allerta virus..paura a prato

Cresce l’allarme per il virus cinese con il primo caso di infezione negli Stati Uniti legato al nuovo coronavirus scoperto a Wuhan, che ha già causato la morte di nove persone. Mentre le autorità sanitarie di Pechino segnalano che sono 440 i casi di contagio accertati, oggi è prevista una seduta straordinaria dell’Organizzazione mondiale della sanità. 

E c’è preoccupazione a Prato, un pezzo di Cina in Italia: “Con il festeggiamento del Capodanno lunare milioni di cinesi andranno in vacanza nella loro nazione per poi fare ritorno nelle nostre città, con un aumento esponenziale del propagarsi dell’infezione dal nuovo virus “.

“esponenti di dx  chiedono al Presidente della regione Toscana, al’assessore alla sanità Toscana ed al sindaco di Prato quali provvedimenti e controlli verranno attuati per contrastare la diffusione del coronavirus nella città dove esiste la comunità cinese fra la più numerose in Italia ed Europa”.

“E’ evidente come l’immigrazione porti a nuove forme di infezioni provenienti da altre nazioni, oltre ai noti problemi di sicurezza per le nostre città: difendere i cittadini, in special modo le fasce più deboli come bambini ed anziani dal nuovo virus cinese è prioritario, visto che in Toscana abbiamo già il problema dell’infezione New Delhi che già ha messo in crisi i Pronto Soccorso ed i reparti dei nostri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963