altra tegola in testa al pseudo governo

Lorenzo Fioramonti ha consegnato la lettera di dimissioni al premier Giuseppe Conte. Il ministro dell’Istruzione nelle ultime settimane aveva più volte lamentato la mancanza di fondi per la scuola e l’università in manovra.

Secondo quanto riferiscono diverse fonti di maggioranza, Fioramonti potrebbe lasciare M5s per fondare un gruppo parlamentare autonomo ma ‘filogovernativo’, come embrione di un nuovo soggetto politico. ansa .metteremoo il lutto al braccio??? ahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Gesto coerente e rispettabile di un ministro serio e onesto che ha sempre operato per il bene comune e nello spirito più originario e radicale del M5S. Un gesto che potrà essere di stimolo per il Movimento e per tutto il governo che, una volta archiviato alla meno peggio lo scomodo dovere della manovra finanziaria, condizionata in buona parte dalle spese allegre dei Berlusconi e dei Renzi, potrà finalmente mettere in campo iniziative più forti, più coraggiose e all'insegna della radicalità. Fioramonti aveva ragione da vendere nel chiedere 3 miliardi, non un euro di meno,  per l'istruzione e la ricerca. Anzi io ne avrei chiesti 6, ma dove prenderli? Io li avrei presi senza esitare dagli 80 euro elargiti da un populista incompetente a 10 milioni di occupati stabili che potevano e possono rinunciarvi senza drammi, per investirli nel settore chiave per il futuro del Paese. Sono certo che il presidente Conte, se fosse stato a capo di un monocolore grillino, me li avrebbe dati. Ma purtroppo Conte dipende da una maggioranza dove ci sono un grosso partito (Pd) e un partitino populista (Iv) che dipendono fortemente da quei 10 milioni di elettori. I disastri dei populisti hanno proprio questa particolarità: è pressoché impossibile porvi rimedio se non a rischio dell'impopolarità e di populismi ancora peggiori. La cosa più tragicomica di questa triste vicenda è il commento dei populisti della Lega. Con noi al governo i soldi per la scuola si sarebbero trovati. Roba da matti!  Questi signori mi fanno venire in mente il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci. Probabilmente Salvini sarebbe andato in pellegrinaggio e avrebbe chiesto il miracolo di far convivere la flat tax di Russia, Ucraina e Albania con i livelli di debito pubblico e di evasione nostrani e con i livelli di qualità dell'istruzione dei paesi scandinavi. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Gesto coerente e rispettabile di un ministro serio e onesto che ha sempre operato per il bene comune e nello spirito più originario e radicale del M5S. Un gesto che potrà essere di stimolo per il Movimento e per tutto il governo che, una volta archiviato alla meno peggio lo scomodo dovere della manovra finanziaria, condizionata in buona parte dalle spese allegre dei Berlusconi e dei Renzi, potrà finalmente mettere in campo iniziative più forti, più coraggiose e all'insegna della radicalità. Fioramonti aveva ragione da vendere nel chiedere 3 miliardi, non un euro di meno,  per l'istruzione e la ricerca. Anzi io ne avrei chiesti 6, ma dove prenderli? Io li avrei presi senza esitare dagli 80 euro elargiti da un populista incompetente a 10 milioni di occupati stabili che potevano e possono rinunciarvi senza drammi, per investirli nel settore chiave per il futuro del Paese. Sono certo che il presidente Conte, se fosse stato a capo die dei paesi scandinavi. 

 

 

Dici?? ba'..scendiamo nei dettagli:

a) Come scrive il Corriere della Sera, il M5s avrebbe chiesto all'ex professore di economia politica all'Università di Pretoria di "restituire i 70mila euro che ci deve", somma che corrisponde ai mancati rimborsi di Fioramonti al partito e all'associazione Rousseau. Versamenti a cui sono vincolati tutti i parlamentari grillini

b) Nel suo - breve - ministero, Fioramonti ha collezionato gaffe e scandali. A partire dagli insulti choc sui social contro politici, donne e forze dell'ordine venuti alla luce grazie a un inchiesta de ilGiornale. Che, dopo la campagna #Fioramontidimettiti, il grillino lasci finalmente la poltrona?

Ministro questo?? pochi ne sentiranno la mancanza!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perché il ministro degli interni precedente era un ministro?

Muaaaàaaaa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963