Al Nord si vive 10 anni di più che al Sud d'Italia. Ecco perchè

Una constatazione da brividi, quella del rapporto Cnel 2019: “Secondo le statistiche dell’Istat si registra ad esempio che tra Milano e Napoli sussiste una differenza di quasi tre anni in termini di speranza di vita, mentre se consideriamo le fasce sociali più povere del Sud e quelle più ricche del nord la differenza arriva a dieci anni”.

Nel 2016 in Italia i decessi per tumori e malattie del sistema circolatorio sono rispettivamente 25,3 e 29,6 ogni diecimila abitanti.

Nel Mezzogiorno la mortalità per tumori si conferma inferiore alla media nazionale mentre è più elevata quella per malattie del sistema circolatorio, dovute principalmente da cattive abitudini quali fumo, alcool e obesità.
Nel Centro-nord è più alta la quota di consumatori di alcol, nel Mezzogiorno quella di persone obese, nel Nord-ovest la percentuale di fumatori.  Il rapporto parla di "disparità che si registrano nell’offerta di servizi e nei risultati di salute raggiunti a livello territoriale e sociale". 

La spesa sanitaria pubblica pro capite pari in media a 1.838 euro annui, è molto più elevata al Nord rispetto al Sud: si va dai 2.255 euro a Bolzano ai 1.725 euro in Calabria, con una forbice di 530 euro pro capite.

il prof. Spera, geriatra ed endocrinologo, afferma che i fattori che incidono sulla mortalità sono l'ambiente inteso come wellness ambientale (la possibilità di vivere in maniera più o meno sana), la sanità, l'inquinamento e il tipo di alimentazione, sia dal punto di vista qualitativo sia quantitativo: "E' da sottolineare che la maggior quantità di cibo coincide sempre con la peggior qualità degli alimenti. Questo a causa di un semplice meccanismo economico: chi ha problemi relazionali tende a mangiare di più ma al contempo cerca di contenere le spese acquistando cibo-spazzatura, molto più economico di quello sano".

Rilevante per l'aspettativa di vita è anche la presenza in loco di adeguate strutture sanitarie:  "I casi di decessi al Sud sono molto superiori a quelli delle regioni centro-settentrionali. Basta guardare le statistiche di sopravvivenza post-operatoria o l'accesso ai farmaci salva vita o ancora la gestione delle malattie croniche in età avanzata per vedere numeri nettamente divergenti tra Nord e Sud".

Noi siamo quello che mangiamo, ma non solo, possiamo vivere più o meno a seconda di quello che mangiamo che ne pensi?
Risultati immagini per donna meridionale mangia

 

https://www.interris.it/sociale/chi-nasce-al-sud-vive-10-anni-di-meno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963