PAROLE MAI PRONUNCIATE DAL COSO EX MINISTRO....

Niente  il  coso   i  suoi  discorsi   finivano  sempre   sugli immigrati  unici delinquenti , razzismo  fascismo e  mafie   sconosciuti  per  lui...

Poteva limitarsi ad esprimere una generica solidarietà e qualche vaga promessa ad Arturo Scotto dopo il vile agguato squadrista di Capodanno. Come tante volte prima di lei. Ma la ministra Luciana Lamorgese è andata oltre.

“Esprimo una forte condanna contro qualsiasi comportamento violento e rigurgito antisemita - ha aggiunto - Occorre agire con fermezza e determinazione per contrastare ed isolare tutte le manifestazioni di odio e razzismo ed estremismi che non possono essere in alcun modo tollerati in una società civile e sui quali non si deve tacere ma trovare sempre il coraggio di denunciare”.

Poche parole. Ferme. Istituzionali. Chiarissime.
Sembra scontato. Ma da quanto tempo era che attendevamo che un ministro degli Interni pronunciasse insieme e ad alta voce quelle parole tutte insieme: odio, razzismo, estremismo, antisemitismo. Che promettesse di combatterle, invece di negarle. Che le mettesse nel mirino, invece di proteggerle, giustificarle, nasconderle sotto il tappeto.

Di questi tempi, una rivoluzione. Grazie ministra, siamo con lei. Solo questo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963