogia, per giunta asservito ai poteri forti, riesce lo stesso a fare alcune cose buone e giuste, come il reddito di cittadinanza, il decreto Dignità e il taglio dei parlamentari, quel movimento va oggettivamente elogiato, nel merito di quelle cose.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/1/2020 in 13:23 , mark222220 ha scritto:

Ahahahaha , ma lei sig Sancho , oltre a spostare sempre l’argomento facendo domande ridicole , al Cazzaro , le porta pure il caffè a letto ?? 

....al Cazzaro GLI porta pure il caffè a letto ??

Faccia attenzione, il Viscidosauro è in agguato, al soldo dell'accademia della crusca !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

....al Cazzaro GLI porta pure il caffè a letto ??

Faccia attenzione, il Viscidosauro è in agguato, al soldo dell'accademia della crusca !!!

Il sig ilsauro è già stato ripreso perché anche lui ha commesso errori di ortografia, come noi stessi per la verità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

....al Cazzaro GLI porta pure il caffè a letto ??

Faccia attenzione, il Viscidosauro è in agguato, al soldo dell'accademia della crusca !!!

Ah , senti senti !! Ma lei, sig cortomaltese , e’ proprio sicuro sicuro sicuro che ahaha.ha sia un forumista uomo ?? Ci scommetterebbe ?? Io , guarda un po’, proprio per niente e se mi fa il piacere di andare a qualche post indietro nel tempo vedrà che spesso ho usato il/la forumista . Detto ciò , lei e’ sicuro che stessi dando del TU ?? E se (le)avessi dato del VOI, come avrei scritto ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ah , senti senti !! Ma lei, sig cortomaltese , e’ proprio sicuro sicuro sicuro che ahaha.ha sia un forumista uomo ?? Ci scommetterebbe ?? Io , guarda un po’, proprio per niente e se mi fa il piacere di andare a qualche post indietro nel tempo vedrà che spesso ho usato il/la forumista . Detto ciò , lei e’ sicuro che stessi dando del TU ?? E se (le)avessi dato del VOI, come avrei scritto ?

Non insista.  Se VI avessi dato del VOI avrei scritto: " Ma VOI al Cazzaro GLI portate anche il caffè a letto ? "

GLI perché il Cazzaro è SINGOLARE MASCHILE. 

Non importa chi serve il caffè (io,tu,lui,noi,voi,essi)...... ma a chi lo si serve (LUI).

Peraltro, escludendo il pronome GLI    ( =a lui ) è molto corretto scrivere:

"ma lei al Leopoldino porta anche il caffè a letto ?"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Parole pesanti ma accuse generiche e gratuite. Citami qualcuna di queste mie "esternazioni" sul Conte1, che farebbero di me un "mostro di demagogia". In caso contrario, sarai tu a dover correre dal dottore per farti prescrivere una curetta a base di fosforo. Io mi ricordo, e ti ricordo, di avere sempre incolpato Di Maio per il suo plateale errore, l'errore della vita, di allearsi con Salvini. Fin dal primo momento! Se poi un movimento di persone oneste alleato per sbaglio con un mostro di demagogia, per giunta asservito ai poteri forti, riesce lo stesso a fare alcune cose buone e giuste, come il reddito di cittadinanza, il decreto Dignità e il taglio dei parlamentari, quel movimento va oggettivamente elogiato, nel merito di quelle cose.

Anche permalosetto.

Accuse... naaaa fammi una cortesia e vai a rileggerti, (mi sembra che qualcuno abbia anche cercato di farti notare la cosa, dopo la tua sparizione improvvisa, causa opportuna assenza (sparizione?) in tempi sospetti, malattia? Ah già sì, sì, sì, chiamiamola così. xD

Comunque niente fosforo ci mancherebbe ci sei già tu per concimare i campi.   :D By

Modificato da il.pignonista

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ah , senti senti !! Ma lei, sig cortomaltese , e’ proprio sicuro sicuro sicuro che ahaha.ha sia un forumista uomo ?? Ci scommetterebbe ?? Io , guarda un po’, proprio per niente e se mi fa il piacere di andare a qualche post indietro nel tempo vedrà che spesso ho usato il/la forumista . Detto ciò , lei e’ sicuro che stessi dando del TU ?? E se (le)avessi dato del VOI, come avrei scritto ?

😂😂😂😂........ A quanto sembra non sono solo io a bere teroldego, questo mi supera alla grande.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, mark222220 ha scritto:

 E se (le)avessi dato del VOI, come avrei scritto ?

Avrebbe sbagliato a scrivere ancora una volta. Non siamo più al tempo del fascio, quando si dava del voi anche a mamma e papà, ora siamo in democrazia e normalmente si usa il "tu o il lei".

Per quanto riguarda quel (le) fra parentesi, mi permetta di farle presente che avrebbe dovuto usare " gli" . Anche se fossi stato (io, al maschile) una donna.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963