Toc , toc , busso , posso entrare … grazie , chiedo permesso …

Toc , toc , busso , posso entrare … grazie , chiedo permesso …

buon giorno a tutti e grazie per avermi fatto entrare. Quando sarà il mio turno sarà un piacere intervenire ed esporre le mie idee. Come dite, è già arrivato il mio turno, … mi chiamo “dune buggi” all'italiana. Mi piacerebbe vivere in una comunità di idee libera e rispettosa. Certo che qualcuno potrebbe esporre idee non condivisibili o assurde. Con calma, si cerca di esporre che è andato in fuori tema. Si può anche ricorrere all'ironia, allo scherzo, agli esempi simpatici, a senza arrivare al manuale di anatomia e *** uologia. -

Da bravo Veneto (zona Piave nord) posso offrire del croccante pane cotto a legna nel forno del paese, un buon salame con il maialino allevato dal nonno, un fiasco di vino rosso , quello genuino senza solfiti ed altra chimica industriale.

Speriamo sia la volta buona, tutti attorno al medesimo tavolo con un sorriso, una stretta di mano, numerose battute scherzose ed allegre, ma niente terminologia complicata a base di organi ripro duttivi.

Un cordiale saluto rinnovato da d/b – oggi lunedì venti gennaio 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Ekkekaxzo le succede oggi sig dune buggi, vuol pacificare il forum quando c'è da pacificare la Libia?

Guardi che va a finire che dovrà installare il forno per il gasogeno  sulla dune buggi se non arriva più il petrolio dalla Libia.

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mio nonno durante a guerra frequentava i mercati vendendo bottoni, spagnolette, ed altra piccola merceria. Bisognava pur vivere e mantenere la famiglia. La nonna riparava sciarpe, maglioni, calze di lana per contribuire. Mi raccontava il nonno che aveva modificato la vecchia furgonetta facendola funzionare ad acetilene alimentata dal gasometro ad acqua e carburo montato dietro. Appena torna la bella stagione provo lo stesso sistema anche sulla mia “dune buggy”. Mettendo sul carrellino agganciato dietro il gasometro artigianale. Unico problema … le gallerie strette della montagna come posso percorrerle se ho il rimorchietto dietro. Come collegamento flessibie per il gas, posso adoperare i flessibili dei freni dei bilici di ghiaia che dalle mie parti sono numerosi. Aspetto consulenza tecnica. Grazie dallo svitato del d/b.- 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma che rimorchietto e rimorchietto, salda due tubi sul telaio della dune buggi e su di essi salda la caldaia per il gasometro.

La legna la mette sul sedile a fianco del volante. 

Ekkekaxzo quanto ci vuole per due saldature.

A proposito: se deve sostituire le lampadine in salotto, non chiami il sig boxster che porta ancora i segni dell'ultima scossa.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963