Da dove arriva il virus? E perchè l'epidemia comincia sempre in Cina?

Ma possibile che questi virus che mietono vittime, comincino sempre in Cina? I virologi avrebbero identificato come il virus 2019-nCoV sia arrivato all'uomo: Ci sarebbe stata una prima trasmissione dai pipistrelli per poi passare ai serpenti.  Il mercato del pesce che è stato messo in relazione ai primi casi di contagio è stato chiuso e isolato.
E perchè il contagio parte dalla Cina? Secondo i ricercatori, come è accaduto in passato con i virus dell'influenza aviaria e con la Sars, la responsabilità sarebbe dei mercati di animali vivi, molto comuni in Cina, dove accanto agli animali allevati nelle fattorie e ai pesci si vendono animali selvatici, come serpenti e pipistrelli. "I risultati della nostra analisi evoluzionistica - scrivono gli studiosi - suggeriscono per la prima volta che il serpente è il più probabile animale selvatico serbatoio del virus 2019-nCoV". In Cina mangiano zuppe di pipistrello e carne di serpente e li vendono vivi al mercato, non ho parole...
Risultati immagini per contagio serpenti mercato cina
https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/virus-misterioso-i-morti-in-cina-saliti-a-25-contagio-partito-da-serpente-_13843260-202002a.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

In tutto il mondo ci sono laboratori militai che studiano virus e batteri da utilizzare in una eventuale guerra batteriologica; il limite di queste armi è che una volta lanciate possono contagiare anche chi le ha lanciate, quindi studio di queste armi e dei vaccini per combatterle; il pericolo però è che questi virus creati in laboratorio si modifichino in modo non previsto da chi li ha "allevati" che il vaccino non funzioni e che  in caso di un  incidente si possano diffondere in modo incontrollato nell'ambiente; una cosa è certa i Cinesi, visto le misure che stanno prendendo, sembrano essere molto coscienti del pericolo potenziale rappresentato da questo virus e visto che nella città da dove il virus e partito sembra ci sia uno di questi laboratori militari c'è chi ha avanzato questa ipotesi: https://www.tgcom24.mediaset.it/2020/video/paolo-liguori-questo-virus-nasce-in-un-laboratorio_13934963.shtml

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Domanda seria. Dicono che in Cina riescono a costruire un ospedale in meno di un mese. Ma in Italia in meno di un mese non sono capaci di costruire un solo (uno soltanto) prefabbricato uso terremoto e/o abitazione temporanea di emergenza. Qualcosa non torna. Poi negli ospedali costruiti in fretta bisogna mettere arredamento ed attrezzatura. Ma torniamo alle abitazione temporanee di emergenza ad uso protezione civile in Italia. Come sono i fatti …. -  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Domanda seria. Dicono che in Cina riescono a costruire un ospedale in meno di un mese. Ma in Italia in meno di un mese non sono capaci di costruire un solo (uno soltanto) prefabbricato uso terremoto e/o abitazione temporanea di emergenza. Qualcosa non torna. Poi negli ospedali costruiti in fretta bisogna mettere arredamento ed attrezzatura. Ma torniamo alle abitazione temporanee di emergenza ad uso protezione civile in Italia. Come sono i fatti …. -  

per costruire un ospedale occorrono mesi e anni; quello che stanno facendo è spianare un terreno per poi mettere tende o prefabbricati; una volta strutture di questi tipo venivano chiamate lazzeretti e il fatto che stiano predisponendo queste strutture vuol dire che il problema potrebbe essere grave; pare che fra il contagio e l'insorgere della malattia passino molti giorni, quindi un  eventuale contagiato può suo malgrado diffondere l'epidemia , i controlli agli aeroporti in questo caso non servono, perché un passeggero  contagiato ma ancora privo di febbre passerebbe i controlli.

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Etrusco da d/b e grazie per avere risposto con precisione. “Lazzaretto” di tende e brande appoggiate per terra. Come quello della “peste di manzoniana memoria”. Chi moriva veniva bruciato, gli altri tornavano a casa in condizioni precarie. Vicino Treviso vi un paese di nome “Camalò”, ma in origine si trattava di un lazzaretto chiamato “Ca' Malos” (casa degli ammalati). Nella Repubblica Veneta vi era una isola molto decentrata destinata proprio ai contagiosi ed ammalati gravi. A presto da d/b e buona domenica. 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963