Haftar annuncia il cessate il fuoco

Il generale Haftar annuncia finalmente il cessate il fuoco in Libia. Accettato prontamente da Serraj. Che proprio oggi era a palazzo Chigi: tre ore di proficuo colloquio con il nostro premier. Tre giorni fa a palazzo Chigi c'era Haftar. I due libici si odiano, non avevano voluto stringersi la  mano a Roma, ma Giuseppe Conte, che ha la testa dura, ha fatto ugualmente il "miracolo". Alla faccia dei vari Sallusti, Feltri e Belpietro che dipingono il nostro paese, che è anche il loro, come una pedina insignificante sullo scacchiere mondiale. 

Grazie, presidente Conte. In lei abbiamo trovato lo statista che mancava da decenni. E diamo un piccolo merito pure al nostro ministro degli Esteri, che ha poca esperienza e molti critici, ma anche molto entusiasmo. Questo tridente Conte, Di Maio, Zingaretti comincia a funzionare, alla faccia di Salvini e delle cassandre. Ora sotto con il blocco della prescrizione e con la revoca ai Benetton.  Erano ricominciati i naufragi nel Mediterraneo (in pieno inverno), fuggivano dalla guerra civile anche famiglie libiche benestanti: questo accordo è provvidenziale. È una vittoria della diplomazia italiana. È solo un primo passo per la Libia, ma un grande cammino incomincia con un passo, diceva un altro statista. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Ahahahahahah.  Quello sopra e’ un commento idiotoide che può ( e purtroppo lo fa) essere partorito da un co@lione oltre che Cazzaro ed eterno frustrato. Al Cazzaro Napoletano interessano solo 3 cose : 1) avendo preso posizione a favore di Conte in tempi non sospetti ( Buona fortuna e buon lavoro presidente Giuseppe Conte  -  Fosforo , Cazzaro di Napoli il 24/5/2018), deve per forza giustificarne le mosse , i movimenti relativi pena , sennò , essere sbeffeggiato come merita .  2) Diconsi altrettanto per Giggino O’Fischer detto pure O’miracolato per la sia incompetenza ed insulsaggine che non tradisce affatto le sue origini partenopee . Non può essere sfuggita a nessuna la difesa del Cazzaro Napoletano nei confronti di detto semianalfabeta . Rimangono , infatti , agli atti del forum tutti i post del Cazzaro di Napoli in cui asserisce,  con piena convinzione , che Giggino e’ , forse , il miglior politico esistente nel panorama nazionale ed uno dei migliori in senso assoluto dal dopoguerra ad oggi e capace di dare scacco matto ( e da qui il nomignolo O’Fischer , nda) a qualsiasi politico gli si parasse di fronte .  3) arruffianarsi con Zingaretti elevandolo ai massimi livelli nel PD e dandoli meriti che non ha nella vicenda diplomatica oggetto della discussione . Al Cazzaro interessa contrapporre il Pd di adesso rispetto al precedente in cui c’era Renzi dentro . Stop !! Per un Cazzaro di simil proporzioni , più si “eleva “‘ Zingaretti , più si abbassa Renzi .  Detto tuttocio, sarà bene che i forumisti prendano atto che le sviolinate interessate del Cazzaro napoletano verso Conte e Di Maio sono le solite bufale interessate che solo un eterno frustrato può’ solo pensare . L’Italia , grazie quasi esclusivamente a Giuseppi e Giggino, nello scacchiere diplomatico internazionale , conta meno di un caz.z.o . Non viene presa in considerazione da nessuno , non ha una linea autonoma su nessuna delle problematiche esistenti, non sa tessere strategie di coordinamento e di coinvolgimento di altri Paesi ed e’ considerata il Pulcinella diplomatico da tutte le altre diplomazie mondiali . Ultimamente siamo stati lo zimbello assoluto che ha fatto ridere tutti gli altri e ci siamo fatti sbattere pure la porta in faccia . E la porta era quella di casa nostra dove non siamo stati capaci di organizzare un incontro mattutino / pomeridiano con Haftar (prima) ed Al Serraj (dopo ). Non credete affatto al Cazzaro di Napoli che miseramente tenta , tra le righe , di attribuire il merito del cessate il fuoco in Libia all’azione di Giuseppi . Non e’ affatto così : Haftar ha accettato perché ciò e’ stato “deciso “ grazie a chi veramente tira le fila in questa crisi : Russia e Turchia . L’Italia poteva giocare un ruolo importantissimo nella crisi libica ma se te , parafrasando il calcio , schieri dei calciatori di serie B contro il Brasile , perdi di sicuro . E’ quello che e’ accaduto affidandoci a due mezze schiappette come Conte e Di Maio abili soltanto ad apparire nei Tg e , ad uso storioni , dare l’impressione di ...esserci . Ora mai Russia e Turchia hanno le truppe sul territorio libico ed i giochi li tirano loro . Era prima che ciò avvenisse che bisognava avere ed operare con una strategia diversa essendo noi , anche per motivi strettamente logistici, il Paese , tra quelli interessati, quello geograficamente , e non solo , più vicino. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Giuseppe Conte, che ha la testa dura, ha fatto ugualmente il "miracolo".

UE' GUAGLIO' ACCURRITE! GIUSEPPI HA FATT O' MIRACOLO! MARONN!

Il povero Giuseppi è arrivato in coda al resto del mondo

https://www.washingtoninstitute.org/policy-analysis/view/ceasefire-or-escalation-in-libya

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Rimangono , infatti , agli atti del forum tutti i post del Cazzaro di Napoli in cui asserisce,  con piena convinzione , che Giggino e’ , forse , il miglior politico esistente nel panorama nazionale ed uno dei migliori in senso assoluto dal dopoguerra ad oggi e capace di dare scacco matto ( e da qui il nomignolo O’Fischer , nda) a qualsiasi politico gli si parasse di fronte .  

Ma come? Fosfy ha cambiato idea pure su Giggino? BFODIDSAT

Fosforo31 e Di Maio.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cosa vi dicevo, cari forumisti seri? Le mie due ombrette fedeli, affiatate e sfaccendate, che ieri si erano messe d'accordo per aprire e per portare avanti a turno un paio di discussioni demenziali fin dal titolo e finalizzate solo e unicamente a punzecchiare il sottoscritto (ma sono meno di zanzare e ignorano che la mia pellaccia è immune dalle zanzare), oggi intervengono pronte e coese più che mai in questa discussione seria aperta dal sottoscritto. Purtroppo seguono (come ombre, per l'appunto) solo il sottoscritto, non la politica internazionale e men che meno la crisi libica. Sostengono che Haftar e Serraj avrebbero obbedito a Mosca e Ankara, e non a Roma che secondo ombretta Sauro è "in coda al resto del mondo" quindi, immagino, pure dietro a Gitega (capitale del Burundi, devo specificarlo ai due semianalfabeti). Però ombretta Sauro non specifica perché i due principali attori della crisi libica negli ultimi giorni erano a Roma, e non nel Burundi, per lunghi colloqui con il nostro premier, abile e instancabile mediatore. I due buontemponi sono smentiti platealmente dal Sole24ore del 9 gennaio:

 https://www.ilsole24ore.com/art/libia-haftar-respinge-cessate-fuoco-chiesto-russia-e-turchia-ACgaQ1AB?refresh_ce=1 

È noto che il nostro Sauro24ore non legge il Sole24ore, ma al massimo i fortunati fumetti man.ga ispirati dalle fantasie pseudoscientifiche di Freeman Dyson. E poi ci viene a parlare di politica estera! Lui che probabilmente si è bevuto il cervello insieme alla più galattica delle balle del suo idolo in putrefazione, e crede che la Guerra Fredda finì solo nel 2002, a Pratica di Mare, e solo grazie alle barzellette dell'ex cavaliere, molto apprezzate da Bush e Putin. Stendiamo un velo pietoso. Quanto all'ombretta pisana, chiedo solo una cosa ai forumisti seri. Ve lo immaginate cosa avrebbe scritto questo fazioso lekkakulo se un simile oggettivo risultato della nostra diplomazia fosse stato ottenuto da Leopoldino al posto di Conte? Incenso, trombe, triccabbalacche e putipù.  Io penso che avrebbe proposto Leopoldino per nulla di meno che il Nobel per la Pace.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Sostengono che Haftar e Serraj avrebbero obbedito a Mosca e Ankara, e non a Roma che secondo ombretta Sauro è "in coda al resto del mondo"

Dopo diciotto anni e mezzo di studi NON HAI ANCORA IMPARATO A LEGGERE.

A sostenere la tesi è il Washington Institute nella persona di Ben Fishman, che incidentalmente è former director for North Africa at the National Security Council.

Capito?  Former director for North Africa at the National Security Council

Passaci i pizzaioli di Michele. Riusciranno certamente a dire qualcosa di più sensato delle caxxate che scrivi.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Cosa vi dicevo, cari forumisti seri? Le mie due ombrette fedeli, affiatate e sfaccendate, che ieri si erano messe d'accordo per aprire e per portare avanti a turno un paio di discussioni demenziali fin dal titolo e finalizzate solo e unicamente a punzecchiare il sottoscritto (ma sono meno di zanzare e ignorano che la mia pellaccia è immune dalle zanzare), oggi intervengono pronte e coese più che mai in questa discussione seria aperta dal sottoscritto. Purtroppo seguono (come ombre, per l'appunto) solo il sottoscritto, non la politica internazionale e men che meno la crisi libica. Sostengono che Haftar e Serraj avrebbero obbedito a Mosca e Ankara, e non a Roma che secondo ombretta Sauro è "in coda al resto del mondo" quindi, immagino, pure dietro a Gitega (capitale del Burundi, devo specificarlo ai due semianalfabeti). Però ombretta Sauro non specifica perché i due principali attori della crisi libica negli ultimi giorni erano a Roma, e non nel Burundi, per lunghi colloqui con il nostro premier, abile e instancabile mediatore. I due buontemponi sono smentiti platealmente dal Sole24ore del 9 gennaio:

 https://www.ilsole24ore.com/art/libia-haftar-respinge-cessate-fuoco-chiesto-russia-e-turchia-ACgaQ1AB?refresh_ce=1 

È noto che il nostro Sauro24ore non legge il Sole24ore, ma al massimo i fortunati fumetti man.ga ispirati dalle fantasie pseudoscientifiche di Freeman Dyson. E poi ci viene a parlare di politica estera! Lui che probabilmente si è bevuto il cervello insieme alla più galattica delle balle del suo idolo in putrefazione, e crede che la Guerra Fredda finì solo nel 2002, a Pratica di Mare, e solo grazie alle barzellette dell'ex cavaliere, molto apprezzate da Bush e Putin. Stendiamo un velo pietoso. Quanto all'ombretta pisana, chiedo solo una cosa ai forumisti seri. Ve lo immaginate cosa avrebbe scritto questo fazioso lekkakulo se un simile oggettivo risultato della nostra diplomazia fosse stato ottenuto da Leopoldino al posto di Conte? Incenso, trombe, triccabbalacche e putipù.  Io penso che avrebbe proposto Leopoldino per nulla di meno che il Nobel per la Pace.

Ahahahaha, ah ecco !! Quindi secondo il Cazzaro di Napoli, il merito della tregua va attribuito a Conte e non a Russia e Turchia . Che colpo , che colpo Cazzaro napoletano ...!! Vediamo un po’ cosa dicono in giro :!

 

 
POLITICA
11/01/2020 20:29 CET | Aggiornato 10 ore fa

Haftar accetta il cessate il fuoco

La tregua chiesta da Putin e Erdogan in Libia arriva in serata. Il generale depone le armi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha, ah ecco !! Quindi secondo il Cazzaro di Napoli, il merito della tregua va attribuito a Conte e non a Russia e Turchia . Che colpo , che colpo Cazzaro napoletano ...!! Vediamo un po’ cosa dicono in giro :!

 

 
POLITICA
11/01/2020 20:29 CET | Aggiornato 10 ore fa

Haftar accetta il cessate il fuoco

La tregua chiesta da Putin e Erdogan in Libia arriva in serata. Il generale depone le armi. 

Andiamo avanti ...

 
 » Esteri » Svolta in Libia, il generale Haftar annuncia il “cessate il fuoco”

Svolta in Libia, il generale Haftar annuncia il “cessate il fuoco”

| domenica 12 Gennaio 2020 - 08:17
 
Svolta in Libia, il generale Haftar annuncia il “cessate il fuoco”

Fumata bianca nelle trattative tra Hatfar e Sarraj per il “cessate il fuoco” in Libia. Il generale Ahmed Al Mismari, portavoce dell’Esercito nazionale libico di Haftar, ha infatti annunciato in un video il cessate il fuoco a partire dalla mezzanotte. E contro chi lo violerà è prevista una dura rappresaglia.

 
 
 
 

Accogliamo con piacere l’iniziativa di Russia e Turchia per un cessate il fuocoe sempre disponibili ad accogliere qualsiasi tipo di iniziativa possa andare in questa direzione – ha detto il premier libico Fayez al Sarraj ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Avanti su ......!! 

ibia, annunciato il cessate il fuoco: lo strano ménage con Russia e Turchia. 

 

Annunciata la tregua in Libia

libia.jpg Libia, annunciato il cessate il fuoco: lo strano ménage con Russia e Turchia – meteoweek

?oGzkbLilYMOluGNJml1jpJWizh6kIgGiRjMi1iF

 

Tutto è cominciato con Putin: ha parlato con l’emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani, e poi con il principe ereditario emiratino, Mohamed bin Zayed, ritenuto principale sponsor di Haftar, per convincerlo a deporre le armi. Poi è stata la volta della Turchia: “Come noi abbiamo convinto Serraj, stiamo aspettando che i nostri amici russi riescano a convincere Haftar“, aveva detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavosoglu, e in serata, un consigliere di Haftar ha precisato che non veniva rifiutata la tregua in sé stessa, ma si chiedevano determinate “condizioni”. Oggi la tregua è arrivata e dipende da questa strana alleanza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma si , continuiamo a divertirci con il Cazzaro di Napoli. Ora basta, però !! Se il Cazzaro vuole, però, posso andare avanti, eh ??

 

La Russia e la Turchia si sono accordati per introdurre il regime del cessate il fuoco nella zona di de-escalation nella provincia di Idlib, nel nord della Siria, a partire dal 12 gennaio. Lo ha riferito oggi il ministero della Difesa Nazionale della Turchia.

“Nel quadro dell’accordo con la Federazione Russa nella zona di de-escalation Idlib sarà introdotto il regime del cessate il fuoco dalle ore 00:01 del 12 gennaio 2020”, riferisce la nota.

Allo stesso tempo giovedì 9 gennaio il direttore del Centro russo per la riconciliazione delle parti siriane in conflitto, il generale Yury Borenkov, ha riferito che il regime del cessate il fuoco sarebbe entrato in vigore nella zona di de-escalation dalle ore 14:00 (12:00 ore italiane) dello stesso giorno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963