genitori sgozzati dal "profugo"

Vincenzo Solano, 68 anni all’epoca dei fatti, e la moglie Mercedes Ibanez, 70, erano due coniugi con una vita tranquilla.

Li attendeva una lunga e serena vecchiaia in una villetta comprata coi soldi di tanti anni di sacrifici. E invece no.

Sulla loro strada, i Solano, hanno incontrato un 18enne della Costa d’Avorio, Mamadou Kamara. Il solito africano fuggito da guerre che non ci sono e per anni mantenuti in Italia.

Lui, in particolare, era uno delle migliaia ospitati a spese dei contribuenti nel lussuoso CARA di Mineo. Che chiuse Salvini, come promesso, a giugno dello scorso anno:

http://vod06.msf.ticdn.it/farmunica/2017/04/47250_15ba6672cf7965/15ba6672cf7965-20_0.mp4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

QUINDI,SECONDO UN BENPENSANTE DALLA ZUCCA PIENA DI BRUSTOLINE,SE UNO SCAPPA DA PRESUNTE GUERRE (TUTTO DA DIMOSTRARE) è AUTORIZZATO A SGOZZARE LE PERSONE INERMI....ORA FINALEMENTE HO CAPITO PERCHè LE PERSONE PER BENE VI EVITANO COME LA PESTE BUBBONICA!!!

PORTATORE SANO,NONCHè UNTORE ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

Vincenzo Solano, 68 anni all’epoca dei fatti, e la moglie Mercedes Ibanez, 70, erano due coniugi con una vita tranquilla.

Li attendeva una lunga e serena vecchiaia in una villetta comprata coi soldi di tanti anni di sacrifici. E invece no.

Sulla loro strada, i Solano, hanno incontrato un 18enne della Costa d’Avorio, Mamadou Kamara. Il solito africano fuggito da guerre che non ci sono e per anni mantenuti in Italia.

Lui, in particolare, era uno delle migliaia ospitati a spese dei contribuenti nel lussuoso CARA di Mineo. Che chiuse Salvini, come promesso, a giugno dello scorso anno:

http://vod06.msf.ticdn.it/farmunica/2017/04/47250_15ba6672cf7965/15ba6672cf7965-20_0.mp4

Lui, in particolare, era uno delle migliaia ospitati a spese dei contribuenti nel lussuoso CARA di Mineo. Che chiuse Salvini, come promesso, a giugno dello scorso anno.

SE SALVINI NON CHIUDEVA IL CENTRO DI MINEO, MAMADOU RESTAVA LÌ.

TE LO ABBIAMO RIPETUTO FINO ALLA NOIA:

CHIUSURA DEI CENTRI = MALVIVENTI IN STRADA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

TE LO ABBIAMO RIPETUTO FINO ALLA NOIA:

CHIUSURA DEI CENTRI = MALVIVENTI IN STRADA.

Ogni medaglia ha il suo rovescio allo slogan di sopra si può replicare  con lo slogan  MENEO SBARCHI DI CLANDESTINI CHE NON VENGONO DA NESSUNA GUERRA MENO CRIMINALI IN STRADA  (chi sa quante persone lavoravano nel CARA di Mineo? gli sbarchi usati per creare posti di lavoro fasulli nelle strutture di accoglienza.. poi quando si dice che ci sono quelli che vogliono e hanno interesse  che ne arrivino il più possibile)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Lui, in particolare, era uno delle migliaia ospitati a spese dei contribuenti nel lussuoso CARA di Mineo. Che chiuse Salvini, come promesso, a giugno dello scorso anno.

SE SALVINI NON CHIUDEVA IL CENTRO DI MINEO, MAMADOU RESTAVA LÌ.

TE LO ABBIAMO RIPETUTO FINO ALLA NOIA:

CHIUSURA DEI CENTRI = MALVIVENTI IN STRADA.

e si,nei centri di accoglienza son oal sicuro..non fanno danni a nessuno,vero???

TRIESTE – Un ragazzo di 20 anni, migrante di origine georgiana in attesa di espulsione perchè senza documenti in regola e per questo rinchiuso nel Cpr di Gradisca, è morto nel pomeriggio all’ospedale di Gorizia. Lo scrive il sito del quotidiano Il Piccolo precisando che il giovane sarebbe rimasto coinvolto in un pestaggio tra migranti nel Cpr avvenuto il 14 gennaio. Nella rissa avrebbe riportato ferite e lesioni tali da dover essere ricoverato in ospedale. Successivamente era stato dimesso, arrestato e portato in carcere. Ritornato al Cpr, le sue condizioni si sono aggravate ed è stato nuovamente ricoverato in ospedale, dove è morto. La procura locale ha aperto un’indagine e, secondo Il Piccolo, nei prossimi giorni verrà disposta un’autopsia per chiarire le cause della morte. (ANSA). 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

e si,nei centri di accoglienza son oal sicuro..non fanno danni a nessuno,vero???

TRIESTE – Un ragazzo di 20 anni, migrante di origine georgiana in attesa di espulsione perchè senza documenti in regola e per questo rinchiuso nel Cpr di Gradisca, è morto nel pomeriggio all’ospedale di Gorizia. Lo scrive il sito del quotidiano Il Piccolo precisando che il giovane sarebbe rimasto coinvolto in un pestaggio tra migranti nel Cpr avvenuto il 14 gennaio. Nella rissa avrebbe riportato ferite e lesioni tali da dover essere ricoverato in ospedale. Successivamente era stato dimesso, arrestato e portato in carcere. Ritornato al Cpr, le sue condizioni si sono aggravate ed è stato nuovamente ricoverato in ospedale, dove è morto. La procura locale ha aperto un’indagine e, secondo Il Piccolo, nei prossimi giorni verrà disposta un’autopsia per chiarire le cause della morte. (ANSA). 

 

Beh ? Lei preferiva una rissa di strada vicino ad un asilo nido ?  

Se Salvini avesse chiuso il CPR la rissa sarebbe avvenuta fuori. O no ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Beh ? Lei preferiva una rissa di strada vicino ad un asilo nido ?  

Se Salvini avesse chiuso il CPR la rissa sarebbe avvenuta fuori. O no ??

sei stato tu a dire che erano sicuri nei  crp...non io.quindi,per deduzione logica,i centri andavano chiusi,come appunto la politica di salvini  stava applicando..ma siete arrivati voi,benpendsanti a amiconi delle...coop

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, director12 ha scritto:

sei stato tu a dire che erano sicuri nei  crp...non io.quindi,per deduzione logica,i centri andavano chiusi,come appunto la politica di salvini  stava applicando..ma siete arrivati voi,benpendsanti a amiconi delle...coop

Damigiana svuotata ?

Io ho detto che GLI ITALIANI sono più al sicuro CON I CPR APERTI che con i CPR CHIUSI.

Lei mi risponde citando una rissa tra migranti dentro un CPR.

Beh ? Finché succede NEL CPR, non succede sotto casa sua !!

Grazie per avermi dato ragione......sapevo già di averla.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Damigiana svuotata ?

Io ho detto che GLI ITALIANI sono più al sicuro CON I CPR APERTI che con i CPR CHIUSI.

Lei mi risponde citando una rissa tra migranti dentro un CPR.

Beh ? Finché succede NEL CPR, non succede sotto casa sua !!

Grazie per avermi dato ragione......sapevo già di averla.

 

 

a chi ha dei problemi psichici,bisogno sempre dire di si..si...hai ragione tu...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

a chi ha dei problemi psichici,bisogno sempre dire di si..si...hai ragione tu...

Per lei NO CPR. Zio Peppone ha pronto un piccolo gulag a Novosibirk.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Per lei NO CPR. Zio Peppone ha pronto un piccolo gulag a Novosibirk.

con i titini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, director12 ha scritto:

con i titini

No. Con il KGB. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963