al "cristo deriso" bisogna cambiare nome:italiani derisi!!

Si tratta del “Cristo deriso”, un dipinto del Cimabue su legno di piccole dimensioni (25,8 cm per 20,3 cm), battuto all’asta da Actéon per quasi 24,2 milioni di euro all’inizio di novembre.  Si apprende infatti che i transalpini si terranno il Cimabue ritrovato nella cucina di una casa a Compiègne, nel nord di Parigi. Il ministero della Cultura francese ha firmato il provvedimento che sancisce il blocco dell’esportazione, provvedimento che annulla il certificato d’esportazione già rilasciato, e ha conferito all’opera lo statuto di “tesoro nazionale” per un periodo di trenta mesi, che comincerà a partire dalla notifica della decisione al proprietario dell’opera. In questi mesi la Francia li utilizzerà per raccogliere i fondi necessari ad acquistare il “Cristo deriso”. Se ci riuscirà, l’opera di Cimabue raggiungerà la “Maestà” del pittore fiorentino già conservata al Museo del Louvre.

Considerazione finale:chissa' perchè i furbi sono sempre gli altri!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963