Cortocircuito ...

In questo martoriato paese é in atto un pericoloso cortocurcuito tra poteri dello stato, fatto di sovrapposizioni, ingerenze e connivenze.  C’è chi pensa ,da posizioni di potere,  di poter utilizzare questa sciagura per trarne vantaggio non comprendendo  il grave rischio al quale sta esponendo la credibilitá e la tenuta del nostro sistema democratico. Se la politica, in uno dei suoi momenti piú bassi, pensa di poter regolare i suoi conti interni sfruttando il debordare del sistema giudiziario, si sta solo scavando la fossa alla sua credibilitá.  Quando una certa sinistra forcaiola e perdente cercó la meschina rivalsa alla sua incapacitá di ottenere consenso nel paese cavalcando il giustizialismo contro Berlusconi, anziché provare a contrastarlo su programmi e proposte pensai le stesse cose che penso oggi per il caso Salvini. Fermo restando il mio ultranegativo giudizio umano e politico nei confronti del Capitone,  che é di ferma condanna per una gestione del tema immigrazione tutta improntata sul becero immaginario, il blocco di alcune navi piú grandi e "visibili"ad uso e consumo dei media e la totale noncuranza per gli sbarchi incessanti sulle nostre coste di imbarcazioni di minori dimensioni e la strumentalizzazione del dolore e della sofferenza di esseri umani utilizzati come strumenti di ricatto politico. Però , perché un però c’è sempre , va pure detto che la sua azione politica ( a prescindere da quel che diceva e dice il Cazzaro di Napoli ) era condivisa e sottoscritta dai suoi alleati di governo, la srl grillina e il PdC Conte (la nuova icona del PD di Zingaretti e degli archibugiatori),  si presentó gaudente in conferenza stampa per annunciare e sostenere i decreti sicurezza, pure armato di cartoncino che ne annunciava il varo. Ora , La Srl grillina ,  in pompa magna , annuncia che voterá per la concessione dell'autorizzazione a procedere contro Salvini.  Questo e’ il volto a kulo e double face del movimento che ogni volta fa capolino...!!  Nel contempo Il PD della ritrovata ditta, per imbonirsi la sua ala forcaiola ed in vena di rivalse, si accoda mestamente agli scappati da casa grillebeti !! Ed io credo che le persone che ragionano debbono essere altra cosa da questo. Le azioni dell'ex ministro dell'interno, piaccia o no, erano condivise dalla maggioranza del Paese rappresentato nei suoi organi democraticamente eletti e quando Salvini lo rivendica é impossibile dargli torto (purtroppo, nda).  É evidente ,dopo una richiesta di archiviazione , il tentativo di far divenire il caso "politico" creando un martire agli occhi dei cittadini. Lo é ,altrettanto,  il tentativo di un potere di condizionarne un altro. Parliamoci chiaro : Questo governo non ha abrogato i decreti sicurezza di Salvini,  ha fatto scempio della prescrizione e la sua anima forcaiola, sinistra e vendicaticativa , fa orrore e paura. Non bisogna cadere nel trappolone di rivalse insensate, gli italiani amano i martiri e li votano (purtroppo , nda). La sinistra riformista deve fare politica e cercare consenso sulle idee . Con queste bisogna provare  a convincere gli italiani a sconfiggere i nostri avversari politici mantenendo l’identità e senza farci  travolgere da ricatti ed estremismi. Vendette  e scorciatoie non possono essere parte del dna dei riformisti e dei garantisti . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963