il barattolo della marmellata è indigesto ... dopo una certa età ...

Numerosi politici ed imprenditori del nord (sia est che ovest) quando si trattava di mangiare e di digerire stavano bene. Anzi facevano a gara tra di loro a chi mangiava e digeriva più velocemente. Poi quando li hanno scoperti con le mani dentro il barattolo della marmellata (scusate, mi sembra si tratti del mose Venezia … mi sembra) si sono rapidamente ammalati e la loro malattia non era compatibile con il carcere. Mi sembra anche che non ricordino dove i soldi siano andati a finire. Forse, forse, i soldi giocano a nascondino tra di loro. Giro, giro, tondo, gira il mondo, gira il mondo, ….... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

mi spiegate un cosa misteriosa ... per quale motivo quando si parla o si scrive di "mose venezia" ... i "coda / rdi" ... scappano e vanno a nascondersi nell'ombra, possibilmente all'estero ... oppure fanno finta di essere gravemene ammalati e si fanno curare a spese "nostre" nelle "loro" cliniche private ... cordiali saluti di prima mattina ... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chi è scappato stavolta sig dune buggi?

Mi perdoni se cambio discorso, ma se ha bisogno di rendere automatica l'accensione del gasometro della dune buggi o della vecchia panda, le ricordo che nel forum abbiamo l'onore di ospitare, per pochi giorni purtroppo, un famoso elettricista.

Io glielo consiglio vivamente, è un elettricista che da luce, che le permette, in caso di necessità, di farsi una doccia rapida, e nel caso l'avviamento della dune buggi abbia qualche difficoltà, le sa cambiare perfino la batteria.

Buonagiornata.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Risata da d/b – ricevuto il tuo consiglio su di un anziano elettrauto, oramai prossimo alla pensione. Preferisco rivolgermi nella cittadina di “Alpignano” vicino Torino. Li si trova il museo “sogno di luce” dedicato ad Alessandro Cruto, il primo costruttore europeo di lampade a filamento metallico. Si dice fossero di qualità assai superiori a quelle di Edison. Oppure vado ad Udine, il celebre Arturo Malignani era famoso per le sue pompe a vuoto per svuotare le lampade di allora. Oppure tornando ad Alpignano vi erano le auto elettriche “DORA” con lo stabilimento proprio sulle sponde dell'omonimo fiume. Siamo agli inizi del mille novecento, proprio in primi anni. - detto questo su lampade e su auto elettriche, il tuo amico elettrico può andare in pensione senza rimpianti. - Ciao Risata da d/b – e speriamo di ritrovarci davanti ad un calice di Teroldego. - a presto - 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente l'elettrista che le consigliavo e continuo a consigliarle, ha studiato ad Alpignano, pertanto se ha bisogno dei suoi servizi, pardon, dei suoi consigli, non deve andare lontano, è proprio qui nel forum.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

un cordiale saluto al sig. "maz..." ed al sig "gal..." -

che la marmellata dentro il barattolo del "mose venezia" finisca presto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963