Un po’ di vergogna , ....mai ??

Si da il caso che qualcuno interpreti le critiche di Italia Viva al RdC come pura contrarietà a misure di contrasto alla povertà, bollandole come di destra e neoliberiste come fa una certa “sinistra”.  Ciò denota un avanzato stato di incialtronimento culturale. Quando poi si fa riferimento a categorie quali l’insensibilità sociale verso gli ultimi o addirittura alla malvagità d’animo, si scade nel ridicolo della subalternità a modelli che con la sinistra non c’entrano niente. Ma proprio niente di niente !! 
Non a caso questa presunta insensibilità fu il messaggio che la parte conservatrice del gruppo dirigente del PD ( la Ditta), trasmise alla parte criptogrillina di quel partito, per contrastare le politiche di Renzi, considerato un usurpatore democristiano, un berlusconiano di complemento ( anzi , il nipotino ), un destro neoliberista. La prova, dissero, sta nel fatto che non si è occupato dei poveri. Ah siii ?? Nel 2014, quando Renzi , anche con il voto della “sinistra” del PD ,  va al governo, l’Italia viaggia in piena recessione col – 0,2% del Pil. Non c’erano risorse, tanto è vero che Letta ( quello bravo e quasi Comunista, ahahahaha ) , lascia in bilancio 20 milioni per il contrasto alla povertà. Quando Renzi va via, dopo soli 1000 giorni e aver portato il Pil al + 1,6%, in bilancio lascia 2 miliardi, dopo averne trasferiti oltre 20 dalle fasce più alte a quelle più basse. Mance, dissero i tupamaros . La voce riecheggiò fino al golfo di Surriento e perfino in qualche stalla veneta.   Andiamo avanti : Il governo Gentiloni avvia, con ritardo, il Reddito di Inclusione che prevede un meccanismo semplice di accertamento, demandato ai Comuni, che già dispongono di una buona parte dei dati e in pochi mesi vengono assegnati oltre 500mila contributi con una media di circa 400euro/mese. Se il PD avesse governato ancora dopo il 2018 l’impegno era di allargare la platea e aumentare gli importi, considerando che la macchina organizzativa rispondeva positivamente. Ma la damnatio memoriae doveva colpire, azzerare, cancellare. Così come sono stati cancellati i dati degli altri provvedimenti che, secondo Eurostat e Osce mai smentiti dalle prefiche di “sinistra”, certificano che nel triennio 2015/2017 in Italia ben 3milioni di persone sono uscite dalla soglia della povertà assoluta. Siete sbalorditi, vero ?? Cercatevi i dati, sono pubblicati, e smentiteli se ne siete capaci.
Ma allora perché avete perso? Ci chiedono con aria ebete Cazzari napoletani e Archibugiatori in spe ?? La risposta c’è, ma non la do. Questa volta  non voglio essere volgare.  Nel prossimo aprile uscirà il rapporto decennale (‘10/’19) del Censis sulla povertà in Italia e molti, stando alle indiscrezioni, avranno sorprese. Soprattutto quelli che, per un furore idelogico malinteso e malriposto, hanno preferito mandare il Paese in vacca piuttosto che lasciarlo progredire in mano a un Caudillo usurpatore democristiano, un berlusconiano di complemento, un destro neoliberista e , naturalmente un Leopoldino antipatico  con un  carattere di mer da che compra le case senza avere un euro sul conto ( 800.000 euro dichiarati , 400.000 euro di imposte pagate. Giggino quando ci comunica i suoi dati ??). 
Non ci spiegano questi gran rivoluzionari che inneggiano a Mattarella (ma vah , un Dc doc) che Renzi per imporlo come Presidente non ha ceduto a Berlusconi (altro che patto del Nazareno, nda) e come mai abbia sfidato il mondo cattolico conservatore chiedendo e rischiando la fiducia al suo governo per far passare la legge sulle unioni civili . “Ce ne ricorderemo” scrissero al Circo Massimo. E questi idio ti se lo sono ricordati. Tutti insieme !!  Destra e Sinistra unite nella lotta . “ el pueblo umido jamas sarà vencido “ cantavamo tutti insieme D’Alema , Berlusconi , Salvini , Bersani , la Meloni, De Magistris, Forza Nuova e Zavrebelsky .  Oggi, le testedimimk , ops , gli sfrontati, fanno la predica ideologica e moralistica perché Italia Viva dice che il RdC è un fallimento e bisogna tornare a un meccanismo tipo quello del RdI e investire di più nel lavoro. Ma non dicono questo, preferiscono dire che i Leopoldini sono malvagi coi poveri, perché sarebbero di destra e neoliberisti. Un po’ di vergogna , ...mai ??   Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Erano gli anni in cui, grazie a Leopoldino potevamo ridurre gli orari di lavoro senza diminuire salari e stipendi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh certo !! Si penta delle sue archibugiate !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giuro! Non userò più l'archibugio contro di lui, userò un drone con colubrina.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963