il piacere di leggere buone notizie

 

il piacere di leggere buone notizie 

Finalmente le “organizzazioni quasi a delinquere di tipo quasi legalizzato” sono state messe nell’angolo. Con il duemila e venti si sarebbe dovuti passare al mercato energetico “merce nario” e/o quasi libero. Per fortuna è stato tutto rinviato di due anni.

Si spera che il mercato energetico ed i rifiuti urbani vengano gestiti (solamente) a livello locale e regionale. Trovo razionale e logico che le regioni che sanno gestirsi possano avere tariffe basse e prestazioni elevate. Le altre regioni che vivono nel pressappoco e nell’improvvisato … si arrangino e la smettano di vivere alle spalle e sulle spalle altrui.

Analogo discorso per sanità, trasporti, *** sociale.   

Settantatré cinquantuno – oggi venerdì tredici dicembre

 

     

 

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963