Un'altra riformaccia in peggio

Il triste governo Renziloni, esecutivo sul quale avevo perfino nutrito qualche speranzuccia ma che potrebbe passare alla storia solo come misero trait d'union tra lo sciagurato governo Renzi e il futuro governo Renzusconi, ci propina un'altra riformaccia in peius. L'iter del ddl penale dell'inesperto e incompetente ministro Orlando era partito a dicembre 2014, patto del Nazareno vigente e dunque con un testo già all'acqua di rose per i delinquenti come Berlusconi e per i futuri indagati come Renzi (Tiziano).  Eppure, secondo le persone esperte e competenti in materia di giustizia come il senatore Felice Casson, ex Pd ed ex magistrato, quel testo è stato ulteriormente annacquato diventando "mediocre e invotabile". Ecco come lo descrive Travaglio nel suo editoriale di oggi:

Una salama da sugo con 95 commi insaccati in un unico articolo sugli argomenti più disparati che, se portasse la firma di B., avrebbe scatenato rivolte in Parlamento, girotondi in piazza, alti lai dalle federazioni della stampa e degli editori, campagne di Repubblica a base di post-it gialli e bavagli sul volto di artisti e intellettuali. Invece è targata Pd, e tutti zitti.

Invito tutti quelli che desiderano essere correttamente informati sui contenuti di questa riformaccia a cambiare canale durante i tg di Telerenzi (ex Rai) e a leggersi con attenzione l'articolo di Travaglio, che allego e di cui riporto la conclusione:

...Così sarà vietato pubblicare conversazioni di grande interesse pubblico: come quelle dei due imprenditori che sghignazzano la notte del terremoto dell’Aquila, tra B. e Saccà sulle attricette raccomandate a Raifiction, fra B. e un commissario Agcom su come far chiudere Annozero, tra Fassino e Consorte sulla scalata Unipol-Bnl, tra Moggi e i giornalisti al suo servizio, e naturalmente fra Renzi e babbo Tiziano su Consip. Naturalmente noi del Fatto, se riusciremo ancora a procurarcele, continueremo a pubblicare tutte le intercettazioni rilevanti per l’opinione pubblica, anche a rischio di farci processare e condannare. Si chiama obiezione di coscienza.

https://infosannio.wordpress.com/2017/06/16/quod-non-fecerunt-berluscones-di-marco-travaglio/

Io mi limito a 3 riflessioni.

Primo. Nel dare un voto a questa leggiaccia  e a chi l'ha scritta è necessario tenere ben presente che l'Italia non è un paese scandinavo ma è la patria delle mafie e il paradiso dei corrotti e dei politici impuniti, e che l'allungamento dei tempi di prescrizione, elemento positivo ma insufficiente, malfatto e superato dai tanti aspetti negativi, ci era richiesto dalla UE e dall'OCSE oltre che dal dato di fatto di un sistema giudiziario ormai ridotto a un colabrodo.

Secondo. E' paradossale che un governo che in certe materie sembra incline al massimalismo su altre ceda senza lottare al compromesso minimalista. Prendiamo il (cosiddetto) ius soli . Non è la legge americana, per la quale chiunque nasca negli USA è automaticamente cittadino USA (ma quello è un paese 31 volte più esteso del nostro, 6 volte meno densamente abitato, 2 volte più ricco in termini di PIL pro capite, e diviso da un oceano dalla bomba demografica africana), però qui si parla, se non erro, di una legge dalle maglie più larghe, per il diritto alla cittadinanza, di quelle di quasi tutti gli altri Stati europei. A mio avviso potevano bastare poche oculate modifiche alla normativa esistente che già garantisce sotto certe condizioni il diritto agli immigrati  maggiorenni. I diritti civili fondamentali sono già garantiti per tutti (italiani e stranieri) dalla nostra Costituzione, il diritto di cittadinanza per gli stranieri residenti potrebbe dunque benissimo maturare all'età di 18 anni insieme al diritto di voto. Prendiamo anche la legge massimalista quanto demenziale (e a mio avviso incostituzionale) sui vaccini. 12 vaccini obbligatori sono un'assurdità. Un vaccino è un farmaco, un farmaco è in ogni caso anche un "veleno" (dal greco pharmakon) e i bambini sono meno resistenti ai veleni. Il principio di prudenza suggerisce (anche agli adulti più sani) di assumere la minore quantità possibile di farmaci, il governo Renziloni si è regolato diversamente. Per fortuna io non ho figli piccoli, altrimenti mi troverei di fronte a 12 angosciosi dilemmi leggendo i bugiardini dei 12 vaccini con le loro lunghe liste di possibili e gravi effetti collaterali. Con analogo criterio massimalista il governo Renziloni avrebbe potuto e dovuto vaccinare il paese contro la corruzione con una riforma della giustizia ben più severa, per esempio potenziando e non indebolendo lo strumento delle intercettazioni, e in generale applicando i suggerimenti degli addetti ai lavori (i magistrati) e non le improvvisazioni degli incompetenti (Orlando) e i compromessi al ribasso dettati dagli ex berlusconiani (Alfano).  E' incredibile, paradossale e indecoroso un governo che vuole imporre ben 12 vaccini obbligatori e un diritto di cittadinanza agli stranieri all'altezza dei paesi più moderni e accoglienti, ma che poi non riesce nemmeno a farci passare dalle ottocentesche, lentissime e costose notifiche a mano dei procedimenti giudiziari (una delle principali cause delle lungaggini e delle prescrizioni) alle notifiche elettroniche (es. via mail). Alfano era contrario (come era contrario, per ovvi motivi, Renzusconi), Renziloni si è adeguato e la giustizia italiana resta ferma al palo (cioè all'800).

Terzo. Purtroppo temo che pochi giornali e ancora meno telegiornali avranno il coraggio civile di raccogliere il nobile appello di Marco Travaglio e del FQ sull'obiezione di coscienza nella pubblicazione delle intercettazioni rilevanti per l’opinione pubblica anche a rischio di farsi processare e condannare. Felice quel popolo che non ha bisogno di eroi - dice un personaggio di Brecht. Noi, purtroppo, con i politicanti inefficienti e corrotti e con la giustizia colabrodo che ci ritroviamo, di eroi ne abbiamo ancora bisogno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora