Grazie, Sig. Benetton

Un altro regalo ai liguri da parte del sig. Benetton.....

A quando una nuova tragedia ?

 

Genova. Una parte della volta del soffitto di una galleria della A26 è crollato al suolo, sulla carreggiata sud, quella in direzione Genova.

Il tratto di A26 tra Masone e il Bivio con l’A10 è quindi al momento chiuso al traffico, con conseguenti disagi sulla circolazione per chi viaggia verso Genova e Savona. Secondo quanto comunicato da Autostrade per l’Italia si tratterebbe della galleria Bertè, e a crollare sarebbe stata una “ondulina e alcune parti dell’intonaco a cui era collegata, le cui cause sono in corso di accertamento”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

19 messaggi in questa discussione

Ho visto le immagini, è un miracolo se non è morto nessuno. Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sul livello di servilismo, ma che dico, di prostituzione, raggiunto della politica italiana prima dell'arrivo dei 5Stelle, questi gestori di autostrade dovrebbero aprirgli gli occhi. In qualsiasi paese serio, altro che revoca della concessione: questi signori  sarebbero già dietro le sbarre e avrebbero buttato le chiavi. Mentre in Italia hanno 2/3 o quasi del parlamento a fargli da scudo umano. Spero che la revoca sia calendarizzata per i primi dell'anno. Così scopriremo da che parte sta veramente Zingaretti: dalla parte degli italiani o dalla parte di chi lucra sulla pelle degli italiani. Dove stanno la destra e gli italomorti lo sappiamo già. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora dopo il crollo del ponte sul Polcevera ci si accorge che la manutenzione della cosa pubblica è trascurata perciò bisogna trovare un capro espiatorio è sembra sia già stato individuato d'altra parte quando sono state fatte le concessioni i governi di allora si sono guardati bene di scrivere sui contratti queste clausole … ora ne paghiamo le conseguenze , ma questo vale per le autostrade, per le ferrovie, per le poste, per l'energia elettrica, sfruttano per guadagnare senza investire per il rinnovamento e la sicurezza questo è la privatizzazione ….. Servilismo be attualmente la politica di adesso è un copia incolla della politica di qualche anno fa non è cambiato nulla anzi : la pressione fiscale che si era promesso di abbassare è aumentata ( sono state introdotte nuove tasse) , ora sembra che anche l'acqua sia un bene di lusso ,la sanità è a rotoli, e il gov non sta facendo nulla, mancavano posti di lavoro, e continuano a mancare, nelle scuole si insegnavano corbellerie ma il programma non è cambiato.. che problemi ha risolto il gov. finora? vuole risolvere il problema della giustizia ? tira fuori una legge che non sta ne in cielo ne in terra …. quando al posto dei clandestini c'erano i terroristi e le carceri erano piene per svuotarle e tirare fuori quei bei elementi qualcuno pensò alla prescrizione … ora che il problema non c'è più e i terroristi se ne sono andati togliamo la prescrizione …. ora che per molti corrotti di anni fa sia filato tutto liscio … per i fallimenti, capitali all'estero, e quant'altro … lì la prescrizione andava bene …. adesso no non va più bene …. questo è il problema? ma che ne dite di aggiungere qualche tribunale in più? così si arriva ad un giudizio giusto in tempo? che ne dite di rivedere il codice penale e civile che è pieno zeppo di leggi e controleggi  spazzatura ? che ne dite delle belle parcelle che costano al privato cittadino chi si deve difendere? forse avrete sentito parlare della parcella di Cogne ….. ma non vi credete gli importi sono quelli …. tanto la costituzione è stata fatta per essere violata ,  

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Forse bisognerebbe parlare del sistema occulto del finanziamento dei partiti che c'è stato in Italia per decenni e decenni, c'era chi riceveva i soldi da Mosca, chi si arrangiava chiedendo sussidi estero su estero da varie aziende che avevano il brutto vizio di finanziare tutti i partiti dell'arco costituzionale (che interesse avevano a farlo? quali ritorni avevano? ) chi pretendeva tangenti dalle ditte che vincevano gli appalti.. e chi vinceva gli appalti per rientrare cosa faceva?  avete mai sentito parlare del cemento depotenziato?  il cemento depotenziato in un primo momento funziona, sembra tutto normale i viadotti reggono poi passano gli anni e i nodi vengono al pettine  e temo che non si possa fare più niente verso quelli che costruirono quelle opere, probabilmente quelle aziende ufficialmente hanno chiuso, i responsabili non ci sono più... quello che resta sono solo le macerie,     macerie fisiche e macerie morali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cos'è il cemento depotenziato sig Etrusco?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Cos'è il cemento depotenziato sig Etrusco?

quando si fa un qualunque  pilone c'è una certa percentuale di profilati in ferro e nell'impasto c'è  una certa percentuale di rena e una certa percentuale di cemento; visto che il cemento costa più della rena mettere meno cemento e più rena e mettere meno ferro, si chiama risparmiare e fare  cemento depotenziato,  ovviamente il pilone regge perché quando viene progettato viene calcolato in modo che teoricamente possa sopportare un peso superiore a quello che effettivamente dovrà sopportare quindi nel breve periodo non succede niente, chi l'ha costruito ha tutto il tempo di chiudere, di fallire, di scomparire,   poi gli anni passano e il cemento depotenziato inizia a sbriciolarsi a fare emergere il ferro all'interno e quello che accade lo sappiamo tutti

adesso ha capito sig ahaha  cos'è il cemento depotenziato?  e quali conseguenze hanno provocato nel corso dei decenni certi finanziamenti ai partiti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

quando si fa un qualunque  pilone c'è una certa percentuale di profilati in ferro e nell'impasto c'è  una certa percentuale di rena e una certa percentuale di cemento; visto che il cemento costa più della rena mettere meno cemento e più rena e mettere meno ferro, si chiama risparmiare e fare  cemento depotenziato,  ovviamente il pilone regge perché quando viene progettato viene calcolato in modo che teoricamente possa sopportare un peso superiore a quello che effettivamente dovrà sopportare quindi nel breve periodo non succede niente, chi l'ha costruito ha tutto il tempo di chiudere, di fallire, di scomparire,   poi gli anni passano e il cemento depotenziato inizia a sbriciolarsi a fare emergere il ferro all'interno e quello che accade lo sappiamo tutti

adesso ha capito sig ahaha  cos'è il cemento depotenziato?  e quali conseguenze hanno provocato nel corso dei decenni certi finanziamenti ai partiti?

Non e’ proprio così : nel cemento depotenziato la quantità del ferro e’ paritaria a quella impiegata nel cemento armato . Purtroppo e’ il posizionamento del ferro , diverso da quello posizionato nel cemento armato , che crea grossi problemi e che favorisce una corrosione più rapida del ferro stesso perché mancante di agente alcalino presente nel cemento armato .  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra di aver capito che non è il cemento ad essere depotenziato ma il calcestruzzo, sig etrusco.

Io sono ignorante, ma qualche mc di calcestruzzo lo ho impastato anch'io, e so che a parità di inerti (sabbia e ghiaia) e di armatura in ferro, a rendere più o meno robusto il calcestruzzo è la quantità di cemento usato.

Quindi, a mio modesto parere, non è il cemento ad essere depotenziato ma il calcestruzzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi sembra di aver capito che non è il cemento ad essere depotenziato ma il calcestruzzo, sig etrusco.

Io sono ignorante, ma qualche mc di calcestruzzo lo ho impastato anch'io, e so che a parità di inerti (sabbia e ghiaia) e di armatura in ferro, a rendere più o meno robusto il calcestruzzo è la quantità di cemento usato.

Quindi, a mio modesto parere, non è il cemento ad essere depotenziato ma il calcestruzzo.

Vada su Google e digiti cemento depotenziato  e vedrà che il termine è comunemente usato per indicare truffe nella composizione di quello che viene messo dentro i piloni;   vuole usare il termine calcestruzzo depotenziato?  non mi sembra che cambi niente,  dopo qualche decennio il ferro si scopre il cemento o se preferisce il calcestruzzo si sbriciola e quello che avviene o può avvenire lo sappiamo tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora dopo il crollo del ponte sul Polcevera ci si accorge che la manutenzione della cosa pubblica è trascurata perciò bisogna trovare un capro espiatorio è sembra sia già stato individuato d'altra parte quando sono state fatte le concessioni i governi di allora si sono guardati bene di scrivere sui contratti queste clausole … ora ne paghiamo le conseguenze , ma questo vale per le autostrade, per le ferrovie, per le poste, per l'energia elettrica, sfruttano per guadagnare senza investire per il rinnovamento e la sicurezza questo è la privatizzazione ….. Servilismo be attualmente la politica di adesso è un copia incolla della politica di qualche anno fa non è cambiato nulla anzi : la pressione fiscale che si era promesso di abbassare è aumentata ( sono state introdotte nuove tasse) , ora sembra che anche l'acqua sia un bene di lusso ,la sanità è a rotoli, e il gov non sta facendo nulla, mancavano posti di lavoro, e continuano a mancare, nelle scuole si insegnavano corbellerie ma il programma non è cambiato.. che problemi ha risolto il gov. finora? vuole risolvere il problema della giustizia ? tira fuori una legge che non sta ne in cielo ne in terra …. quando al posto dei clandestini c'erano i terroristi e le carceri erano piene per svuotarle e tirare fuori quei bei elementi qualcuno pensò alla prescrizione … ora che il problema non c'è più e i terroristi se ne sono andati togliamo la prescrizione …. ora che per molti corrotti di anni fa sia filato tutto liscio … per i fallimenti, capitali all'estero, e quant'altro … lì la prescrizione andava bene …. adesso no non va più bene …. questo è il problema? ma che ne dite di aggiungere qualche tribunale in più? così si arriva ad un giudizio giusto in tempo? che ne dite di rivedere il codice penale e civile che è pieno zeppo di leggi e controleggi  spazzatura ? che ne dite delle belle parcelle che costano al privato cittadino chi si deve difendere? forse avrete sentito parlare della parcella di Cogne ….. ma non vi credete gli importi sono quelli …. tanto la costituzione è stata fatta per essere violata ,  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora fino ad un 'pò di tempo fa in Italia si producevano vari tipi di cemento il 325, 425 _475 il 475-525 il 525 -575, il 620-625 fino al 735 Kg su cm2 ora la famosa Europa ha stabilito che non si dovevano più utilizzare quei cementi ma solamente il cemento depotenziato che equivale circa al nostro più scarso 325 che si utilizzava per i muri e tramezzi in mattoni o per intonaco … l'Europa ci ha imposto di utilizzarlo anche per le altre costruzioni … è questi sono i risultati … con tanto di ponte stradale caduto su un auto dei carabinieri … se poi al cemento depotenziato si aggiungono le belle intenzioni di guadagno di certi faccendieri va da se che noi utenti corriamo rischi ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Vada su Google e digiti cemento depotenziato  e vedrà che il termine è comunemente usato per indicare truffe nella composizione di quello che viene messo dentro i piloni;   vuole usare il termine calcestruzzo depotenziato?  non mi sembra che cambi niente,  dopo qualche decennio il ferro si scopre il cemento o se preferisce il calcestruzzo si sbriciola e quello che avviene o può avvenire lo sappiamo tutti

Mi perdoni sig etrusco,

Google o chi per esso può dire ciò che vuole, ma se lei in un mc di inerti ci mette due sacchi di cemento anziché cinque sacchi otterrà un calcestruzzo inferiore a quello con cinque sacchi.

Non penso che un sacco di cemento sia depotenziato, due sacchi non lo siano e tre lo siano ancora meno quindi è il calcestruzzo ad essere depotenziato, non il cemento.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Google o chi per esso può dire ciò che vuole, ma se lei in un mc di inerti ci mette due sacchi di cemento anziché cinque sacchi otterrà un calcestruzzo inferiore a quello con cinque sacchi

Diciamo che se si mettono due sacchi anziché cinque si risparmia e con parte di quei soldi  risparmiati si può pagare la tangente al partito o al politico che ti ha fatto vincere quell'appalto.. se si facessero carotaggi a tutti i viadotti, ponti gallerie esistenti in Italia e si esaminasse chimicamente  la percentuale di cemento effettivamente presente  chi sa quante "sorprese" si troverebbero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok  cemento   depotenziato  o calcestruzzo   depotenziato non  cambia  il fatto ,  ma  è  chi lo  ha  prodotto   e  usatoa  cambiare l'esito e  chi  è il   colpevole  ?   Ora  se  non erro  non  erano  i  Benetton  a gestire  quando  è  stato  usato o  sbaglio  ?  La  manutenzione   come  poteva  essere   svolta   sulle  volte   della  galleria  o  di tutte  le  gallerie   ivi  compresa   quella  crollata  in  Veneto (  leghista   da  sempre  )   ma  su  questo  fatto   nessuno  ha  osato  proferire   parola . Comunque   visto   che  si  tirano  in  ballo  finanziamenti e  concessioni date   ricordo   che   i  partiti  foraggiati  dai  benetton   sono  quelli  di  destra  li  stessi  che  hanno dato a  piene   mani  quelle  concessioni  oggi  tanto  contestate .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chissà  perché  su  questo fatto  è  passato  tutto  in    silenzio  nessun  accanimento   strano  vero  ?

http://www.vicenzatoday.it/cronaca/pedemontana-crolla-la-volta-di-una-galleria-a-castelgomberto-rischio-altissimo.html

Pedemontana-crolla la volta di una galleria a Castelgomberto: "Rischio altissimo"
 

Pedemontana, crolla la volta di una galleria a Castelgomberto: "Rischio altissimo"

Il fondo del torrente Poscola e oltre 40 metri di argine sono piombati 25-30 metri più in basso alla base del tunnel di quasi 7 km, il più grande della della Montecchio-Spresiano. Nessun ferito


 

Potrebbe interessarti: http://www.vicenzatoday.it/cronaca/pedemontana-crolla-la-volta-di-una-galleria-a-castelgomberto-rischio-altissimo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VicenzaToday/212021655498004

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Evidente che si parla di calcestruzzo e non di cemento per il semplice fatto che il cemento è una componente del calcestruzzo.

Il calcestruzzo che, contrariamente a quello che si può pensare, è importante nel cemento armato quanto il ferro, è costituito da cemento, sabbia, ghiaia e pietrisco nella opportuna granulometria e acqua.  Secondo la tecnica costruttiva, per un metro cubo di calcestruzzo dovrebbero essere utilizzati 3 qli di cemento, 0,4 MC di sabbia, 0,8 MC di ghiaia e pietrisco e 120 litri di acqua.

Importantissimo anche il rapporto acqua/cemento. Più il calcestruzzo è diluito, più facilmente è lavorabile ma perde di consistenza. Il rapporto ideale sarebbe pari a 25 litri di acqua ogni quintale di cemento ma, a quel punto, il calcestruzzo sarebbe impossibile fa impastare per cui si utilizzano 120 litri d'acqua ogni 3 qli di cemento. Altro elemento importante è il copriferro. Per la precisione, lo spessore di calcestruzzo che ricopre i ferri, che dovrebbe essere di 3 cm ma che dovrebbe tenere conto anche della situazione ambientale per cui potrebbe rendersi necessario aumentarne lo spessore.

Quelli che poi è più importante di tutto è la cosiddetta resistenza caratteristica a compressione perché si è sempre fatta l'ipotesi (adesso non del tutto) che il calcestruzzo sia come la pietra e resista solo agli sforzi di compressione e non sopporti sforzi di trazione, che invece vengono assegnati in maniera esclusiva al ferro.

Pertanto, soprattutto per strutture importanti, la normativa impone che vengano previsti dei provini in determinati numeri a seconda del getto di calcestruzzo e che poi siano mandati a istituti preposti e sottoposti a compressione dopo 28 giorni. Ovviamente i risultati devono essere superiori o almeno uguali alla resistenza caratteristica prevista in progetto e questi risultati devono essere poi verificati quando un'opera viene collaudata.

Personalmente non ho mai chiesto che venga rispettata la composizione. Possono realizzare il calcestruzzo come gli pare, l'importante è che mi venga garantita, certificata (e poi anche verificata) la resistenza caratteristica per il semplicissimo fatto che, se quel dato di partenza non viene rispettato, qualunque calcolo in cemento armato è fasullo e solo teorico. 

Ci sono poi tanti altri fattori di cui tener conto ma questi sono i principali. 

Dopo di che, se si fanno le cose a umma umma e non si fanno i controlli previsti dalla normativa, tutti i discorsi cadono ma....la colpa è sempre di qualcuno.

Rimane poi un'altra cosetta importante che prima era prevista solo per opere molto importanti e che ora è sempre prevista nei progetti esecutivi: il piano di manutenzione.

Col piano di manutenzione infatti vengono indicate quelle che dovrebbero essere le opere di manutenzione ordinarie e straordinarie e la scansione dei tempi in cui si prevede debbano essere eseguite.

Questo naturalmente in fase progettuale e per la ovvia ragione che nessuna struttura è infinita. Se poi, siccome costano, le indicazioni non vengono rispettate....questa è tutta un'altra storia.

Modificato da ildi_vino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, pm610 ha scritto:

Chissà  perché  su  questo fatto  è  passato  tutto  in    silenzio  nessun  accanimento   strano  vero  ?

http://www.vicenzatoday.it/cronaca/pedemontana-crolla-la-volta-di-una-galleria-a-castelgomberto-rischio-altissimo.html

Pedemontana-crolla la volta di una galleria a Castelgomberto: "Rischio altissimo"
 

Pedemontana, crolla la volta di una galleria a Castelgomberto: "Rischio altissimo"

Il fondo del torrente Poscola e oltre 40 metri di argine sono piombati 25-30 metri più in basso alla base del tunnel di quasi 7 km, il più grande della della Montecchio-Spresiano. Nessun ferito


 

Potrebbe interessarti: http://www.vicenzatoday.it/cronaca/pedemontana-crolla-la-volta-di-una-galleria-a-castelgomberto-rischio-altissimo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VicenzaToday/212021655498004

 

Pedemontana-crolla la volta di una galleria a Castelgomberto: "Rischio altissimo"
„La situazione è apparsa subito gravissima, dato il nervosismo delle maestranze e dei tecnici che tentavano di impedirci di documentare lo stato dei fatti. Le discussioni con gli espropriati delle aree a confine non ancora pagati, erano pesanti. Ma ora la SIS occuperà nuove aree per rimediare a un grave danno che il suo cantiere ha provocato a tutta l'area intorno. Inutile il tentativo dei tecnici di nascondere e minimizzare la realtà e l'evidenza dei fatti che apparivano dagli argini del Torrente Poscola. “
 

Potrebbe interessarti: http://www.vicenzatoday.it/cronaca/pedemontana-crolla-la-volta-di-una-galleria-a-castelgomberto-rischio-altissimo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VicenzaToday/212021655498004

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La domanda sorge spontanea:

Quali sono le prescrizioni per la manutenzione del tunnel sotto la Manica e chi è incaricato ad eseguirle?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

La domanda sorge spontanea:

Quali sono le prescrizioni per la manutenzione del tunnel sotto la Manica e chi è incaricato ad eseguirle?

Domanda spontanea e lecita a cui è difficile dare risposta in mancanza di elementi certi. Forse neanche il Kompagno Director, a cui non sfugge nulla, è in grado di essere esauriente in merito. Anche se non è detto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il sig Frizz ha una soluzione per tutte le eventualità, l'importante è che non gli costi nulla, sig ildi_vino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963