Premio Nobel per la Pace 2020. Ecco il candidato più meritevole per il Cazzaro di Napoli ...

Ah ecco , ecco !! Quindi secondo un noto Cazzaro originario della terra partenopea , meritevole per l’assegnazione del Premio Nobel 2020 per la pace altri non possa essere che l’Iran . Di più !! Detto Cazzaro napoletano ci ha informato che provvederà personalmente ad inviare una missiva (anche se non ci ha spiegato le modalità di invio ed il nominativo del ricevente) che ne caldeggi la sua proposta . Bene , mi sembra che mai nessuno, più di coloro tra i proposti dal Cazzaro di Napoli , ne abbia i meriti ed i requisiti . Vuoi mettere ?? Il Cazzaro e’ inattaccabile !!  Vorrei però fare un paio di considerazioni. L’Iran si e’ distinto e si distingue per avere il primato mondiale relativo alle  esecuzioni capitali comminate . Si aggiudica questo primato da ben 9 anni e , tanto per rimanere sull’ultimo anno di cui si conoscono i numeri, il 2018, sono state ben 259 le esecuzioni capitali in quel Paese .  Ora sappiamo pure che il responsabile della morte di 176 civili ed incolpevoli viaggiatori,  che avevano l’unica colpa di essere a bordo di un aereo decollato da Teheran , va ricercato ed inquadrato proprio nell’Iran che , ripeto , e’ quello stato di cui il Cazzaro di Napoli chiederà ufficialmente le sia assegnato il Premio Nobel 2020 per la

🔴 #BREAKING: L'IRAN HA ABBATTUTO PER L'AEREO DI LINEA UCRAINO UCCIDENDO 176 PASSEGGERI

Il Boeing 737-800 caduto vicino a Teheran l'altro giorno è stato abbattuto da un missile terra-aria lanciato dall'Iran. Lo dimostra un video ottenuto dal The New York Times, che ne ha verificato la veridicità, assieme ad altri due. 

L'aereo è stato colpito sopra Parand, vicino all'aeroporto di Teheran. Dopo che viene colpito si è veriricata una piccola esplosione, ma l'aereo non è esploso ed ha continuato a volare per diversi minuti. Mentre tentava di tornare all’aeroporto è caduto schiantandosi al suolo ed esplodendo.

➡️ Qui il post originale del New York Times con il video in oggetto: https://nyti.ms/2Nc8h3v

➡️ Il video è stato poco dopo geolocalizzato dal sito investigativo Bellingcat alla periferia di Tehran, esattamente dove l’aereo ha perso contatto con la sala di controllo. Link: http://bit.ly/2uzEknr

Poco prima che il New York Times uscisse con questa notizia, il premier canadese Justin Trudeau in una conferenza stampa aveva accusato l'Iran di aver abbattuto il Boeing.

L'incidente, avvenuto nella stessa notte in cui l'Iran ha lanciatogli  attacchi missilistici contro le basi militari irachene che ospitano truppe statunitensi, ha provocato la morte di tutti i 176 passeggeri a bordo, inclusi almeno 63 canadesi. 

Quando un giornalista ha chiesto giovedì se gli Stati Uniti sono parzialmente responsabili dell'abbattimento a causa dell'escalation delle tensioni con l'Iran, Trudeau ha sottolineato la necessità di un'indagine completa e ha dichiarato: "Penso che sia una delle tante domande a cui la gente starà pensando e cercando di trovare risposte".

Le *** di Trudeau si basano sulle scoperte fatte dall'intelligence canadese tra mercoledì e giovedì. 

Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale ucraino, ha detto giovedì che gli investigatori ucraini stanno esaminando rapporti non confermati secondo cui un missile terra-aria di fabbricazione russa Tor è stato trovato vicino al luogo dell'incidente aereo.

I media americani CBS News e Newsweek avevano già detto nel pomeriggio che i funzionari dell'intelligence statunitense e irachena sono sicuri che l'aereo ucraino sia stato abbattuto da un missile lanciato dall'Iran.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

27 messaggi in questa discussione

10 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ah ecco , ecco !! Quindi secondo un noto Cazzaro originario della terra partenopea , meritevole per l’assegnazione del Premio Nobel 2020 per la pace altri non possa essere che l’Iran . Di più !! Detto Cazzaro napoletano ci ha informato che provvederà personalmente ad inviare una missiva (anche se non ci ha spiegato le modalità di invio ed il nominativo del ricevente) che ne caldeggi la sua proposta . Bene , mi sembra che mai nessuno, più di coloro tra i proposti dal Cazzaro di Napoli , ne abbia i meriti ed i requisiti . Vuoi mettere ?? Il Cazzaro e’ inattaccabile !!  Vorrei però fare un paio di considerazioni. L’Iran si e’ distinto e si distingue per avere il primato mondiale relativo alle  esecuzioni capitali comminate . Si aggiudica questo primato da ben 9 anni e , tanto per rimanere sull’ultimo anno di cui si conoscono i numeri, il 2018, sono state ben 259 le esecuzioni capitali in quel Paese .  Ora sappiamo pure che il responsabile della morte di 176 civili ed incolpevoli viaggiatori,  che avevano l’unica colpa di essere a bordo di un aereo decollato da Teheran , va ricercato ed inquadrato proprio nell’Iran che , ripeto , e’ quello stato di cui il Cazzaro di Napoli chiederà ufficialmente le sia assegnato il Premio Nobel 2020 per la

🔴 #BREAKING: L'IRAN HA ABBATTUTO PER L'AEREO DI LINEA UCRAINO UCCIDENDO 176 PASSEGGERI

Il Boeing 737-800 caduto vicino a Teheran l'altro giorno è stato abbattuto da un missile terra-aria lanciato dall'Iran. Lo dimostra un video ottenuto dal The New York Times, che ne ha verificato la veridicità, assieme ad altri due. 

L'aereo è stato colpito sopra Parand, vicino all'aeroporto di Teheran. Dopo che viene colpito si è veriricata una piccola esplosione, ma l'aereo non è esploso ed ha continuato a volare per diversi minuti. Mentre tentava di tornare all’aeroporto è caduto schiantandosi al suolo ed esplodendo.

➡️ Qui il post originale del New York Times con il video in oggetto: https://nyti.ms/2Nc8h3v

➡️ Il video è stato poco dopo geolocalizzato dal sito investigativo Bellingcat alla periferia di Tehran, esattamente dove l’aereo ha perso contatto con la sala di controllo. Link: http://bit.ly/2uzEknr

Poco prima che il New York Times uscisse con questa notizia, il premier canadese Justin Trudeau in una conferenza stampa aveva accusato l'Iran di aver abbattuto il Boeing.

L'incidente, avvenuto nella stessa notte in cui l'Iran ha lanciatogli  attacchi missilistici contro le basi militari irachene che ospitano truppe statunitensi, ha provocato la morte di tutti i 176 passeggeri a bordo, inclusi almeno 63 canadesi. 

Quando un giornalista ha chiesto giovedì se gli Stati Uniti sono parzialmente responsabili dell'abbattimento a causa dell'escalation delle tensioni con l'Iran, Trudeau ha sottolineato la necessità di un'indagine completa e ha dichiarato: "Penso che sia una delle tante domande a cui la gente starà pensando e cercando di trovare risposte".

Le *** di Trudeau si basano sulle scoperte fatte dall'intelligence canadese tra mercoledì e giovedì. 

Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale ucraino, ha detto giovedì che gli investigatori ucraini stanno esaminando rapporti non confermati secondo cui un missile terra-aria di fabbricazione russa Tor è stato trovato vicino al luogo dell'incidente aereo.

I media americani CBS News e Newsweek avevano già detto nel pomeriggio che i funzionari dell'intelligence statunitense e irachena sono sicuri che l'aereo ucraino sia stato abbattuto da un missile lanciato dall'Iran.

Non credete che sia possibile che il Cazzaro Napoletano abbia detto ciò’ ?? Ecco qua : fosforo311     16

  • fosforo311
  • 335 messaggi
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ricordo in quale anno, e se non ricordo male, un Nobel per la pace fu dato anche ad Obama, che aveva appena cominciato a governare.

Così.....per simpatia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... me missila ,  me mozzica

mannaggia lu missilà

so' missili d'amore che belli nun fanno male

Comincio a pensare seriamente che ci sia una congiura plutogiudaicorettilianomassonica a livello globale finalizzata a sbugiardare il cazzaro napoletano fosforo31.

Va bene che il pulcinella di Forcella è affetto da pseudologia fantastica. Ma qui siamo di fronte ad un panzanaro che viene regolarmente sbugiardato su qualunque cosa dica. La cosa è sospetta. Troppo sospetta.

BFODIDSAT

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Non ricordo in quale anno, e se non ricordo male, un Nobel per la pace fu dato anche ad Obama, che aveva appena cominciato a governare.

Così.....per simpatia.

Dopo aver preso atto che il sig ahaha.ha prende sempre più le sembianze di “A papà “, non posso che essere d’accordo con lui . Anzi , lo prego di contattare il Cazzaro di Napoli affinché , alla missiva da inviare , credo , al Comitato per l’assegnazione dei Premio Nobel , se ne aggiunga un’altra che contenga la richiesta di revoca per quello assegnato a Obama . Così ....per altrettanta

 

Il premio Nobel per la pace 2009 sarà assegnato al presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama. Lo ha reso noto oggi il presidente del comitato che assegna il prestigioso premio, Thorbjørn Jagland. La motivazione recita che Obama ha meritato il riconoscimento «per i suoi sforzi straordinari volti a rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli».

In una nota della commissione si legge anche che «molto di rado una persona è stata capace di dare speranza in un mondo migliore e di catturare l'attenzione del mondo quanto è riuscito a Obama», e che «come Presidente, Obama ha creato un clima nuovo nella politica internazionale: la diplomazia multilaterale ha riguadagnato una posizione centrale, con un'enfasi sul ruolo che le Nazioni Unite e le altre organizzazioni internazionali possono svolgere».

Sebbene lo stesso comitato riconosca come «il premio possa sembrare prematuro» e che l'agenda di Obama debba ancora fare i conti con numerosi nodi non facili da sciogliere, primo tra tutti lo stallo della situazione in Afghanistan, secondo lo statuto dello stesso comitato il premio deve essere assegnato a chi ha prodotto i massimi sforzi per la pace nell'anno precedente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ma vah ...?? Ed ora Cazzaro ?? La letterina non la invii più ??                                                                                    “Iran, aereo abbattuto per "errore umano": è stato scambiato per un "velivolo ostile". Rohani: "Imperdonabile"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le mie ombrette mi seguono assiduamente ma è un seguito vano. Non riesco a trasmettergli neppure il senso logico di cui, come tutte le persone normali, sono provvisto. Non capiscono che, come ho scritto e argomentato in altra discussione, la COLPA indiretta e morale della tragedia di quell'aereo abbattuto per sbaglio, come dei 56 morti per la ressa e la rabbia del popolo al funerale di Soleimani, RICADE TUTTA SU TRUMP E SUI SUOI ELETTORI. La provocazione inaudita e sanguinosa del guerrafondaio non poteva restare senza risposta. Questo è appena ovvio. La reazione iraniana è stata volutamente NON SANGUINOSA, evitando una probabilissima e catastrofica guerra. Solo per questo il governo iraniano meriterebbe già un Nobel per la Pace. Ma era nondimeno possibile e prevedibile una controreazione americana. Questi imperialisti non gradiscono affatto che le loro basi militari siano colpite da missili (che i loro sofisticati e costosi sistemi anti-missile non sono in grado di fermare), anche quando non devono accusare perdite. Quindi la difesa di Teheran, nelle ore immediatamente successive, era in uno stato di massima allerta e di massima e spasmodica tensione. Solo questa tensione esasperata da una minaccia senza precedenti può spiegare in qualche modo quel tragico errore (che non è certo il primo caso del genere). Ma a cominciare è stato Trump. Senza il suo attacco TERRORISTICO le 56 persone vittime della calca al funerale e le 176 dell'aereo SAREBBERO TUTTE ANCORA IN VITA. Come sarebbero in vita se decine di milioni di incoscienti elettori americani non avessero mandato un pazzoide ignorante e guerrafondaio alla Casa Bianca.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non sono così tagliente nei miei giudizi come il signor fosforo, tuttavia sono d'accordo che senza l'uccisione del generale iraniano, non ci sarebbero state le reazioni dei suoi compatrioti.

Alzi la mano chi non compirebbe raid punitivo qualora venisse colpito a cannonate il nostro Kapitone nazionale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

non sono così tagliente nei miei giudizi come il signor fosforo, tuttavia sono d'accordo che senza l'uccisione del generale iraniano, non ci sarebbero state le reazioni dei suoi compatrioti.

Alzi la mano chi non compirebbe raid punitivo qualora venisse colpito a cannonate il nostro Kapitone nazionale.

Completamente d'accordo eccetto che sull'aggettivo "punitivo". Io farei volare le Frecce Tricolori in segno di festa se Salvini fosse preso a cannonate. Metaforiche ovviamente. Per es. quelle di un giudice che lo condannasse con sentenza definitiva per i noti fatti e gli infliggesse l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi , secondo la tua logica d’accatto ed  oltre a dimostrare di essere un eterno frustrato , tutto si potrebbe far risalire a Pearl Harbour ??

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Quindi , secondo la tua logica d’accatto ed  oltre a dimostrare di essere un eterno frustrato , tutto si potrebbe far risalire a Pearl Harbour ??

Tutto cosa? Certo senza l'aggressione giapponese a Pearl Harbor (e non Harbour come scrive il sedicente laureato pisano) è difficile dire se e quando gli USA sarebbero scesi in guerra. Quello fu un attacco vile, un atto di guerra senza dichiarazione di guerra. Che colse di sorpresa la flotta americana. Cioè fu del tutto analogo, fatte le proporzioni, al vile agguato teso di notte dal guerrafondaio Trump con un aereo militare (un drone) a un capo militare di uno Stato sovrano e al di fuori di uno stato di guerra. Trump dovrebbe finire davanti a un Tribunale penale internazionale!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Tutto cosa? Certo senza l'aggressione giapponese a Pearl Harbor (e non Harbour come scrive il sedicente laureato pisano) è difficile dire se e quando gli USA sarebbero scesi in guerra. Quello fu un attacco vile, un atto di guerra senza dichiarazione di guerra. Che colse di sorpresa la flotta americana. Cioè fu del tutto analogo, fatte le proporzioni, al vile agguato teso di notte dal guerrafondaio Trump con un aereo militare (un drone) a un capo militare di uno Stato sovrano e al di fuori di uno stato di guerra. Trump dovrebbe finire davanti a un Tribunale penale internazionale!

Povero idio ta nonché Cazzaro napoletano !! Mi sarebbe piaciuto sentire il tuo commento , da ebe te provvisto solo di antioccidentalismo e antiamericanismo da operetta con l'antiisraelismo incorporato , se fosse successo l’inverso . Non riesco nemmeno ad immaginarti neanche con un'espressione contrita di facciata. Il che dimostra la strumentalità ormai slabbrata dei tuoi sfinteri e delle tue espressioni e  posizioni da eterno frustrato e figlio dei cartelli con scritto : Yankee go Home”. Sempre e comunque eccetto quando vennero in Italia a liberarci e liberare pure la tua città con le vaiasse indigene che vendevano il loro corpo in cambio di cioccolata e chewing-gum . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Quindi , secondo la tua logica d’accatto ed  oltre a dimostrare di essere un eterno frustrato , tutto si potrebbe far risalire a Pearl Harbour ??

Fossi in te starei attento a non stuzzicare lo storico fosforo31.

Il noto esperto in fisica teorica, economia, diritto costituzionale, grigliate, paleobotanica del Cretaceo Superiore, teologia, meccanica, filosofia e diritto penale (1) ha anche conseguito una laurea in storia presso la prestigiosissima "Aniello Caiazzo University" di Battipaglia. 

A Fosfy occorrono trenta secondi per dimostrare che la questione dell'abbattimento dell'aereo per mezzo dei missili di pace iraniani potrebbe essere fatta risalire alla battaglia delle Termopili.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Nota 1: la lista non ha ovviamente nessuna pretesa di essere esaustiva

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se permette sig ilsauro, visto che per una volta se n'è dimenticato, il saluto finale lo aggiungo io

BFODIDSAT

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Mi sarebbe piaciuto sentire il tuo commento , da ebe te provvisto solo di antioccidentalismo e antiamericanismo da operetta con l'antiisraelismo incorporato , se fosse successo l’inverso...

Se fosse successo... l'inverso!!?? Roba da matti! La prima potenza militare del pianeta uccide con un drone militare ultrasofisticato, in un agguato a metà strada tra un atto terroristico e un atto di guerra sporca (non dichiarata), il capo militare di uno Stato sovrano (più 9 persone al seguito) e un forumista chiede a me cosa avrei scritto se fosse successo "l'inverso". Roba da matti! La prossima volta mi chiederà cosa avrei pensato se fosse stata la piccola Polonia a invadere la Germania nazista. Oppure se fosse stata la scorta di Moro ad accoppare 5 brigatisti per catturare vivo il capo delle Brigate Rosse. Oppure se Craxi fosse stato onesto e fosse stato derubato dagli italiani. 

Fai una cosa, quando Sauro24 si prenota dal neurologo, prenotati pure tu. Fatevi visitare insieme, così vi fate compagnia, da brave anime gemelle, e il neurologo potrà fare una diagnosi più precisa su entrambi. 

L'Iran non è uno Stato terrorista. Al contrario, è da decenni nel mirino dei terroristi:

https://www.ispionline.it/en/node/17118

Il generale Soleimani, ucciso dai terroristi americani, era in prima linea nella lotta al terrorismo. Sono altri gli Stati della regione che finanziano il terrorismo, inclusi amici e alleati degli USA. I *** armati sostenuti dall'Iran (palestinesi, Hezbollah) non sono più terroristi dei nostri partigiani della Resistenza e combattono, talora con metodi discutibili, per una giusta, sacrosanta causa. Lo diceva Craxi, oggi beatificato all'epoca un po' meno, e lo dicevano anche un ex premier (Lamberto Dini) e uno stimato e compianto presidente della Repubblica (Oscar Luigi Scalfaro):

https://www.repubblica.it/online/fatti/iran/dini3/dini3.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, ilsauro24ore ha scritto:

Fossi in te starei attento a non stuzzicare lo storico fosforo31.

A Fosfy occorrono trenta secondi per dimostrare che la questione dell'abbattimento dell'aereo per mezzo dei missili di pace iraniani potrebbe essere fatta risalire alla battaglia delle Termopili.

Due cose sono certe: 

1) Non conosci lo splendido motto coniato da un napoletano:

Aut tace, aut loquere meliora silentio.

2) Non conosci la Storia (e nemmeno l'attualità). 

Tra l'agguato al generale Soleimani (3 gennaio) e la risposta iraniana (8 gennaio) passano 5 giorni. E tra questa e l'abbattimento dell'aereo civile scambiato per un bombardiere americano passano 5 ore. L'agguato giapponese alla flotta americana ancorata a Pearl Harbor (7 dicembre 1941), tirato in ballo dal tuo collega pisano, risale a oltre 78 anni fa e si colloca in tutt'altro contesto storico e tutt'altra area geografica. Come la battaglia delle Termopili (tra greci e persiani) di cui quest'anno ricorre il 2500simo anniversario (480 a.C.).

La virtù del silenzio è sconosciuta a voi due ombrette quanto quella dell'obbiettività.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Non capiscono che, come ho scritto e argomentato in altra discussione, la COLPA indiretta e morale della tragedia di quell'aereo abbattuto per sbaglio...

Sbagli. Il coppolone che non capisce sei tu.

Sei un cazzaro seriale e quindi, per non sbugiardare te stesso, non puoi capire che il Boeing NON è stato abbattuto per sbaglio.

Gli aerei civili NON possono volare dove loro più aggrada

https://www.kaspersky.it/blog/how-aircraft-routing-works/6069/

La parola magica è AEROVIA

https://it.wikipedia.org/wiki/Aerovia

GLI IRANIANI

ERANO PERFETTAMENTE CONSAPEVOLI DI ABBATTERE

UN AEREO CIVILE.

Adesso dicci se siamo di fronte ad un deliberato atto criminale, un atto di guerra senza dichiarazione di guerra.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, ilsauro24ore ha scritto:

Sbagli. Il coppolone che non capisce sei tu.

Sei un cazzaro seriale e quindi, per non sbugiardare te stesso, non puoi capire che il Boeing NON è stato abbattuto per sbaglio.

Gli aerei civili NON possono volare dove loro più aggrada

https://www.kaspersky.it/blog/how-aircraft-routing-works/6069/

La parola magica è AEROVIA

Sai cosa mi prepara stasera mia moglie?  Un buon polletto Vallespluga al forno con patate e piselli. E aggiunge a fine cottura qualche goccia di limone. Mangiandolo penserò a te. Cosa impedisce a un aereo militare (molto più veloce e agile degli aerei civili) di infilarsi al momento opportuno in una AEROVIA riservata al volo civile per arrivare dritto e sicuro sul bersaglio? Se credi che gli iraniani si siano sparati sui piedi di proposito, in un frangente delicato del genere, abbattendo un aereo civile di un paese amico con a bordo per lo più iraniani o iraniani emigrati all'estero, puoi credere tutto. Perfino che Salvini capisca qualcosa di  economia. Del resto, non ci ha creduto per un istante nemmeno Trump (anche se come bufala poteva tornargli comoda). Perfino Trump, detto Donald il Folle (Deranged Donald), è più lucido e più intelligente di te.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito  se siamo di fronte ad un deliberato atto criminale, un atto di guerra senza dichiarazione di guerra.

Tu che ne pensi?

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: che a bordo ci fossero per lo più iraniani o iraniani espatriati all'estero è l'ennesima panzana che stai raccontando a te stesso per giustificare le caxxate che dici

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ilsauro24ore ha scritto:

Non ho capito  se siamo di fronte ad un deliberato atto criminale, un atto di guerra senza dichiarazione di guerra.

Tu che ne pensi?

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: che a bordo ci fossero per lo più iraniani o iraniani espatriati all'estero è l'ennesima panzana che stai raccontando a te stesso per giustificare le caxxate che dici

Penso ciò che pensano tutti i non affetti da dietrologia patologica. L'aereo è stato abbattuto per un tragico errore dovuto molto probabilmente alla tensione esasperata, e per certi versi comprensibile, nell'apparato difensivo di Teheran. Non è il primo e certo non sarà l'ultimo degli aerei di linea abbattuti per sbaglio. Le panzane tra noi due le scrivi solo tu. L'ultimo esempio quella dell'aerovia off limits per gli aerei militari. Al massimo io sfrutto la tua credulità con qualche battuta tipo quella sull'ufficio di Einstein. Ma qui si parla di un caso tragico. I morti, a parte l'equipaggio e i passeggeri ucraini, erano per lo più iraniani, tra i quali molti con passaporto canadese:

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/aereo-abbattuto-iran-storie-delle-vittime-studenti-sposi-e-1809834.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come al solito inventi balle galattiche.

Nell'articolo

NON TROVIAMO SCRITTO DA NESSUNA PARTE

che "i morti, a parte l'equipaggio e i passeggeri ucraini, erano per lo più iraniani".

Questo lo scrivi tu perché sei un panzanaro seriale che dopo diciotto anni e mezzo di studio non ha ancora imparato a leggere.

Inoltre l'aereo NON è stato abbattuto per un tragico errore dovuto molto probabilmente alla tensione esasperata, e per certi versi comprensibile, nell'apparato difensivo di Teheran.

Ecco il motivo

https://it.wikipedia.org/wiki/Transponder

Letto bene, caro il mio panzanaro seriale?

I transponder sono usati, in base alle norme dettate dall'ICAO, sia dagli aerei dell'aviazione militare che da quelli dell'aviazione commerciale, per identificare gli aeromobili e rendere il velivolo visibile ai fini del traffico aereo.

Rimani in silenzio oppure parlaci della pizza di Michele.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ilsauro24ore ha scritto:

Come al solito inventi balle galattiche.

Nell'articolo

NON TROVIAMO SCRITTO DA NESSUNA PARTE

che "i morti, a parte l'equipaggio e i passeggeri ucraini, erano per lo più iraniani".

Questo lo scrivi tu perché sei un panzanaro seriale che dopo diciotto anni e mezzo di studio non ha ancora imparato a leggere.

Inoltre l'aereo NON è stato abbattuto per un tragico errore dovuto molto probabilmente alla tensione esasperata, e per certi versi comprensibile, nell'apparato difensivo di Teheran.

Ecco il motivo

https://it.wikipedia.org/wiki/Transponder

Letto bene, caro il mio panzanaro seriale?

I transponder sono usati, in base alle norme dettate dall'ICAO, sia dagli aerei dell'aviazione militare che da quelli dell'aviazione commerciale, per identificare gli aeromobili e rendere il velivolo visibile ai fini del traffico aereo.

Nell'articolo citato io leggo una serie di nomi e cognomi di passeggeri di ritorno in Canada decisamente poco canadesi. Come si legge su Wiki, "at least 130 *** on board were Iranian" (su 176). Di questi molti erano  professori, ricercatori e studenti con doppio passaporto che facevano ritorno in Canada (via Kiev) dopo le vacanze natalizie. La comunità iraniana in Canada conta oltre 200.000 emigrati, una quarantina dei quali meritevoli di una monografia Wiki. 

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Iranian_Canadians

Premesso ciò, non ho ancora capito quanto hai bevuto prima di scrivere a caratteri cubitali in rosso che "gli iraniani erano perfettamente consapevoli di abbattere un aereo civile". Se hai bevuto meno di un litro di buon vino ti rinnoverei l'invito a correre dallo psichiatra. Ti faccio notare che l'episodio viene riconosciuto dalla comunità internazionale "solo" come un tragico errore, eppure indebolisce pesantemente il regime iraniano sul piano internazionale e interno. L'agguato americano non era casuale ma coordinato con il malcontento e le crescenti proteste di una popolazione provata da decenni di durissime sanzioni. La morte di Soleimani aveva ricompattato la nazione ma ora gli studenti tornano in piazza per manifestare contro il regime "bugiardo" che per tre giorni aveva negato la verità sul tragico incidente. Che interesse poteva avere Teheran a emulare gli americani compiendo un atto terroristico ancora più sanguinoso e aberrante? Non contro militari ma civili inermi, molti per giunta del proprio paese. Tra i passeggeri nemmeno uno statunitense, ma molti giovani e 15 bambini. A parte l'ingente danno di immagine, il regime dovrà risarcire le vittime e la compagnia aerea ucraina: una spesa non proprio trascurabile stante la crisi economica. Quel Boeing 737 aveva solo tre anni e mezzo di vita operativa e un valore di quasi 50 milioni di dollari. Con molta fantasia un dietrologo poteva immaginare qualcosa del genere: le milizie scite recuperano i resti di un drone spia americano caduto o abbattuto in Siria o in Iraq. Li spargono nella zona dove è precipitato l'aereo e inventano la storia di un impatto con un drone ficcanaso. Ma la realtà non è un film. Gli iraniani hanno parlato di fatalità ma hanno presto dovuto arrendersi all'evidenza: hanno chiesto scusa a Ucraina e Canada e consegneranno la scatola nera agli ucraini. Mi parli di transponder ma non sai di cosa parli. E in certe faccende ci vuole altro che Wiki e altro che un diploma di liceo come supporto. Par di capire che secondo te la base radar e contraerea di Teheran avrebbe interrogato il transponder del Boeing e questi avrebbe risposto correttamente. Dopo averlo identificato come velivolo amico o aereo civile, avrebbero deciso di abbatterlo. Follia pura! Ci sono varie considerazioni da fare. Primo: non hai idea di cosa sia il traffico aereo intorno a una megalopoli di 15 milioni di abitanti (la Grande Teheran). Puoi fartene un'idea parziale in base allo stipendio medio di un controllore di volo: circa 8000 dollari netti al mese. Può darsi benissimo che per la difesa dello spazio aereo della capitale siano state trasferite frettolosamente in zona batterie di missili antiaerei e relativi radar provenienti da altre basi e da altri aeroporti (o direttamente dal produttore russo) senza memorizzare tutti i codici e tutte le frequenze dei transponder di tutti gli innumerevoli voli civili afferenti all'aeroporto di Teheran, oppure senza integrarsi con il sistema di controllo del traffico civile di quell'aeroporto. Ma, anche se il sistema militare si fosse integrato in real time con quello civile, le fonti d'errore nelle procedure di comunicazione tra reader e transponder sono innumerevoli (errori di sincronizzazione e di aggancio delle frequenze, interferenze, disturbi di varia natura). Talora perfino le tempeste solari e le conseguenti perturbazioni elettromagnetiche possono disturbare il controllo del traffico aereo con seri problemi per la sicurezza. E perfino gli hacker possono metterci lo zampino! 

https://www.skybrary.aero/index.php/Transponder_failure_types

I transponder sono senza dubbio preziosi per la sicurezza, ma non hanno mai messo del tutto al riparo gli aerei civili e militari dagli errori accidentali e dal "fuoco amico". Il caso di cui parliamo non è nemmeno il più tragico e più grave. Un errore e una figuraccia analoga o peggiore la fecero proprio gli americani e proprio a danno degli iraniani (guarda caso!) il 3 luglio 1988, quando si verificò l'ottavo incidente aereo di sempre per numero di vittime. L'incrociatore Vincennes della US Navy, che operava nello Stretto di Hormuz (si era sul finire della guerra tra Iran e Iraq), abbatté con un missile il volo Iran Air 655 con 290 persone a bordo. Morirono tutte. Il grosso Airbus di linea, pur avendo un'apertura alare 4 volte maggiore e pur essendo in fase di ascesa, e non in picchiata e in attacco, fu scambiato per un F-14 dell'aviazione militare iraniana. Eppure l'incrociatore disponeva di un costoso sistema radar allora all'avanguardia e tuttora in uso. Inoltre il transponder dell'Airbus funzionava regolarmente come pure la radio di bordo che comunicava in inglese. Ad aggravare la posizione americana c'era inoltre la circostanza che la nave era in acque territoriali iraniane e l'aereo nello spazio aereo iraniano. Il governo americano si limitò a esprimere "rammarico" e a risarcire i parenti delle vittime per circa 200.000 dollari ciascuna, ma non espresse mai scuse formali all'Iran. Ora leggiti l'articolo e poi fammi sapere se fu un errore o una strage voluta:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Volo_Iran_Air_655

Oppure rimani in silenzio o parlaci delle fantasie galattiche di Freeman Dyson e dei romanzi e dei fumetti che hanno ispirato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

https://www.internazionale.it/notizie/2020/01/10/canada-iran-aereo-ucraino

Viene tradotto e riportato un articolo dell'Economist.

Capito, fosfy? Non stiamo parlando di infosannio. Stiamo parlando dell'Economist.

Ti produci in tripli salti mortali carpiati all'indietro, tirando in ballo perfino le tempeste solari, per giustificare uno Stato criminale. Ovviamente spari una quantità industriale di balle.

Secondo l'Economist (non infosannio, NdA)

"il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica, la principale forza militare iraniana, dispone di alcuni Sa-15 nella sua rete di difesa aerea, autonoma rispetto al sistema dell’esercito regolare, spiega in una nota di ricerca Ihs Markit, un’azienda che fornisce analisi militari e geopolitiche...

Che un aereo passeggeri, come sembra, sia diventato un obiettivo militare è un errore stupefacente, dice Justin Bronk del centro studi londinese Royal united services institute. Questi sostiene che l’aereo era decollato da Teheran a bassa velocità e stava trasmettendo un codice transponder radar ordinario, visibile quindi agli occhi dei responsabili della difesa aerea... l’Sa-15 è un “moderno sistema dotato di apparecchiature per il collegamento dati che avrebbe dovuto consentire al personale di difesa di avere un quadro chiaro del traffico aereo che li circondava”. Il sistema avrebbe dovuto avere accesso alla velocità, alla rotta e all’orientamento della sua posizione, sostiene Bronk, il che avrebbe dovuto chiarire che si trattava di un velivolo civile".

Passaci in linea i pizzaioli di Michele. Sicuramente sapranno scrivere qualcosa che sia più sensato delle caxxate che ti ostini a scrivere.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

X Sauro24. Non hai risposto alle mie semplicissime domande. Te le riformulo. 

1) Pensi che le 290 vittime dell'Airbus di linea iraniano, abbattuto nel 1988 nello spazio aereo iraniano da un missile lanciato da un incrociatore americano in acque territoriali iraniane, morirono per un errore accidentale o per un fatto intenzionale? 

2) Che interesse aveva il regime di Teheran a compiere intenzionalmente un barbaro atto di terrorismo e una strage di 176 civili, per lo più iraniani, gettando olio sul fuoco in un delicatissimo frangente sul piano internazionale e su quello interno?

Il popolo iraniano non ha l'anello al naso ma una civiltà e una cultura plurimillenarie. Quel tragico errore è bastato per trasformare le manifestazioni di piazza contro l'America in manifestazioni contro il regime. E contro lo stesso capo supremo Khameney, accusato di essere un "bugiardo" (accusa tremenda per un ayatollah) e invitato esplicitamente a lasciare il potere. 

https://www.telegraph.co.uk/news/2020/01/11/iran-protesters-take-streets-shooting-ukrainian-airliner/?li_source=LI&li_medium=li-recommendation-widget

Figuriamoci cosa succederebbe in Iran se ci fossero le prove di un atto di terrorismo di Stato anziché di una bugia di Stato durata tre giorni! 

Anche sul Telegraph compare un articolo dell'esperto da te citato, Justin Bronk, il quale nel titolo si chiede: "Cosa è successo al volo PS752? E nella risposta propende decisamente per la tesi dell'ERRORE UMANO. "Una decisione avventata da parte di personale male addestrato della difesa iraniana". 

https://www.telegraph.co.uk/news/2020/01/10/badly-trained-iranian-defence-team-could-have-made-mistakes/

Parole chiare e inequivocabili che avvalorano la tesi condivisa dal Pentagono, dal governo canadese e da quello ucraino. Ma non da Sauro24, il nostro esperto di transponder, ATC e protocolli IFF, diplomato alla scuola di Wikipedia.

Secondo il generale iraniano a capo della difesa antiaerea, "il Boeing 737-800 è stato scambiato per un missile cruise americano, l'operatore aveva solo 10 secondi per decidere".

https://www.corriere.it/esteri/20_gennaio_11/teheran-proteste-aereo-caduto-iran-ae9989cc-348c-11ea-b847-bfc302fe3f26.shtml 

Temo che quell'operatore male addestrato e forse lo stesso generale rischino la pena di morte. Il nostro Sauro24 rischia, anzi ha già rimediato, solo l'ennesima figuradicacca. 

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che un aereo passeggeri, come sembra, sia diventato un obiettivo militare è un errore stupefacente, dice Justin Bronk del centro studi londinese Royal united services institute. Questi sostiene che l’aereo era decollato da Teheran a bassa velocità e stava trasmettendo un codice transponder radar ordinario, visibile quindi agli occhi dei responsabili della difesa aerea... l’Sa-15 è un “moderno sistema dotato di apparecchiature per il collegamento dati che avrebbe dovuto consentire al personale di difesa di avere un quadro chiaro del traffico aereo che li circondava”. Il sistema avrebbe dovuto avere accesso alla velocità, alla rotta e all’orientamento della sua posizione, sostiene Bronk, il che avrebbe dovuto chiarire che si trattava di un velivolo civile".

L'autorevolissimo Economist è categorico al riguardo. Proprio perché i tempi di reazione sono estremamente ridotti occorre ridurre a zero la possibilità di errore.

Le balle inventate dal panzanaro seriale fosforo31 per giustificare uno Stato criminale non reggono, a meno di scomodare l'ipotesi dei dilettanti allo sbaraglio che abbiano sparato a casaccio.

Invito nuovamente il cazzaro seriale fosforo31 a dare la linea ai pizzaioli di Michele. Sicuramente sapranno scrivere qualcosa che sia più sensato delle caxxate che il panzanaro seriale si ostina a scrivere.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963