Il ritratto di Klimt ritrovato in una botola dopo 20 anni a Piacenza

Questa storia è pazzesca, un Klimt rubato più di 20 anni fa dal museo Ricci Oddi, ha rischiato di finire in discarica ma grazie ai i tre giardinieri che potando dell'edera nel giardino del museo hanno visto una botola nascosta dall'erba, la hanno aperta e dentro c'era fra l'immondizia una busta di plastica nera, la hanno aperta e hanno trovato il quadro. Un giovane custode era lì, lo hanno chiamato, ecco la sua testimonianza:

“Mi tremavano le mani non potevo credere ai miei occhi, avevo davanti a me il ritratto di Klimt, sono rimasto lucido e ho pensato subito a metterlo al sicuro all’interno della galleria”. Dario Gallinari, il giovane custode della Ricci Oddi, assunto da poco, è stato il primo a mettere le mani sulla tela dopo il ritrovamento da parte dei tre giardinieri. “Sono rientrato dalla pausa pranzo e sono andato a verificare come stesse procedendo il taglio dell’edera arrampicante sul lato retrostante della galleria, gli operai mi hanno raggiunto dicendomi di aver recuperato un quadro nascosto all’interno di un sacco dell’immondizia  mi sono bastati pochi secondi per capire che si trattava della tela rubata oltre 20 anni fa. Ho preso il dipinto e l’ho portato subito all’interno della galleria  avevo gli occhi lucidi e la voce rotta dall’emozione poi, insieme a un collega che lavora qui da tanti anni, ci siamo guardati e abbiamo capito la portata della scoperta”.

Era uno dei quadri rubati più ricercati del mondo. Ma dopo un furto rocambolesco alla vigilia di una mostra potrebbe essere rimasto nascosto per 22 anni e 9 mesi in un'intercapedine su un muro esterno del museo, la Galleria Ricci Oddi di Piacenza, da dove è stato rubato. Senza che nessuno se ne accorgesse e senza che chi lo aveva rubato andasse a prenderselo.

Questa è una storia da film, stento a crederci...
 

Risultato immagini per klimt rubato piacenza"

 

https://www.liberta.it/news/cronaca/2019/12/11/il-giovane-custode-a-cui-e-stato-consegnato-il-klimt-non-potevo-credere-ai-mie-occhi-tremavo/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963