IDEE POCHE E BEN CONFUSE DEI FASCIOCELODURI

Inviata (modificato)

 

Citando Caparezza si vive "Di tutti i momenti, tristi e divertenti, e non di momenti tristemente divertenti."
#emiliaromagna #elezioni2020 scegliete bene da che parte stare

https://www.facebook.com/1249098414/posts/10221516019630406/?d=n

 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

 INTANTO  IL FASCIOCELODURO del  forum  continua  con  le   sue  bufale  e/o fake   demenziali

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/1/2020 in 17:42 , pm610 ha scritto:

 

A13.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

questo  è  il limite   dei fasciocelodurmaldestri  ,   vignette  che  provocano  solo  lo  schifo  per  chi le  pubblica  e  non ce  ne  era  bisogno  confermano  la  loro  pochezza  sia  politica  che  umana

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uno dei peggiori esponenti del precedente governo è stata Lucia Borgonzoni, fedelissima del  coso , nominata sottosegretario ai beni e attività culturali. Esattamente come il suo “capitano” ha sfruttato la visibilità dell’incarico solo per fare propaganda leghista. In 14 mesi di governo la quasi totalità delle sue uscite pubbliche e dei post nei suoi profili social è stata incentrata sul tema dei migranti, dei rom o su fatti di cronaca nera accuratamente selezionati per avvelenare il clima, scatenando i militanti contro i “clandestini” e aumentando la percezione di insicurezza, per poi acclamare la legge sulla legittima difesa e i decreti sicurezza. Il tutto accompagnato dal suo aspetto rassicurante, con lo slogan sul “buon senso al governo” e la fuffa di “prima gli italiani”, magari alternando qualche appello su un cane abbandonato o una citazione romantica, mentre dei poveri disperati morivano in mare. Gran parte delle sue energie sono state usate per esaltare o difendere  il  coso , spesso creando casi mediatici come quello della professoressa di Palermo che poi fu sospesa, mandando pure la Digos nella Scuola (fu lei che spinse per fare avviare l’ispezione).

L’Italia ha uno straordinario patrimonio culturale minacciato da ogni parte per problemi di tutela (furti, manomissioni, abbandono), beni culturali che hanno bisogno di essere studiati, catalogati, restaurati, valorizzati, fatti rivivere come parte del tessuto sociale, e invece la sottosegretario nonché senatrice della Repubblica, pagata con i nostri soldi, ha fatto per mesi solo propaganda leghista. Adesso, diventati i 5 stelle nemici giurati, se ne è perfino uscita bocciando la riforma del suo stesso ministro, il pentastellato Bonisoli, e chiedendo che il nuovo ministro Franceschini la cancelli. Poi l’ultimo indecoroso atto, durante la fiducia, con l’esibizione di una maglietta “parliamo di Bibbiano” (con evidenziate le lettere PD) al punto che la presidente del Senato ha dovuto interrompere la seduta. È candidata alla presidenza della Regione Emilia Romagna e quella mossa fa parte di una becera campagna elettorale che aizza gli istinti peggiori ammantandoli di perbenismo borghese. Per me la sua permanenza al ministero dei beni culturali rimane uno dei momenti più oscuri della cultura italiana negli ultimi anni. Altro che “prima gli italiani”!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi e spazio all'aperto, il seguente testo "Sono in campagna elettorale e' meglio che che non ci vediamo per un po'... Citofonami.. Ok"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Nella storia vergognosa della citofonata in stile Stasi del truce non c’è solo un protagonista squallido, ma anche dei tristi comprimari.
La donna che lo ha accompagnato, una mamma colpita da una tragedia che ha pensato (come spesso capita a chi soffre) di sfogare la sua rabbia sull’”immigrato spacciatore”, fino ad arrivare alla sceneggiata di ieri, per la quale adesso rischia una denuncia per diffamazione (lei, che l’immunità parlamentare non ce l’ha).
E gli inconsapevoli poliziotti che erano lì per vigilare sull'ordine pubblico, umiliati e costretti ad assistere alla messinscena di uno che è stato pure ministro dell’Interno, e che ha mortificato soprattutto il loro lavoro di tutti i giorni. Un lavoro che costa fatica e a volte anche vite.
Il dolore e la dignità delle persone ridotte a fare da spalla a un pagliaccio, che ha trasformato la politica in una specie di trash show personale e molto, molto triste"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 22/1/2020 in 09:17 , boxster2013 ha scritto:

 

A13.gif

Ecco  non  dice  ma  posta  e  più chiaro  di  così , quando  si  esagera  con  il maalox

P.S:  Esemplare  dialogo  politico  di  un  fasciomaldestro  che   poi  si fa  passare  da  vittima  ma   anche  il  coso fa  la  stessa  cosa....

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, pm610 ha scritto:

Ecco  non  dice  ma  posta  e  più chiaro  di  così , quando  si  esagera  con  il maalox

P.S:  Esemplare  dialogo  politico  di  un  fasciomaldestro  che   poi  si fa  passare  da  vittima  ma   anche  il  coso fa  la  stessa  cosa....

SE LEI CONTINUA A PROVOCARE , SCRIVENDO M.E.R.D.I.N.E  SI DOVRANO PURE SMALTIRLE 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Porello   ,   sfatte    da  rosicone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e barba

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora