Io qualcosa avevo detto , eh ??

 
Il 20/12/2019 in 11:19 , mark222220 ha scritto:

All’alba di ieri si sono mossi 3mila carabinieri dei Ros, con l’ausilio d’un reggimento di paracadutisti  degli squadroni aviotrasportati, reparti mobili, mezzi di unità aerei edunità cinofile in un’operazione di guerra contro la ‘ndrangheta. 330 arresti, quasi 500 indagati, un’impresa colossale. L’augurio è che questa impresa, coordinata dalla Dda di Catanzaro, riesca a colpire con fermezza la ‘ndrangheta. Certamente in Calabria operazioni di questo tipo non sono una novità, come nuovo non è il dottor Nicola Gratteriche, negli ultimi 30 anni, ha avuto quasi sempre un ruolo di primissimo piano. E anche stavolta è stato lui a ordinare la retata

Sui risultati delle operazioni precedenti è lecito avere qualche riserva anche perché quasi tutte hanno dei tratti in comune: un grande dispiegamento di militari, centinaia di arresti, la presenza di qualche personaggio noto, quasi per dare un pizzico di sale a una minestra altrimenti insapore. Poi una raffica di assoluzioni con relativi risarcimenti per ingiusta detenzione. 

  • L’OPERAZIONE ‘MARINE’ – Furono più di un migliaio i carabinieri che la notte del 12 novembre del 2003 circondarono Platì – piccolo paese di tremila anime in provincia di Reggio Calabria – arrestando centinaia di persone. Fu un’operazione di guerra lampo con porte forzate, donne imploranti, bambini in pianto. E poi una lunga catena di ammanettati tra cui il sindaco del paese, il medico, lo “scemo” del villaggio, a cui i compaesani per calmarlo raccontarono la pietosa bugia che lo avrebbero portato in pellegrinaggio da Padre Pio. 
     

L’operazione “Marine” – si chiamava così – non solo tenne le prime pagine dei giornali nazionali per diversi giorni: ne parlarono anche i giornali stranieri, tra cui il New York Times e la Bbs. Le sentenze si incaricarono di ridimensionare la portata dell’operazione Marine, tant’è che le condanne furono appena 3 (tre: tre su centododici, un po’ meno del 2%) mentre gran parte degli imputati furono prosciolti già nella fase delle indagini preliminari. 

IL CASO STILARO – Un’eccezione? Direi la normalità, almeno in Calabria. Qualche tempo prima di “Marine” sulla Locride s’era scatenata l’operazione Stilaro. Anche in questo caso ci furono titoli di prima pagina sui giornali nazionali: arrestati i sindaci di Camini e Monasterace e con loro il più importante floricoltore calabrese, l’olandese Von Zanten, e poco meno di cento persone assicurate alla patrie galere. 

Anche in questo caso ci furono le dichiarazioni ufficiali del dottor Gratteri ma le sentenze ebbero l’efffetto di demolire quasi per intero l’impianto accusatorio.  I sindaci coinvolti non arrivarono a processo perchè la loro posizione fu stralciata e archiviata già nella fase delle indagini preliminari. Il sindaco di Camini, un vecchio maestro elementare, restò profondamente segnato dalla vicenda sino alla morte. 

L’arresto dell’imprenditore olandese Von Zanten, poi prosciolto, ebbe come logica conseguenza la crisi delle sue aziende, allora all’avanguardia. E assolti furono la stra- grande maggioranza degli imputati. 

GLI ALTRI ‘PRECEDENTI’ – Tra un’inchiesta e l’altra non c’è il vuoto ma “Circolo Formato”; “Jonica Agrumi”; “Asl Siderno” e poi una infinità di operazioni con le reti a strascico destinate a restare quasi sempre vuote. C’è stata la richiesta di mandare a processo 500 (ripeto cinquecento) tra amministratori e funzionari dei Comuni della Locride tutti regolarmente respinti dal Gup.

GRATTERI “IL NUOVO FALCONE” – L’ultima impresa in ordine di tempo è “Stige”, che all’alba del 9 gennaio 2018 ha visto mille carabinieri sguinzagliati nella provincia di Crotone per mettere le manette ai polsi di 169 persone. Il dottor Gratteri la definì “La più grande operazione degli ultimi 23 anni”, così come quella di oggi è stata definita “la più grande operazione dopo quella che ha portato al maxi processo di Palermo”. Tradotto: Gratteri è il nuovo Falcone. Parola di Gratteri

A parte “Palermo”, c’è da prendere atto che il numero di assoluzioni, in abbreviato, degli imputati arrestati nell’operazione Stige si aggira sul 40%, non possiamo che augurarci che in quella odierna gli innocenti coinvolti siano di meno. 

L’ULTIMA RETATA – Infine, nell’operazione della notte scorsa sono stati coinvolti anche alcuni “politici” ma sarebbe giusto ricordare che il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, è stato quattro mesi in esilio tra le montagne di San Giovanni in Fiore per un provvedimento adottato dalla procura di Catanzaro e che la Corte di Cassazione ha giudicato illegittimo perché viziato da “pregiudizio “. 

LA CALABRIA COME UNA GRANDE CASERMA – Quella a cui abbiamo appena accennato è una lunga storia su cui riflettere, ma una cosa è certa: le grandi operazioni di cui abbiamo parlato non hanno sconfitto la ‘ndrangheta anzi le hanno consentito di crescere sino a diventare la setta criminale più ricca e agguerrita di Europa. Nello stesso tempo ha trasformato la Calabria in una grande caserma in cui non sembra esserci grande rispetto per lo Stato di diritto e per la libertà delle persone.               I.A.

L’avevo detto , eh ?? 

 
CRONACA
27/12/2019 10:18 CET | Aggiornato 4 ore fa

"Inchieste evanescenti": il procuratore generale di Catanzaro, Lupacchini, attacca Gratteri

Il magistrato antimafia non replica. Il pg del capoluogo calabrese: "Non mi ha informato". I togati di Area al Csm chiedono di aprire una pratica nei suoi confronti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

Chi l'avrebbe detto: Gratteri più pericoloso dell'andrangheta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Chi l'avrebbe detto: Gratteri più pericoloso dell'andrangheta.

Condivido la battuta. Ricordando però che Giovanni Falcone attribuiva grandissima importanza ai riscontri oggettivi delle dichiarazioni dei pentiti. In assenza dei riscontri si rischiano figuracce alla "caso Tortora", che finiscono per portare acqua agli amici degli amici.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Chi l'avrebbe detto: Gratteri più pericoloso dell'andrangheta.

Questo lo dice lei , sig Sancho . Lo dice e conferma quanto sia meritata la sua fama di mungitore e ramazzatore di stalle. Io volevo solo far intendere che , purtroppo , anche Gratteri, spesso, si va ad aggiungere a quei Magistrati italici a cui piace molto la spettacolarizzazione “dell’impresa” , “l’enfatizzazione” dei mezzi e del numero degli uomini che vi hanno partecipato , per poi prendere atto  che ,stringi stringi, nella rete è rimasto ben poco che giustificasse tutta l’enfasi sopra descritta , che il GIP ,già in istruttoria,  fa cadere ed archivia gran parte del  provvedimento adottato e che quel poco rimasto viene assolto , nel processo , con oltre il 60% . Tutto qui e niente più , sig Sancho. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Questo lo dice lei , sig Sancho . Lo dice e conferma quanto sia meritata la sua fama di mungitore e ramazzatore di stalle. Io volevo solo far intendere che , purtroppo , anche Gratteri, spesso, si va ad aggiungere a quei Magistrati italici a cui piace molto la spettacolarizzazione “dell’impresa” , “l’enfatizzazione” dei mezzi e del numero degli uomini che vi hanno partecipato , per poi prendere atto  che ,stringi stringi, nella rete è rimasto ben poco che giustificasse tutta l’enfasi sopra descritta , che il GIP ,già in istruttoria,  fa cadere ed archivia gran parte del  provvedimento adottato e che quel poco rimasto viene assolto , nel processo , con oltre il 60% . Tutto qui e niente più , sig Sancho. 

Quindi, alla fine, ne fa una questione di produttività, di rapporto percentuale tra indagati e condannati?

Ma se su 500 arrestati, anche solo 5 malandrini finiscono in gattabuia, non si ritiene soddisfatto ?

Mi dica la giusta percentuale, che fa di un PM un Grande PM.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Quindi, alla fine, ne fa una questione di produttività, di rapporto percentuale tra indagati e condannati?

Ma se su 500 arrestati, anche solo 5 malandrini finiscono in gattabuia, non si ritiene soddisfatto ?

Mi dica la giusta percentuale, che fa di un PM un Grande PM.

Certo che lo sono . Lo sarei anche se i malandrini fossero 3. Io ho solo “condannato” la spettacolarizzazione della narrazione che , spesso ,  non risulta adeguata , per non dire largamente insufficiente , a quel che si e’ ottenuto rispetto a quel che si voleva ottenere . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e che quel poco rimasto viene assolto , nel processo , con oltre il 60% . Tutto qui e niente più , sig Sancho. 

******""""

Un 40% di condannati non le sembra un buon risultato sig maggiordomo?

Lei, contrariamente a Gratteri, per non rovinare l'argenteria metterebbe le posate di acciaio sulla tavola?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bell’esempio sig Sancho , bell’esempio !!  Quindi arguisco che ella , per uccidere un terrorista che si nasconde in un condominio , non ci penserebbe nemmeno un secondo a piazzare qualche chilo di tritolo per far saltare in aria il condominio ottenendo si la morte del terrorista , ma pure quella di qualche altra decina di incolpevoli persone .                               Lei , pur di avallare il comportamento di Gratteri , metterebbe il tritolo nel condomino ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Bell’esempio sig Sancho , bell’esempio !!  Quindi arguisco che ella , per uccidere un terrorista che si nasconde in un condominio , non ci penserebbe nemmeno un secondo a piazzare qualche chilo di tritolo per far saltare in aria il condominio ottenendo si la morte del terrorista , ma pure quella di qualche altra decina di incolpevoli persone .                               Lei , pur di avallare il comportamento di Gratteri , metterebbe il tritolo nel condomino ?? 

Non esageriamo sign. Mark.....Gratteri non ha mica ammazzato qualcuno !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Non esageriamo sign. Mark.....Gratteri non ha mica ammazzato qualcuno !!!

Certo . Ma nemmeno io ho messo in tavola le posate di ferro al posto di quelle d’argento marca Sambonet. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Certo . Ma nemmeno io ho messo in tavola le posate di ferro al posto di quelle d’argento marca Sambonet. 

Kazzi, che desco raffinato......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alle volte,  se nomini i ferri del mestiere ai maggiordomi, questi perdono il lume della ragione e danno da matto, sig cortomaltese.

Io per prendere un terrorista (ma stavamo parlando di andranghetisti) farei come Gratteri: quattro cordoni di carabinieri attorno al condominio, anziché uno solo.

Forse anche cinque cordoni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 28/12/2019 in 16:03 , ahaha.ha ha scritto:

Alle volte,  se nomini i ferri del mestiere ai maggiordomi, questi perdono il lume della ragione e danno da matto, sig cortomaltese.

Io per prendere un terrorista (ma stavamo parlando di andranghetisti) farei come Gratteri: quattro cordoni di carabinieri attorno al condominio, anziché uno solo.

Forse anche cinque cordoni.

Ed infatti , sig Ahaha.ha , lei si conferma , oltre che un discreto degustatore di Teroldego , anche un valido mungiture di vacche ed uno straordinario ramazzatore di escrementi ( sempre delle vacche).  Insomma un gran professionista del ramo con una spiccata attitudine alla frequentazioni di quei luoghi . Mi auguro che quando esercita quella nobilissima professione pecchi un pochettino meno in impulsività come quando , invece , ritiene di prendersi un po’ di pausa e trasferisce il suo interesse sul forum mostrando quanto sia meritata la sua fama di Archibugiatore totalmente orbo ....

Dopo il blitz di Gratteri iniziano le scarcerazioni, ma le elezioni sono compromesse

Ilario Ammendolia — 3 Gennaio 2020

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se la cuoca preparasse un pranzo a base di spigole e orate sottomisura per Leopoldino, anche un maggiordomo come lei impedirebbe alla cuoca di metterle in pentola.

PS: con quest'ultimo post vuol dire che Gratteri è un kogli one?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cosa c’entra Leopoldino non lo so !! Che abbia detto che Gratteri e’ un co@lione nemmeno e semmai questa paternità l’ho riservata a lei.  Dopodiché passi pure avanti nella scaletta dei post . Sono convinto ( per la verità lo vedo , nda) per esempio , che ora ella sta “esaminando” quello su Paragone . 😊😊

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non lo ha detto esplicitamente, lo ha solo criticato negativamente. Prima ha usato troppe forze dell'ordine per arrestare troppa gente che ora comincia ad essere (in parte) scarcerata.

Praticamente lei vorrebbe insegnare il mestiere a Gratteri, e lei come sappiamo, quando si mette di impegno da la birra a tutti. Gratteri compreso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No no !! Lei trasecola !! Nessuna critica eccetto la eccessiva spettacolarizzazione ed enfasi che Gratteri ci propina dopo ogni di lui operazione . Per carità, niente di male se non fosse che poi , però , dati alla mano , mostrati e non smentibili, queste retate da centinaia e centinaia di presunti meritevoli delle patrie galere arrestati in pompa magna alle prime luci dell’alba , vengono , in grandissima parte subito scarcerati dal primo Gup che gli interroga . Quindi gradirei , se possibile , una maggiore prudenza ed oculatezza da parte di chi gestisce in prima persona la Giustizia . Tutto qua . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Appunto.....lei vuole insegnare il mestiere a Gratteri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963