vie e piazze con i nomi degli infami

I nomi degli infami ai quali non dedicare vie e piazze

– proviamo a leggere la vera storia della prima guerra mondiale ed anche delle finte guerre di indipendenza precedenti. Si trovano i nomi di colonnelli e generali liguri e piemontesi in gran parte ed in parte minoritaria di altre regioni. Costoro per ristabilire i voleri di un re padrone si divertivano a sparare contro le popolazioni civili. Donne, anziani, bambini e quanto altro fosse necessario per portare via la terra, la fattoria, gli animali a loro necessari per avere prestigio e potere. - provate a leggere “Angela Romano”, una bimba siciliana di pochi anni – oppure altre stragi di gruppo compite in Puglia, Calabria, Basilicata, ed altre zone italiane. Sia al nord est (leggasi Veneto e Friuli) e sia lungo tutto il sud. - prevedo di avere pestato i piedi a qualcuno, peggio per lui.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Forse sarebbe meglio fare come in certe città Americane dove alle strade anziché nomi assegnano numeri  (quinta strada sesta strada ecc)  dando una numerazione numerica logica progressiva alle strade anche per chi non conosce la città sarebbe semplicissimo orientarsi trovare indirizzi invece dando i nomi non conoscendo la città può essere difficile sapere dove  si trova quella strada

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una seria alternativa sarebbe - solo nomi locali, regionali al massimo - indicando sotto cosa abbia fatto di utile alla collettività locale. Il maestro o il medico particolarmente meritevole, o il vigile del fuoco, o altra persona locale importante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è comunque una cosa spiacevole che capita ai cittadini quando il comune decide di cambiare il nome alla strada in cui abitano; va rifatta la carta di identità con il nuovo indirizzo, ma il nuovo indirizzo va messo anche sulla patente che a questo punto non è più conforme all'indirizzo che c'è sul libretto di circolazione delle auto possedute, va variato l' indirizzo su tutte le utenze, va comunicata la variazione di indirizzo  alla banca con il quale si ha il conto..disguidi che rischiano di ripercuotersi per anni con lettere e comunicazioni che arrivano al vecchio indirizzo; è come se un cittadino anziché continuare ad abitare nella stessa casa traslocasse e   cambiasse abitazione,  quindi cambio di nome alla strada uguale a costi e disagi per i cittadini coinvolti.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ottima osserazione - cambiare tutti i documenti e le intestazioni - comprese banca, posta, utenze varie (luce, gas, telefono, acqua, ecc.....) tessera sanitaria, codice del medico di base, - costo di diverse centinaia di euro oltre al tempo ed alle arrabbiature agli sportelli fintamente competenti ma molto non competenti.- 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... secondo me, gli unici infami son quei sindaci ke nn curano la stabilità, la tenuta del manto stradale, dei marciapiedi, mettendo a riskio auto e pedoni. andiamo sulla luna, anzi, + ambiziosam si vagheggia del + lontano marte, ma  poi c'é ancora ki ha paura di una targa, di un nome ke nn appartiene al suo partito preferito.  facendo, come al solito, la figura da provincialotti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora